i dati della pandemia

Coronavirus, ultimi aggiornamenti: in Italia altri 523 contagi e 6 vittime. In rialzo le terapie intensive

I dati aggiornati al 13 agosto sulla diffusione del contagio nel nostro paese in base al monitoraggio delle Regioni, del ministero della Sanità e della Protezione civile

Coronavirus nel mondo, superati i 20 milioni di casi

I dati aggiornati al 13 agosto sulla diffusione del contagio nel nostro paese in base al monitoraggio delle Regioni, del ministero della Sanità e della Protezione civile


3' di lettura

Ben 523 casi di contagio da Covid-19 in più. È quanto si ricava dal consueto bollettino sulla diffusione della pandemia in Italia, diffuso congiuntamente poco dopo le ore 17 da ministero della Sanità e Protezione civile. Si tratta di una notevole avanzata dei nuovi positivi, che superano la soglia psicologica delle 500 unità in 24 ore: ieri, mercoledì 12 agosto, l'incremento era stato di 481 unità. Le persone attualmente positive sono quindi 14.081 (dalle 13.791 della precedente rilevazione), mentre il numero totale dei decessi registrati è cresciuto nelle 24 ore di sei unità arrivando a 35.231 (erano 35.225). I casi totali di contagio registrati dall'inizio della pandemia sono 252.235. Quanto ai dimessi/guariti, il loro numero è di 202.923 (erano 202.697). Tra le regioni solo la Valle d'Aosta non fa registrare nuovi casi mentre i maggiori incrementi si registrano in Veneto (+84), Lombardia (+74), Liguria (+63) e Sicilia (+42).

Il quadro dei dati elaborati giornalmente dal ministero della Sanità comprende anche il monitoraggio del numero dei tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: siamo a 51.188 unità, che porta il totale dei test effettuati dall'inizio dell'epidemia a 7.420.764 (per 4.382.656 casi complessivamente testati). Il bollettino riporta anche il numero dei soggetti ricoverati in terapia intensiva, che sono 55. I ricoverati con sintomi sono invece 786, mentre le persone tenute sotto osservazione medica in isolamento domiciliare sono 13.240.

Due morti e 84 nuovi positivi in Veneto

Il Veneto registra due decessi e 84 nuovi positivi a causa del coronavirus, numeri che portano i primi a 2.094 complessivi e i secondi a 280.885. Il bilancio quotidiano è stato fornito dal presidente della Regione, Luca Zaia. Finora sono stati fatti 1.342 tamponi ai quali vanno aggiunti circa 1.200.000 test rapidi. In isolamento, dal 21 febbraio, ci sono 5.900 persone delle quali 124 con sintomatologia da Covid-19 . I ricoverati sono 113 di cui 83 negativi, 7 sono attualmente in terapia intensiva di cui 6 positivi e uno negativo. “La situazione è assolutamente sotto controllo”, ha sottolineato Zaia, ribadendo che “la maggior parte dei contagi registrati in Veneto sono di virus importati”. La situazione - precisa - è chiara: “abbiamo virus che arrivano dall'estero e vengono veicolati da chi va in vacanza”.

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

In Lombardia due vittime e 74 nuovi casi

Sono due le persone morte per coronavirus in Lombardia, dove si registrano 74 nuovi casi positivi a fronte di 7.174 tamponi effettuati. Dei nuovi casi, 14 sono debolmente positivi e 4 rilevati a seguito di test sierologico. Sono 54 le persone guarite o dimesse, mentre sale di 1 il numero dei pazienti in intensiva e di 5 quello delle persone ricoverate in altri reparti. Sul fronte territoriale, a Como, Cremona, Lodi e Sondrio si registra un solo contagio, mentre a Milano sono 28, di cui 14 in città, a Brescia e Mantova 8, a Varese 7, a Bergamo, Monza e Pavia 3, a Lecco 2.

28 casi in Toscana, 14 sono relativi a rientri dall’estero

In Toscana sono 10.735 i casi di positività al coronavirus, 28 in più rispetto a ieri: l'età media dei nuovi positivi è di 35 anni circa e 14 dei contagiati sono persone rientrate dall'estero, 10 di questi per motivi di vacanza (7 casi di rientro più 3 contatti). I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I test eseguiti hanno raggiunto quota 460.694, 3.128 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 590, +4,8% rispetto a ieri. Oggi non si registrano nuovi decessi che restano quindi 1.137.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

Sette casi e un ricovero in Umbria

Ancora sette nuovi casi di coronavirus accertati in Umbria, 1.524 totali, dove si registra anche un ricoverato in più (all'ospedale di Terni), dieci complessivamente (nessuno in intensiva). Questo il quadro aggiornato dalla Regione sul suo sito. Segnalati due nuovi guariti, 1.377, con gli attualmente positivi che passano da 62 a 67. Rimangono 80 i morti. Complessivamente sono stati eseguiti 131 mila 41 tamponi, 796 più di ieri.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti