I DATI DELLA PANDEMIA

Coronavirus, crescono ancora i contagi in Italia: 574 nuovi casi e 3 vittime

I dati aggiornati al 14 agosto. 46.723 i tamponi effettuati, con un rapporto tamponi/casi rilevati di 81,4 rispetto a 97,9 ieri

default onloading pic
In fila davanti all'ospedale Cotugno a Napoli, per sottoporsi al tampone: anche oggi, in tanti, si sono recati al centro di riferimento per le malattie infettive, al rientro dalle vacanze trascorse all'estero. Napoli 14 Agosto. (ANSA/CESARE ABBATE)

I dati aggiornati al 14 agosto. 46.723 i tamponi effettuati, con un rapporto tamponi/casi rilevati di 81,4 rispetto a 97,9 ieri


5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Oggi in Italia ci sono stati 574 nuovi casi, in aumento di 51 rispetto ai 523 di ieri, con 46.723 tamponi effettuati. Il rapporto tamponi/casi rilevati è quindi cresciuto rispetto a ieri: 81,4 rispetto a 97,9. Le vittime nelle 24 ore sono state 3, con la cifra complessiva che ha quindi raggiunto i 35.234 deceduti. I pazienti in terapia intensiva sono attualmente 56, uno in più rispetto a ieri, mentre il totale degli ospedalizzati con sintomi è di 771, 15 in meno rispetto a ieri. 13.422 persone sono attualmente in isolamento domiciliare. Dall’inizio della pandemia, il totale dei contagiati nel nostro Paese ha raggiunto i 252.809.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

In Lombardia 97 positivi e un decesso

Con 7.464 tamponi effettuati, sono stati 97 i nuovi casi positivi al coronavirus in Lombardia, di questi 15 debolmente positivi e 2 a seguito di test sierologico. Sono 12 (uno più di ieri) i ricoverati in terapia intensiva e 153 quelli negli altri reparti (17 meno di ieri). Un decesso porta a 16.836 il totale complessivo. Per quanto riguarda le province, 30 casi si sono verificati a Milano (di cui 17 in città), 12 a Brescia, 8 a Lecco e Pavia e 7 a Bergamo.

Impennata dei positivi in Calabria, +19

Nuovo balzo in avanti nelle positività in Calabria. Nelle ultime 24 ore sono stati riscontrati 19 nuovi casi che portano il totale dall'inizio della pandemia a 1.335 a fronte di 130.543 tamponi. Dei 15 positivi di Reggio Calabria, 4 sono operatori sanitari e 6 non sono riconducibili a focolai noti. I restanti sono riconducibili alla “festa giovani”. Sei le persone ricoverate in reparto, quattro delle quali a Catanzaro, ed uno in rianimazione, sempre nel capoluogo. Al riguardo dei 4 - riferisce il bollettino della Regione - due provengono dalla provincia di Vibo Valentia, di cui una è ricoverata successivamente al parto cesareo; uno proviene da fuori regione, mentre un altro è stato trasferito al reparto di rianimazione. Territorialmente, i casi positivi sono distribuiti a: Catanzaro 4 in reparto; 1 in rianimazione; 2 in isolamento domiciliare; 185 guariti; 33 deceduti. Cosenza 1 in reparto; 25 in isolamento domiciliare; 437 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria 1 in reparto; 40 in isolamento domiciliare; 273 guariti; 19 deceduti. Crotone 4 in isolamento domiciliare; 114 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia 4 in isolamento domiciliare; 82 guariti; 5 deceduti Altra Regione o Stato Estero: 65. Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 35.981.

In Emilia-Romagna 57 nuovi casi, 21 da rientri dall’estero

Sono 57 i nuovi positivi al coronavirus in Emilia-Romagna riscontrati nelle ultime 24 ore, di cui 27 asintomatici e 21 casi di persone rientrate dall'estero. La maggior parte si concentra in tre province: Bologna (15), Modena (12) e Reggio Emilia (8). Effettuati oltre 6.300 tamponi e 1.255 test sierologici. I casi attivi sono a quota 1.866 (+39), di cui il 95% con sintomi lievi in isolamento a casa. Non si registrano nuovi decessi e i ricoveri calano. Secondo il bollettino quotidiano della Regione, i casi complessivi di Sars-Cov2 sono 30.314 da inizio epidemia. Quattro i pazienti in terapia intensiva mentre scende il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 76 (-3).

Basilicata; quattro nuovi casi e 13 guarigioni

La conferma di quattro nuovi casi di contagio - per quattro giovani di Palazzo San Gervasio (Potenza) rientrati da una vacanza a Malta - e 13 guarigioni, delle quali 12 che riguardano migranti ospitati in una struttura d'accoglienza: in Basilicata sono queste le due notizie più importanti contenute nel quotidiano aggiornamento sul coronavirus diffuso dalla task force regionale e che stamani fa riferimento agli ultimi 378 tamponi analizzati. Come si era già appreso ieri, i quattro giovani si trovano in isolamento domiciliare. È quindi salito a otto il numero dei lucani attualmente positivi, tutti in isolamento domiciliare. È invece ancora in attesa di essere dimessa l'unica persona ricoverata in Basilicata, nel reparto di malattie infettive dell'ospedale San Carlo di Potenza: si tratta di una donna moldava comunque risultata negativa anche al secondo tampone. Dall'inizio dell'epidemia, il bilancio lucano parla di 28 vittime, 374 guariti, cinque cittadini stranieri non residenti in Basilicata attualmente positivi e in isolamento domiciliare e di 38 migranti positivi e in isolamento in strutture d'accoglienza. In totale sono stati analizzati 50.626 tamponi, di cui 50.025 risultati negativi.

In Abruzzo 13 nuovi casi, 10 di ragazzi tra i 18 e i 24 anni

È allarme anche in Abruzzo per la circolazione del coronavirus tra giovanissimi. Tredici i nuovi casi accertati nelle ultime ore, dieci dei quali riguardano ragazzi fra i 18 e i 24 anni. Gli esperti della task force regionale, in vista del Ferragosto, rinnovano gli inviti alla prudenza: mascherine e distanziamento restano fondamentali. Sette i nuovi casi in provincia di Pescara: quattro giovani di Tocco da Casauria rientrati da Malta (la notizia è circolata già ieri, ma i dati sono stati inseriti solo oggi nel bollettino ufficiale), due ragazzi di Montesilvano e un uomo di Loreto Aprutino. Tre nel Chietino: un 21enne di Vasto rientrato da Malta - il giovane era già in ospedale con i sintomi del Covid-19 e si attendeva l'esito del tampone - un ragazzo di San Salvo e un uomo di Francavilla al Mare. Tre i casi nell'Aquilano: due giovani di Avezzano e un uomo di Lucoli. Il totale dei pazienti affetti da Covid-19 in Abruzzo sale a 3.545. Gli attualmente positivi, in aumento, sono 242: in ospedale ci sono 24 pazienti, uno dei quali in terapia intensiva, gli altri 218 sono in isolamento domiciliare. I guariti salgono a quota 2.831. Non ci sono decessi recenti: il bilancio delle vittime è fermo a 472. Dall'inizio dell'emergenza sono stati eseguiti complessivamente 139.426 test.

In Toscana 26 nuovi casi, metà da rientri e 2 da cluster “disco”

In Toscana sono 10.761 i casi di coronavirus, 26 in più rispetto a ieri con un'età media di 27 anni circa. Tra i 26 nuovi positivi, spiega la Regione in una nota, «sono 14 i casi di rientro dall'estero, di cui 10 provenienti da periodi di vacanza (più 1 contatto); 2 casi sono collegati al cluster della discoteca Seven Apples» di Marina di Pietrasanta in Versilia (Lucca) e «1 al cluster del Mugello evidenziato giorni fa». I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. Non si registrano nuovi decessi, che restano così 1.337. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 9.020 (83,8% dei casi totali). I test eseguiti hanno raggiunto quota 463.708, 3.014 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 604, +2,4% rispetto a ieri. Complessivamente, 589 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (15 in più rispetto a ieri, più 2,6%). Sono 1.782 (64 in più rispetto a ieri, più 3,7%) le persone, anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Le persone ricoverate sono complessivamente 15 (1 in meno rispetto a ieri, meno 6,3%), 3 in terapia intensiva (stabili rispetto a ieri). Tra le persone complessivamente guarite 126 lo sono clinicamente guarite, 8.894 a tutti gli effetti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti