IL BOLLETTINO

Coronavirus, ultime notizie: in Italia oggi 34.767 nuovi casi e 237.225 tamponi, 692 le vittime, “solo” +10 le terapie intensive

La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è del 14,7%

Coronavirus: bollettino del 21 novembre - I dati di oggi

La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è del 14,7%


4' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

In Italia ci sono stati nelle ultime 24 ore 34.767 nuovi casi di contagio, in calo rispetto a ieri (37.242), con 692 vittime (ieri 699). I tamponi riscontrati sono stati 237.225, lieve calo rispetto ai 238.077 di ieri. La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è quindi del 14,7% (ieri 15,6%). In terapia intensiva sono ricoverati 3.758 pazienti (solo 10 in più di ieri), mentre i ricoverati con sintomi sono 34.063 (33.957 ieri). Risultano in isolamento domiciliare 753.925 persone, mentre ieri erano 739.471. Il totale degli attualmente positivi è di 791.746 persone, ieri erano 777.176. I dimessi/guariti sono ad oggi 539.524, 19.502 più di ieri. Dall’inizio dell’epidemia, i casi totali riscontrati sono 1.380.531.

Nelle Regioni: Lombardia 8.853 contagi in più, Veneto 3.567

La Lombardia è la regione italiana dove nelle 24 ore sono stati riscontrati più nuovi contagi: 8.853. A seguire il Veneto (3.567), la Campania (3.554), il Piemonte (2.896) e l’Emilia-Romagna (2.723). La regione con meno nuovi contagiati è la Valle d’Aosta (91)

Loading...

Altri 16 decessi e 548 nuovi casi in Alto Adige

I laboratori dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.910 tamponi e registrato 548 nuovi casi positivi, 16 i decessi. Sono 311 le persone ricoverate negli ospedali altoatesini, altri 139 pazienti si trovano nelle cliniche private, mentre 39 sono i pazienti Covid-19 in terapia intensiva. Altre 112 persone si trovano in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Con i 16 nuovi decessi il numero dei decessi complessivi dall'inizio della pandemia sale a 462. Attualmente le persone in isolamento domiciliare sono 10.504, delle quali 9 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Rispetto a ieri il numero delle persone in quarantena è salito anche per effetto del test di massa che ha individuato fino alle ore 10 di questa mattina 1.744 positivi. Le persone guarite in totale sono 9.751.

Oggi in Puglia 1.377 nuovi casi e 19 morti

Oggi in Puglia dall'analisi di 9.803 test per l'infezione da Covid-19 sono stati individuati 1.377 nuovi casi positivi: 508 in provincia di Bari, 144 in provincia di Brindisi, 120 nella provincia BAT, 335 in provincia di Foggia, 101 in provincia di Lecce,161 in provincia di Taranto,7 residenti fuori regione, 1 caso di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 19 decessi: 2 in provincia di Bari, 5 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 712.626 test; 10.612 sono i pazienti guariti e 30.420 sono i casi attualmente positivi.

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE
Loading...

in Basilicata 279 nuovi positivi e sei morti

Sono 279 i nuovi positivi emersi nelle ultime 24 ore, in Basilicata, dall'esame di 1.686 tamponi: lo ha reso noto la task force regionale, spiegando che si sono registrati altri sei decessi. I lucani attualmente positivi sono 4.995, quelli in isolamento domiciliare sono 4.814. Il totale delle vittime del coronavirus in Basilicata è salito a 110, mentre sono mille i guariti. Nei due ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 181 persone: 13 sono nel reparto di terapia intensiva del “San Carlo” di Potenza e undici nella terapia intensiva del “Madonna delle Grazie” di Matera. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, sono stati analizzati in Basilicata 137.987 tamponi, 130.704 dei quali sono risultati negativi.

Lazio, 2.658 casi su 30mila tamponi, 37 morti

«Oggi su 30 mila tamponi nel Lazio (+3.159) si registrano 2.658 casi positivi (-9), 37 i decessi (-4) e +491 i guariti». Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. «Scende sotto al 9% il rapporto tra i positivi e i tamponi - aggiunge l'assessore - calano i decessi e calano i positivi».

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

511 casi e 12 morti in Sardegna, ma calano ricoverati

Sono 18.089 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 511 nuovi casi, 277 rilevati attraverso attività di screening e 234 da sospetto diagnostico. Si registrano anche 12 decessi (379 in tutto): 5 uomini e 7 donne, in un'età compresa fra i 68 e gli 88 anni. Le vittime: 5 residenti nella Città Metropolitana di Cagliari, 3 nella provincia di Sassari, 2 nella provincia di Oristano e 2 nel Sud Sardegna. In totale sono stati eseguiti 343.699 tamponi con un incremento di 3.702 test. Sono invece 504 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (22 in meno rispetto al dato di ieri), mentre è di 70 (+1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 11.340. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 5.727 (+210) pazienti guariti, più altri 69 guariti clinicamente. Sul territorio, di 18.089 casi positivi complessivamente accertati, 3.783 (+108) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 2.861 (+39) nel Sud Sardegna, 1.466 (+70) a Oristano, 3.105 (+109) a Nuoro, 6.874 (+185) a Sassari.

Dove eravamo rimasti

In Italia erano stati registrati il 20 novembre altri 37.242 casi di coronavirus, con 238.077 tamponi e 699 vittime. In Lombardia erano stati rilevati 9.221 casi, in Campania 4.226 e in Piemonte 3.861. I contagiati al 20 novembre erano 777.176 (+15.505 rispetto al giorno precedente) con 33.957 ricoverati con sintomi (+347) e 3.748 in terapia intensiva (+36). Erano in isolamento domiciliare 739.471 pazienti mentre erano 21.035 le persone guarite o dimesse.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti