dati aggiornati

Coronavirus, ultime notizie: oggi 19.350 nuovi casi e 785 morti. Calano ricoveri e terapie intensive

Il bollettino del ministero della Salute segnala 779.945 positivi, per una flessione dell’1,08% giorno su giorno. Tasso di positività giù del 2%

Coronavirus: bollettino del 1° dicembre - I dati di oggi

Il bollettino del ministero della Salute segnala 779.945 positivi, per una flessione dell’1,08% giorno su giorno. Tasso di positività giù del 2%


3' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 19.350 i nuovi positivi al coronavirus alle 17 di martedì primo dicembre e portano il totale, dall’inizio della pandemia, a quota 1.620.901 (+1,20%). I morti, nelle ultime 24 ore, sono stati 785 così da totalizzare le 56.361 unità da febbraio a questa parte (+1,41% giorno su giorno). Gli attualmente positivi conteggiati in Italia sono 779.945, in calo dell’1,08% rispetto alle precedenti 24 ore. Di questi 32.811 sono i pazienti ricoverati con sintomi (-1,13%) e 3.663 in terapia intensiva (-2,16%). Le persone sottoposte a isolamento domiciliare sono 743.471 (-1,07%). Guariti e dimessi, giorno su giorno, sono 27.088 (+3,57%). Questo il quadro che emerge a seguito del bollettino quotidiano del ministero della Sanità, elaborato sulla base di 182.100 tamponi effettuati contro i 130.524 di lunedì 30 novembre. Cala quasi del 2% rispetto al giorno precedente il tasso di positività, ossia il rapporto tra positivi e test effettuati: siamo 10,6%, ossia l’1,9% in meno rispetto al dato di lunedì (era al 12,5%). Il numero di dimessi o guariti ha raggiunto quello degli attualmente positivi da coronavirus: gli attualmente positivi oggi in Italia sono 779.945, mentre i guariti sono 784.595, con una differenza di appena 4.650 casi.

In Lombardia 4.048 casi e 249 morti

A livello delle singole regioni, la leadership per numero di nuovi casi torna alla Lombardia che, in una giornata, ha registrato 4.048 nuovi casi. Qui si sono contati 249 decessi in un giorno. Seguono Veneto (2.535), Lazio (1.669), Puglia (1.659), Piemonte (1.617), Emilia Romagna (1.471), Sicilia (1.399) e Campania (1.113). Tutte le altre regioni, nelle ultime 24 ore, hanno contato meno di mille casi, a cominciare dal Friuli Venezia Giulia (736), poi Toscana (658), Sardegna (420), Abruzzo (396), Liguria (339), Marche (337), Calabria (318), Trentino Alto Adige (250), Basilicata (156), Umbria (144), Molise (60) e Valle d’Aosta (25).

Loading...
IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

Lazio, i nuovi casi sono 1.669

Nel Lazio su quasi 27mila tamponi (+6.776) si registrano 1.669 casi positivi (+80), 64 i decessi (+25) e +868 i guariti. il rapporto tra i positivi e i tamponi scende al 6%. Si consolida il rallentamento. Roma Capitale per il secondo giorno consecutivo sotto i mille casi. «Il rigore richiesto ai cittadini sta producendo gli effetti attesi e bisogna proseguire per questa strada senza ripetere gli errori di questa estate», dichiara l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato.

Campania, lieve aumento della curva dei positivi

Sono 1.113 i nuovi positivi al Covid rilevati in Campania, numero lontanissimo dai dati degli ultimi giorni frutto anche della forte riduzione del numero dei tamponi, solo 9.241. Il tasso positivi-tamponi risulta del 12,04%, in aumento rispetto a lunedì (11,3). Dei nuovi positivi, solo 90 risultano sintomatici. Ben 48 i nuovi decessi segnalati dall’Unità di crisi (32 risalenti alle ultime 48 ore e 16 avvenuti in precedenza ma registrati lunedì). Vero e proprio boom di guariti, 2.713, cifra che corrisponde a una riduzione nell’occupazione di posti letto. Quelli in terapia intensiva calano di tre unità, da 182 a 179 (su 656 disponibili): nei reparti Covid i ricoveri attuali sono 2.099, contro i 2.141 di lunedì.

Abruzzo, 396 casi e 13 decessi

Sono 396 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 3.901 tamponi: è risultato positivo il 10,15% dei campioni. Il dato è in calo rispetto a quelli delle ultime settimane: dal 27 ottobre in poi i contagi quotidiani erano scesi una sola volta al di sotto delle 400 unità, il 6 novembre (395). Si registrano 13 decessi: il bilancio delle vittime sale a 906. Dei nuovi positivi, il più giovane ha quattro mesi e il più anziano 97 anni. Quelli con età inferiore ai 19 anni sono 63: 23 in provincia dell’Aquila, tre in provincia di Pescara, 19 in provincia di Chieti e 18 in provincia di Teramo. I tredici decessi riguardano persone di età compresa tra 68 e 99 anni.

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE
Loading...

Dove eravamo rimasti

Erano 16.377 i nuovi positivi di lunedì 30 novembre e portavano il totale, dall’inizio della pandemia, a quota 1.601.554 (+1,03%). I mori giornalieri erano 672. Gli attualmente positivi conteggiati ammontavano a 788.471 (-0,91%) e di questi 33.187 ricoverati con sintomi (+308, ossia +0.93%) e 3.744 in terapia intensiva (9 in meno giorno su giorno, -0,23%). Le persone sottoposte a isolamento domiciliare erano 751.540, in calo dell’1% in 24 ore. Guariti e dimessi nel confronto con domenica erano 23.004 (+3,13%).


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti