ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl bollettino della pandemia

Coronavirus ultime notizie. Oggi altri 13.316 casi (+33,1% sulla settimana) e 47 morti

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 85.693 tamponi. Tasso di positività al 15,5%. Report Ocse: con Covid aumentano giovani Neet, 34,6% tra i 25-29 anni

Coronavirus: bollettino del 3 ottobre 2022

6' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Alle 15.45 di oggi, lunedì 3 ottobre, si sono registrati 13.316 nuovi positivi al Coronavirus (-15.193 giorno su giorno: ieri erano 28.509) rilevati dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e dalla Protezione civile.

Lo stesso giorno di una settimana fa i nuovi contagiati erano stati 10.008: si conferma dunque la ripresa dell’epidemia, con un incremento su base settimanale dei nuovi in percentuale di +33,1%.

Loading...

Il totale degli attualmente contagiati arriva così a 466.949 unità. Il “tasso di positività”, cioè il rapporto tra il numero totale dei tamponi effettuati e quelli che risultano postivi è sceso al 15,5% (ieri era al 19,3%). Il dato è stato elaborato in base ai risultati di appena 85.693 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore (un numero ridotto come sempre nel finesettimana, quando si riduce l'attività di monitoraggio via test), contro i 147.359 del 2 ottobre. Sono considerati nel conteggio sia i test rapidi antigenici che i tamponi molecolari. I decessi, nelle ultime 24 ore, sono stati 47 (27 vittime in più rispetto alle 20 contate ieri), per un totale di 177.197 morti dall'inizio della pandemia.

Degli italiani attualmente positivi, 4.520 sono ricoverati con sintomi nei reparti ospedalieri ordinari (+228, ieri erano 4.292) e 140 nei reparti di terapia intensiva (+sette, erano 133; 20 gli ingressi giornalieri). I soggetti tenuti sotto osservazione medica in isolamento domiciliare sono invece 462.289 (-1.235, erano 463.524). Il totale dei dimessi e dei guariti ha superato i 21 milioni.

D’Amato: “Oggi nel Lazio 1.437 casi e otto decessi”

“Oggi nel Lazio su 2.577 tamponi molecolari e 7.404 tamponi antigenici per un totale di 9.981 tamponi, si registrano 1.437 nuovi casi positivi (-1.271), sono 8 i decessi (+8), 453 i ricoverati (+10), 26 le terapie intensive (-1) e +2.115 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 14,3%. I casi a Roma città sono a quota 901”. Lo comunica in una nota l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

336 positivi e tre decessi in Friuli Venezia Giulia

Nelle ultime 24 ore in Friuli Venezia Giulia sono state accertate 336 positività al Covid da 1.812 tamponi, di cui 77 da 826 tamponi molecolari e 259 da 986 tamponi antigenici; si sono registrati 3 decessi, 1 a Udine e 2 a Trieste. In terapia intensiva sono ricoverate 5 persone, 174 negli altri reparti. L’incidenza su 7 giorni (per 100mila abitanti) è pari a 597,3. I dati sono stati comunicati dalla Direzione centrale Salute, Politiche sociali e Disabilità della Regione. Da inizio pandemia in Fvg sono state accertate 495.075 positività, mentre i decessi sono stati 5.435.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

In Abruzzo 472 nuovi casi e quattro decessi

Sono 472 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 259 tamponi molecolari e 1.622 test antigenici: il tasso di positività è pari al 25,1%. Si registrano quattro nuovi decessi (pazienti di età compresa tra 63 e 92 anni); il bilancio delle vittime sale a 3.671. Gli attualmente positivi sono 30.720 (-97): 153 pazienti (+4) sono ricoverati in ospedale in area medica e uno(-1) è in terapia intensiva, mentre i restanti sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 527.382 (+565). Il totale dei casi sale a 561.773: 113.891 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+71), 160.452 in provincia di Chieti (+100), 131.911 in provincia di Pescara (+176), 134.737 in provincia di Teramo (+114) e 12.365 fuori regione (+4), mentre per 8.417 (+7) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Ricoverati stabili in Umbria ma più positivi

Ricoverati Covid stabili in Umbria, 114, con due posti occupati nelle terapie intensive. Questo in base ai dati della Regione. Nell’ultimo giorno sono emersi 451 nuovi positivi, 400 guariti e un nuovo morto. Gli attualmente positivi salgono quindi 5.974, 50 in più rispetto a domenica. Sono stati analizzati 1.069 tamponi e test antigenici, con un tasso di positività del 42,1 per cento mentre lunedì della scorsa settimana era del 28,2 per cento.

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

In Puglia 442 nuovi casi, il 5,4% dei test

Sono 442 nuovi casi di persone positive al coronavirus registrate nelle ultime 24 ore in Puglia, su 8.059 test giornalieri eseguiti. Non ci sono vittime. Delle 12.280 persone attualmente positive, 115 sono ricoverate in area non critica e 6 in terapia intensiva.

Report Ocse: con Covid aumentano giovani Neet, 34,6% tra i 25-29 anni

Nel periodo del Covid è aumentata la quota dei Neet, i giovani adulti che non hanno un lavoro né seguono un percorso scolastico o formativo per periodi prolungati. Nel suo report annuale ’Education at a Glance 2022’ l’Ocse rileva come la quota di Neet di età compresa tra 25 e 29 anni in Italia era già in aumento al 31,7% durante la pandemia da Covid nel 2020, e ha continuato ad aumentare fino al 34,6% nel 2021. In questa fascia d’età sono più le donne (il 39%) che gli uomini. Per i giovani tra 20 e 24 anni, la quota era diminuita tra il 2019 e il 2020 dal 28,5% al 27,4%, ed è aumentata fino al 30,1% nel 2021.

Scuole italiane chiuse per 65 giorni in primo anno pandemia

I contagi Covid e le quarantene hanno impattato fortemente sulle scuole italiane, incrementando di molto le assenze dei docenti. Le chiusure hanno raggiunto i 65 giorni nelle scuole primarie e secondarie durante il primo anno di pandemia. È quanto emerso questa mattina nella sede romana di “Save The Children”, durante la presentazione del Report Ocse ’Education at a Glance 2022’ nel corso di un evento congiunto fra Ocse, Fondazione Agnelli e la Ong alla presenza del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. Le misure più implementate sotto Covid dalle scuole dei paesi Ocse sono state: supporto psicosociale psicosociale, l’aumento del tempo di istruzione e modifiche al curriculum.

1.215 nuovi casi in Veneto, 646 ricoveri e tre decessi

Sono 1.215 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Veneto questa mattina, ieri erano stati 3.846. In leggero calo, oggi, il numero degli attualmente positivi in regione, che, già sabato scorso hanno superato la soglia dei 50 mila casi: oggi 51.836 contro i 52.015 di ieri. Si conferma invece la rapida crescita dei ricoveri: 646 oggi rispetto ai 622 di 24 ore fa. Un fenomeno causato dall’incremento dei ricoveri in area non critica (620 oggi rispetto ai 596 di ieri) e dalla stabilità delle terapie intensive (26 oggi come 24 ore fa). Questa mattina si registrano tre decessi, ieri non se ne erano registrati affatto.

Le 5 regioni con più casi giornalieri

L'ordine dipende dal numero di nuovi casi oppure, scegliendo il menu, dalla percentuale di positività al tampone o dal rapporto tra nuovi casi e popolazione regionale (dato ogni 100.000 abitanti)

Loading...

187 nuovi contagi in Alto Adige

Sono 187 i nuovi casi positivi al Covid-19 in Alto Adige. Come di consueto, nel fine settimana, i laboratori dell’Azienda sanitaria provinciale hanno processato un numero più basso di tamponi e, nelle ultime 24 ore, su 71 test pcr sono stati rilevate 7 nuove infezioni. Altre 180 sono state rilevate sulla base di 611 test antigenici. Continua a crescere, seppure di poco, l’incidenza settimanale per 100.000 abitanti che ora è pari a 704, tre in più rispetto ad ieri. Cala, invece, il numero degli attualmente positivi ed in isolamento che sono 3.931 (283 in meno). Mentre non si registrano nuovi decessi, crescono ancora, secondo dati aggiornati ad ieri, i ricoveri nei normali reparti ospedalieri che sono 115 (13 in più rispetto al giorno precedente), mentre calano da tre a due quelli in terapia intensiva. I guariti sono 470 per un totale di 259.973.

Agenas: al 7% occupazione reparti, +2% in sei giorni

La percentuale dei posti letto occupati da pazienti Covid nei reparti ospedalieri, dopo essere aumentato di 2 punti percentuali in 6 giorni, è stabile al 7% nelle ultime 24 ore (un anno fa era al 5%) e due regioni superano il 15%: Umbria (17%) e Pa Bolzano (23%). È ferma all’1%, invece, la percentuale di terapie intensive occupate da pazienti Covid in Italia (un anno fa era al 5%) e tutte le regioni sono sotto il 10%. Questi i dati relativi al 2 ottobre, elaborati dall’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).

Rispetto al giorno precedente, la percentuale di posti occupati per Covid-19 nelle corsie dei reparti ospedalieri di area medica (o non critica), importante parametro per valutare l’impatto della pandemia sulle strutture sanitarie, cala in Basilicata (7%) e Umbria (17%). Cresce in 6 regioni e province autonome: Abruzzo (a 11%), Emilia Romagna (8%), Friuli Venezia Giulia (13%), Marche (8%), Pa Bolzano (23%), Pa Trento (11%). Il valore è stabile nelle restanti 13 regioni: Calabria (13%), Campania (7%), Lazio (7%), Liguria (8%), Lombardia (6%), Molise (4%), Piemonte (5%), Puglia (4%), Sardegna (3%), Sicilia (5%), Toscana (5%), Valle d’Aosta (9%) e Veneto (6%).

Quanto alla percentuale di terapie intensive occupate da pazienti con Covid-19, rispetto alla rilevazione del giorno precedente, il valore cresce in Pa Trento (6%) e cala in 4 regioni: Basilicata (0%), Friuli Venezia Giulia (1%), Marche (1%) e Pa Bolzano (2%). E’ stabile in 13 regioni: Abruzzo (al 1%), Calabria (al 4%), Campania (1%), Emilia Romagna (2%), Lazio (3%), Liguria (2%), Lombardia (1%), Piemonte (1%), Puglia (1%), Sicilia (2%), Toscana (1%), Umbria (2%) e Veneto (2%). In Molise (0%), Sardegna (0%) e Valle d’Aosta (0%) la variazione non è disponibile.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti