Il bollettino della pandemia

Coronavirus, oggi in Italia altri 15.756 casi e 99 vittime

Balzanelli (118): «+10% chiamate, molti con febbre e problemi respiro»

Coronavirus: bollettino del 7 dicembre 2021

5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Alle 16.45 di oggi, martedì 7 dicembre, si sono registrati 15.756 nuovi positivi al Coronavirus (+6.253 giorno su giorno: ieri erano 9.503) rilevati dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e dalla Protezione civile. Il totale degli attualmente contagiati arriva così a 240.894 unità. Il “tasso di positività”, cioè il rapporto tra il numero totale dei tamponi effettuati e quelli che risultano postivi si è attestato al 2,3% (in calo: ieri era al 3,1%). Il dato è stato elaborato in base ai risultati di 695.136 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore contro i 301.560 di lunedì (sono considerati nel conteggio sia i test rapidi antigenici che i tamponi molecolari). I decessi, nelle ultime 24 ore, sono stati 99 (sette vittime in più rispetto alle 92 contate ieri), per un totale di 134.386 morti dall'inizio della pandemia.

Degli oltre 240mila italiani attualmente positivi, 6.078 sono ricoverati con sintomi nei reparti ospedalieri ordinari (+199, ieri erano 5.879) e 776 nei reparti di terapia intensiva (+31, erano 745; 89 gli ingressi giornalieri). I soggetti tenuti sotto osservazione medica in isolamento domiciliare sono invece 234.040 (+5.040, erano 229.000). Il totale dei dimessi e dei guariti è arrivato a 4.759.038.

Loading...

Friuli Venezia Giulia: 505 nuovi contagi e impennata decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.987 tamponi molecolari sono stati rilevati 388 nuovi contagi, con una percentuale di positività del 4,85 per cento. Sono inoltre 24.045 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 117 casi (0,48%). Oggi si registrano 11 decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 28, mentre i pazienti in altri reparti sono 303. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Nuovo balzo in Veneto, 2.960 positivi in 24 ore, sei morti

Nuovo balzo dei contagi in Veneto: sono 2.960 i positivi accertati nelle ultime 24 ore. È quanto si legge nel bollettino sull’andamento della pandemia della Regione Veneto. Sono 20.188 i tamponi molecolari processati, 101.909 i testi antigenici.Nelle ultime 24 ore, si sono registrati anche sei decessi. Sono 772 i ricoverati in area medica, 132 in terapia intensiva.

Toscana, due morti in un giorno, positivi attuali +1,2%

Altri 498 nuovi casi positivi (età media 38 anni) e altri due morti (età media 65,5 anni) per Covid nelle 24 ore in Toscana dove le persone ricoverate sono attualmente 312 (+12 su ieri il saldo giornaliero tra ingressi e uscite, pari al +4%) di cui 46 in terapia intensiva (-3 persone il saldo su ieri, pari al -6,1%). Le nuove vittime portano a 7.432 i deceduti dall’inizio dell’epidemia. Coi nuovi casi sale a 305.767 il totale dei positivi censiti nella regione (+0,2% sul totale del giorno precedente) mentre i guariti - che sono stati 370 nelle 24 ore, a tampone negativo - crescono dello 0,1% e raggiungono quota 287.658. Gli attualmente positivi sono oggi 10.677 (+1,2% su ieri).

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Basilicata, 55 contagi e zero decessi

In Basilicata sono 55 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 (52 riguardano residenti), su un totale di 854 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 24 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 18. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 18 (+4); nessuno è ricoverato in terapia intensiva. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono 1.209 (+29). Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 5.382 somministrazioni di cui circa 4.700 sono terze dosi. Finora 439.303 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (79,4 per cento del totale della popolazione residente in Basilicata, compresi under 12), 407.302 hanno completato il ciclo vaccinale (73,6 per cento) e 76.387 sono le terze dosi (13,8 per cento), per un totale di 922.992 somministrazioni effettuate.

In Sardegna 100 nuovi casi e un decesso

In Sardegna si registrano oggi 110 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 2727 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 11709 tamponi. Lo rende noto la Regione. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 9 (due in meno di ieri).I pazienti ricoverati in area medica sono 90 (8 in più di ieri).2968 sono i casi di isolamento domiciliare ( 15 in meno di ieri). Si registra il decesso di una donna di 75 anni residente nella provincia di Nuoro.

In Calabria 328 nuovi contagi, +173 guariti e due morti

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 328 i nuovi contagi registrati (su 7.175 tamponi effettuati), +173 guariti e 2 morti (per un totale di 1.511 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +153 attualmente positivi, +146 in isolamento, +7 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 20).

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

141 nuovi positivi in Umbria, stabili i ricoveri

Continua la crescita dei positivi al covid-19 in Umbria, mentre rimane stabile il quadro delle ospedalizzazioni. Questo l’andamento della pandemia in Umbria in base ai dati giornalieri resi noti dalla regione. Nell ultime ventiquattro ore sono stati rilevati 141 positivi, su un totale di quasi 14mila tamponi. Il tasso di positività si attesta all’1%. A fronte di 64 guariti, il numero degli attualmente positivi sale di 77 unità, raggiungendo quota 1961. Per quello che riguarda le ospedalizzazioni, la situazione continua a rimanere per il momento sotto controllo.Attualmente risultano ricoverati 48 pazienti, due in meno rispetto a ieri. Di questi, otto si trovano in terapia intensiva, uno in più rispetto a ieri.

Balzanelli (118): «+10% chiamate, molti con febbre e problemi respiro»

Nelle ultime settimana “si conferma un trend in aumento delle chiamate alle centrali operative del 118, di circa il 10%, anche se a macchia di leopardo sul territorio nazionale. Sono persone allarmate, spesso con febbre, ci sono contatti stretti di positivi al Covid, chi ha sintomi anche preoccupanti come problemi di respirazione”. Lo sottolinea all’Adnkronos Salute, Mario Balzanelli, presidente nazionale della Società italiana sistema 118, facendo il punto della situazione degli interventi del 118 in ambito Covid. L’emergenza-urgenza continua ad essere il rifugio di chi ha necessità di assistenza per il Covid e non solo. “Le centrali operative rispondono a tutti e subito - precisa Balzanelli - e questo avviene per il Covid ma anche per le acuzie”.

Ora all’emergenza Covid si è unita anche la recrudescenza dell’influenza che lo scorso anno è stata nettamente sotto la soglia. “Si stanno verificando intasamenti nei pronto soccorso, e non solo nelle grandi città come Roma, c'è soprattutto un problema di pazienti cronici che possono avere problemi con le sindromi influenzali e chiamano il 118. Mentre - suggerisce Balzanelli - con equipaggi medicalizzati sulle ambulanze del 118 potremmo dare una risposta a domicilio al 40-45% di questi pazienti senza che arrivino al dipartimento di emergenza e finiscano per sostare sulla barella in attesa di una visita”. “Purtroppo l’inverno è il contesto naturale dei virus respiratorio - conclude Balzanelli - si sta in spazi chiusi e ristretti dove aumenta la possibilità di contagio. Per questo chiediamo a tutti di mettere via la mascherina chirurgica e di indossare la Ffp2, è l’unica che riduce veramente il rischio di contagio”.

In Abruzzo 156 nuovi positivi e tre decessi, 240 i guariti

Sono 156 (di età compresa tra 1 e 95 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 89.384. Il bilancio dei pazienti deceduti registra tre nuovi casi e sale a 2.602.Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 81.821 dimessi/guariti (+240 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 4961 (-87 rispetto a ieri).Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità precisando che nel totale sono ricompresi anche 811 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti