il bollettino della pandemia

Coronavirus, altri 15.479 casi e 353 vittime. Tasso di positività al 5,2%

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 297.128 tamponi effettuati. Indagine Agenas: 65% italiani pronto a fare vaccino appena possibile

Coronavirus, casi ogni 100mila abitanti: Bolzano a 738, solo Sardegna sotto 50

5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 15.479 i nuovi casi di soggetti positivi al Coronavirus che si registrano in Italia alle 16.45 di venerdì 19 febbraio, 1.717 in più rispetto a ieri, quando se ne contavano 13.762. Secondo i dati pubblicati nel bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e della Protezione civile nelle ultime 24 ore si registrano anche 353 decessi, undici in più rispetto ai 342 rilevati ieri (quest’ultimo è il dato che risulta dopo l’eliminazione di 5 decessi comunicato dalla Regione Emilia Romagna in seguito a una verifica). Il totale delle vittime registrate dall'inizio dell'emergenza Covid è arrivato così a 95.235 (erano 94.882 alla precedente rilevazione).

Sul fronte sanitario, i ricoverati in terapia intensiva sono 2.059 (+14 rispetto a ieri, quando erano in totale 2.045), e 17.831 i soggetti ricoverati con sintomi (-18: ieri erano 17.963). Le persone sottoposte a isolamento domiciliare sono invece 362.558 (erano 364.493). Nel complesso, gli attualmente positivi sono 382.448 rispetto ai 384.501 del 18 febbraio. Il numero totale dei dimessi/guariti da febbraio 2020 a oggi è invece pari a 2.303.199 (dai 2.286.024 di ieri). I casi totali di contagio rilevati dall'inizio della pandemia sono arrivati a 2.780.882 unità (erano 2.765.412).

Loading...
RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE
Loading...

Il quadro d'insieme che emerge dal bollettino sulla diffusione del contagio si basa su un totale di 297.128 tamponi effettuati (sono conteggiati sia test rapidi antigenici di ultima generazione che tamponi molecolari, come avviene da metà gennaio) contro i 288.458 del giorno precedente: 8.679 in più. Il tasso di positività, dato dal numero di nuovi contagi e test processati nelle ultime 24 ore in Italia, si attesta al 5,2%; ieri il tasso di positività era 4,77 per cento.

In Emilia Romagna altri 1.821 casi, 46 i nuovi decessi

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 242.462 casi di positività, 1.821 in più rispetto a ieri, su un totale di 30.716 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,9%. Si registrano anche 46 nuovi decessi: In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 10.281. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 690 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 583 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 792 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.758 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 197.244. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 34.937 (+17 rispetto a ieri).

La saturazione delle terapie
Loading...

Indagine Agenas: 65% italiani pronto a fare vaccino appena possibile

Per il 69,4% degli italiani il vaccino contro Covid-19 è il modo più rapido per tornare alla normalità. La pensano così soprattutto gli 'over 65' (76,3%), mentre solo l'11,7% non è d'accordo. E ancora, il 65,2% ha intenzione di vaccinarsi appena possibile, solo il 17,6% non sembra intenzionato a farlo. Anche in questo caso, i più propensi sono gli ultra65enni (75,4%). A essere maggiormente in disaccordo (22,2%) sono gli italiani tra i 35 e i 44 anni. Questi i dati emersi da un'indagine su larga scala condotta dall'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) e dal Laboratorio management e sanità (Mes) dell'Istituto di management della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa , coinvolgendo 12.322 residenti di tutte le Regioni e Province autonome, per fotografare le attitudini della popolazione italiana nei confronti del vaccino e della vaccinazione contro Covid-19.

La propensione è, dunque, largamente favorevole, ma un ruolo chiave lo giocano l'informazione e l'organizzazione della campagna vaccinale. Il 75,7% dichiara infatti che sarebbe incentivato a vaccinarsi se ritenesse di essere correttamente informato sui rischi della vaccinazione, mentre appena il 7,1% degli italiani non pensa che un livello di informazioni maggiore sui rischi cambierebbe la propria propensione verso il vaccino. Al momento, la maggioranza afferma di attingere informazioni soprattutto da Tv e Internet, mentre vorrebbe maggiori info da medici, di famiglia e specialisti, e da istituzioni sanitarie.

27 morti e 874 nuovi casi in Puglia, il 9,5% dei test

Ci sono state 27 vittime nelle ultime 24 ore in Puglia e su 9.141 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus registrati sono stati rilevati 874 casi positivi, con una incidenza del 9,5% (ieri era dell'8,5%). Dall'inizio dell'emergenza sono stati fatti 1.478.023 test. I pazienti guariti hanno superato quota 100mila, e sono 101.730, mentre continua a scendere il numero dei positivi che ora sono 33.330. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 138.796.

Calabria, oggi 177 nuovi contagi, -5 terapie intensive e 4 morti

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 533.084 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 564.151 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 36.198 (+177 rispetto a ieri), quelle negative 496.886. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare -5 terapie intensive, +138 guariti e 4 morti.

RT PER REGIONE
Loading...

In Abruzzo 494 nuovi casi e 9 morti

Sono complessivamente 50.204 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 494 nuovi casi. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 1.608. Del totale odierno, cinque casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 36.219 dimessi/guariti (+416 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 12.377 (+69 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 700.246 tamponi molecolari (+4.844 rispetto a ieri) e 189.674 test antigenici (+2365 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 6.8 per cento.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

In Toscana 924 casi e 19 decessi: più ricoveri e terapie intensive

In Toscana sono 924 i positivi al coronavirus in più rispetto a ieri (893 confermati con tampone molecolare e 31 da test rapido antigenico). Dall'inizio dell'epidemia, in Toscana sono 146.900 i casi di positività. I nuovi casi sono lo 0,6% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 924 nuovi positivi odierni è di 43 anni circa (il 21% ha meno di 20 anni, il 20% tra 20 e 39 anni, il 35% tra 40 e 59 anni, il 18% tra 60 e 79 anni, il 6% ha 80 anni o più). I guariti crescono dello 0,4% e raggiungono quota 129.174 (87,9% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 13.537 tamponi molecolari e 8.688 tamponi antigenici rapidi, di questi il 4,2% è risultato positivo. Sono invece 11.079 le persone testate oggi per la prima volta, di cui l'8,3% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 13.210, +3,2% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 872 (11 in più rispetto a ieri, più 1,3%), 149 in terapia intensiva (5 in più rispetto a ieri, più 3,5%). Oggi si registrano 19 nuovi decessi.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti