Il bollettino della pandemia

Coronavirus Italia: oggi altri 6.860 casi e 54 vittime, tasso di positività al 2,3%

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 293.464 tamponi. L’Asl Toscana sospende 54 infermieri non vaccinati

Coronavirus: bollettino del 28 agosto 2021

4' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 6.860 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore, 966 in meno rispetto ai 7.826 rilevati ieri. Il dato si basa su 293.464 tamponi contro i 265.480 del giorno precedente (vengono considerati sia test rapidi antigenici che i tamponi molecolari). Il numero dei tamponi si riflette sulla percentuale di positività sul totale dei test fatti: il “tasso di positività”, cioè il rapporto tra il numero totale dei tamponi effettuati e quelli che risultano postivi si attesta allo 2,3%, leggermente in discesa rispetto al 2,9% registrato venerdì.

Il report quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e della Protezione civile alle 16.45 di oggi, sabato 28 agosto, conta anche54 vittime, 9 in più rispetto alle 45 registrate ieri. Il totale delle vittime rilevate dall'inizio dell'emergenza Covid è arrivato così a 129.56.

Loading...

Questo invece il quadro relativo ai soggetti presi in carico dal nostro sistema sanitario: il totale dei ricoverati per Covid nei reparti di terapia intensiva è pari a 511 unità (lo stesso numero di ieri), mentre sono 4.111 i soggetti ricoverati con sintomi del Coronavirus nei reparti ordinari (-3: erano 4.114 nella precedente rilevazione). Le persone in isolamento domiciliare sono invece 134.806 (erano 133.493). Nel complesso, le persone attualmente positive si mantengono stabilmente al di sopra le 135mila unità, arrivando a 139.428. Il totale dei soggetti dimessi/guariti da febbraio 2020 a oggi è invece pari a 4.255.808. I casi totali di contagio rilevati dall'inizio della pandemia sono arrivati a 4.524.292.

In Friuli Venezia Giulia 114 nuovi casi e un morto

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.756 tamponi molecolari sono stati rilevati 97 nuovi contagi - tra cui 3 migranti/richiedenti asilo a Trieste (2) e Gorizia (1) - con una percentuale di positività del 2,58%. Sono inoltre 4.745 i test rapidi antigenici eseguiti dai quali sono stati rilevati 17 casi (0,36%). Nella giornata odierna si registra il decesso di una donna di 76 anni ricoverata all’Ospedale di Trieste con patologie pregresse; sono 11 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre sono 40 gli ospedalizzati in altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Emilia-Romagna: 686 nuovi casi e tre morti

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 410.293 casi di positività, 686 in più rispetto a ieri, su un totale di 32.920 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2,1 per cento. Si registrano tre decessi. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 13.347. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 46 (-5 rispetto a ieri), 403 quelli negli altri reparti Covid (-17). Lo riporta una nota della Regione Emilia-Romagna, secondo cui prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei 686 nuovi contagiati, 265 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

La Toscana supera i 7.000 morti, altri quattro in un giorno

Altri quattro morti per Covid in un giorno fanno superare alla Toscana la quota di 7.000 vittime dall’inizio della pandemia, precisamente 7.003. Gli ultimi decessi (età media 77 anni) sono stati a uno a Firenze e a Pistoia, due a Siena. Nelle 24 ore sono stati rilevati altri 601 positivi (età media 40 anni) che portano a 270.006 il totale (+0,2% sul giorno precedente). I guariti sono stati 697 in un giorno (a tampone negativo) e crescono dello 0,3% raggiungendo quota 251.517. Gli attualmente positivi sono oggi 11.486, in lieve calo dello -0,9% rispetto a ieri.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

L’Asl Toscana sospende 54 infermieri non vaccinati

L’Asl Toscana Centro sospende gli infermieri non vaccinati: l’Ordine delle professioni infermieristiche interprovinciale Firenze Pistoia, come da legge, ha preso atto della misura, inviando una lettera ai propri iscritti coinvolti dal provvedimento. La sospensione durerà fino all'assolvimento dell'obbligo vaccinale o, in alternativa, fino al completamento del piano vaccinale nazionale e comunque non oltre il 31 dicembre 2021.

“Come ben descritto dalla normativa 44/2021, abbiamo preso atto della sospensione da parte dell’Azienda Ausl Toscana Centro di 54 infermieri iscritti al nostro Ordine per inosservanza dell'obbligo vaccinale – spiegano da Opi Firenze-Pistoia -. Nel caso l'inadempimento permanesse, o venisse violato il dovere di astenersi dalle prestazioni o dalle mansioni interdette, l'Ordine si riserva di valutare la posizione dei propri iscritti”. Come stabilito dal decreto legge 44/2021, che ha introdotto dal 1° aprile l'obbligo vaccinale per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario, la comunicazione con l'esito di accertamento comporta infatti la sospensione dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implichino contatti interpersonali o comportino, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da Sars-Cov-2.

In Basilicata 57 nuovi casi su 1.101 tamponi molecolari

Nella giornata di ieri, in Basilicata, sono stati processati 1.101 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 57 (e di questi 47 relativi a residenti in Basilicata e 8 domiciliati) sono risultati positivi. Nella stessa giornata sono state registrate 47 guarigioni. Lo riporta la task force regionale in una nota.

Veneto, + 864 contagi in 24 ore

Nuova impennate dei casi Covid in Veneto, che registra 864 positivi in più nelle ultime 24 ore. Si contano anche 5 decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 453.388, quello delle vittime a 11.681. Le persone attualmente positive e in isolamento sono 12.809. (+129). Quanto ai dati clinici, sono in calo i posti letto occupati dai malati nelle aree mediche, 220 (-3), mentre crescono quelli dei pazienti in terapia intensive, 51 (+4).

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

In Valle d’Aosta 4 nuovi casi e nessun decesso

Sono 4 i nuovi positivi al coronavirus emersi in Valle d’Aosta nelle ultime 24 ore, 12.009 dall’inizio della pandemia. I guariti sono 10 in più rispetto a ieri, per cui il totale sale a 11.414 da febbraio 2020. Invariato il numero dei decessi, che resta a quota 473. Sono stati 682 i tamponi effettuati rispetto all’ultimo bollettino (165.690 complessivamente). I ricoverati all’ospedale Parini di Aosta sono 2, mentre nessun paziente si trova in terapia intensiva. Se gli attuali positivi ammontano a 122, sono 120 i valdostani in isolamento domiciliare.

55 i nuovi casi in Alto Adige

I laboratori dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige nelle ultime 24 ore hanno effettuato 774 tamponi Pcr e registrato 22 nuovi casi positivi. Inoltre 33 dei 9.208 test antigenici eseguiti ieri sono risultati positivi. Sono 19 i pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, altri 5 sono ricoverati nei reparti di terapia intensiva. I pazienti Covid-19 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes sono 7. Non ci sono stati nuovi decessi. Le persone in quarantena attualmente sono 1.514, si legge nella nota dell’Azienda sanitaria.


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti