Attualità

Coronavirus ultime notizie. Conte: non possiamo tollerare ingressi irregolari, rischi sanitari. Bbc: in Iran il triplo di morti rispetto alle cifre ufficiali

Australia, stop commercio a Melbourne
Negli Usa sono stati registrati altri 47.508 contagi e 515 decessi
L’economia giapponese si è contratta dello 0,6% nel primo trimestre dell’anno
Treni, Italo, cancellati biglietti di 8mila passeggeri



  • Nel Regno Unito 938 nuovi casi

    Il ministero della salute britannico ha riportato 938 nuovi casi di COVID-19, il secondo più alto conteggio giornaliero da giugno, portando il numero cumulativo dei risultati positivi dei test a 305.623. Il picco più recente dei casi è stato raggiunto il 29 luglio, quando i dati del Ministero della Salute hanno evidenziato 995 test positivi, il numero più alto dal 16 giugno.

  • Trump: pronto piano di stimoli per decreto

    Donald Trump è pronto a un decreto per varare un nuovo pacchetto di stimoli alle famiglie e alle imprese colpite dalla pandemia. Lo ha detto lo stesso presidente americano commentando lo stallo in congresso sul piano anti-Covid, con le distanze tra la proposta da 3 miliardi di dollari presentata dai democratici e quella da un miliardi di dollari dei repubblicani. Ancora in corso i negoziati alla ricerca di un compromesso.

  • Turchia teme boom di casi dopo la “Festa del Sacrificio”

    “Purtroppo, nelle celebrazioni della Festa” islamica del Sacrificio, che si conclude oggi, “e nei luoghi di vacanza, il fattore pandemia non è stato preso in adeguata considerazione. Siamo preoccupati che un aumento dei casi, in precedenza limitato ad alcune province, nei prossimi giorni possa diffondersi in tutto il Paese”. Lo ha dichiarato il ministro della Salute turco Fahrettin Koca, fornendo il suo bollettino quotidiano della pandemia. Secondo i dati di oggi, i casi di Covid-19 in Turchia salgono a 233.851, con 995 contagi registrati nelle ultime 24 ore. Le nuove vittime sono 19, per un totale di 5.747 decessi confermati. I pazienti in gravi condizioni ammontano a 580, mentre l'8,5% dei malati ha una polmonite in corso. I pazienti guariti crescono di 1.003 e arrivano a 217.497. I test complessivi effettuati sono 4.927.217.

  • Speranza (Sanità): senza misure di contenimento virus più diffuso in tutta Italia

    “Il lockdown è stato fondamentale. Senza quelle misure adottate dal Governo nazionale e dai governi regionali e senza il comportamento corretto degli italiani avremmo avuto dati di diffusione del virus molto alti in tutta italia. Questa indagine ci dice, invece, che, grazie alle misure adottate, siamo riusciti a bloccarlo solo in un pezzo di Paese. E credo che questo sia stato veramente decisivo”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a margine della presentazione dei risultati dell'indagine di sieroprevalenza su Sars-Cov-2, rispondendo a una domanda sul ruolo svolto dal lockdown nel contenere la circolazione del virus.

  • Test Covid obbligatori per impiegati Casa Bianca

    I test facoltativi sul coronavirus, diventano da oggi obbligatori per gli impiegati della Casa Bianca e soprattutto per i funzionari dell'ufficio esecutivo del presidente. Nelle scorse settimane, molte persone che lavorano nella sede del presidente. si sono rivelate positive al virus, e tra questi anche O'Brien, il consigliere nazionale alla Sicurezza. Questa nuova politica è “parte dei nostri continui sforzi per proteggere la salute e la sicurezza dell'intero esecutivo”, ha detto un funzionario della Casa Bianca a Cnbc.

  • Locatelli (Iss): tasso mortalità rivisto al ribasso al 2,5%

    Lo studio di sieroprevalenza “ci permette di definire in modo più preciso il tasso di letalità, che scende al 2,5%: è un dato in linea con i dati internazionali”. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di Sanità Franco Locatelli presentando l'indagine di sieroprevalenza Istat- ministero della Salute.

  • Speranza (Sanità): Governo continuerà su linea della prudenza

    “Siamo fuori dalla tempesta e il momento più difficile è alle nostre spalle ma è vero che non siamo in un porto sicuro e c'è bisogno ancora di prudenza e di cautela. Siamo in un momento tra i più difficili sul piano internazionale e questo significa che dobbiamo continuare il percorso di riaperture ma con gradualità è prudenza: il governo continuerà a muoversi con determinazione sulla linea della cautela e prudenza che ha saputo piegare la curva”. Lo ha detto il ministro della Sanità Roberto Speranza.

  • A Hong Kong registrati 80 nuovi casi

    Hong Kong ha registrato oggi 80 nuovi casi di Covid-19, dopo 12 giorni di fila in cui erano stati segnalati oltre 100 nuovi casi al giorno, ma un funzionario sanitario ha sottolineato che le misure anti-epidemia non possono essere allentate. Il dato è stato fornito durante la conferenza stampa del Center for Health Protection (CHP). I nuovi casi sono tutti riferiti a contagi interni. Tra questi, 56 pazienti erano collegati a precedenti casi, mentre la catena di trasmissione degli altri 24 non è ancora chiara. Nonostante il calo di nuovi casi, Chuang Shuk-kwan, capo del reparto Malattie Trasmissibili del CHP, ha chiesto di continuare gli sforzi per frenare la diffusione del virus.

    Finora Hong Kong ha registrato 3.589 casi, e le persone ancora ricoverate sono 1.243. Le vittime di Covid-19 sono 37. Nelle scorse settimane Hong Kong ha introdotto diversi cicli di misure stringenti per combattere il virus, come l'obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici, il limite di due persone per gli assembramenti e ha dato una stretta alle misure sui test e la quarantena. Secondo una dichiarazione del governo della regione amministrativa speciale di Hong Kong, diverse misure di distanziamento sociale in scadenza oggi alla mezzanotte, incluso il limite per i servizi nei ristoranti e le chiusure dei luoghi di intrattenimento, saranno estese per altri sette giorni perché la situazione epidemica rimane grave.

  • Anticorpi Covid in 1,4 mln italiani, 6 volte di più rispetto al totale dei casi accertati

    Sono un milione 482 mila le persone, il 2,5% della popolazione residente in famiglia, risultate con IgG positivo, che hanno cioè sviluppato gli anticorpi per il SarsCov2. Quelle che sono entrate in contatto con il virus sono dunque 6 volte di più rispetto al totale dei casi intercettati ufficialmente durante la pandemia attraverso l'identificazione del Rna virale. Sono i primi risultati dell'indagine di sieroprevalenza sul sarsCov2 illustrati da ministero della Salute e Istat.

    I risultati della campagna dei test sierologici sono “provvisori” e sono relativi a 64.660 persone che hanno effettuato il prelievo e il cui esito è pervenuto entro il 27 luglio. La conduzione della campagna in condizioni emergenziali non ha permesso di raggiungere completamente la numerosità originariamente programmata del campione, e pari a 150mila soggetti. Tuttavia le tecniche adottate hanno permesso la produzione di stime coerenti. sia con i dati di contagio e mortalità sia con risultati di indagini condotte a livello locale in alcune realtà del paese.

  • Regione Lazio: cluster Sabaudia e Fregene legati alla movida

    “I cluster di Sabaudia e Fregene sono legati alla movida e ad un calo di attenzione. Bisogna evitare assembramenti, feste in spiaggia e in discoteca: sono elementi essenziali per limitare la diffusione del virus”. Lo comunica l'Unità di Crisi COVID-19 della Regione Lazio.

  • Russia: 10 milioni di dosi vaccino al mese entro 2020

    La Russia si aspetta di “raggiungere un livello di circa 10 milioni di dosi di vaccino al mese entro la fine dell'anno” per il Covid-19: lo ha dichiarato il capo del Fondo Russo di Investimenti diretti, Kirill Dmitriev, in un'intervista alla tv di Stato russa ripresa dall'agenzia Interfax. “Come ha detto il ministro della Salute Mikhail Murashko, una campagna per la vaccinazione di massa tra i russi che vogliono ricevere questo vaccino inizierà a ottobre”, ha affermato Dmitriev. “Due delle nostre società, la Alium e la R-pharm, - ha proseguito - produrranno questo vaccino e ci aspettiamo di raggiungere un livello di circa 10 milioni di dosi di vaccino al mese entro la fine dell'anno”. Il vaccino sperimentale russo del centro Gamaleya conclude oggi la seconda fase dei test clinici e deve quindi iniziare la terza fase.

  • Premier francese Castex: non abbassare la guardia

    Il premier francese, Jean Castex, lancia un appello ai francesi affinché “non abbassino la guardia”, per “evitare un nuovo lockdown generalizzato” dinanzi alla recrudescenza del coronavirus. Castex ha parlato durante una visita nella regione di Lille, nel nord del Paese, dove l'uso della mascherina è divenuto obbligatorio in alcuni “luoghi pubblici”, così come in altre zone del Paese. In un contesto di ritorno del nemico invisibile il capo del governo invita “ogni francese a restare molto vigile”. “Il virus - ha aggiunto - non è in vacanza, noi neanche”. E ancora: “Dobbiamo proteggerci contro questo virus, soprattutto senza fermare la vita economica e la vita sociale, vale a dire, evitando la prospettiva di un nuovo lockdown generalizzato”.

  • Trump: Usa meglio di molti altri Paesi

    “Con l'eccezione di New York e pochi altri posti, abbiamo fatto molto meglio di gran parte degli altri Paesi nel gestire il virus cinese. Molti di questi Paesi ora stanno avendo una rilevante seconda ondata. Le Fake News stanno facendo gli straordinari per far apparire gli Usa (e me) il peggio possibile!”: lo twitta Donald Trump, nonostante gli Stati Uniti abbiano il primato mondiale di casi (4.668.395) e di decessi (154.861) e la prima ondata della pandemia stia continuando a galoppare in molti Stati americani.

  • Fvg proroga obbligo di mascherina sui mezzi pubblici

    È stata prorogata al 31 agosto l'ordinanza contingibile e urgente n. 19 della Regione Fvg che consente l'utilizzo di tutti i posti in piedi e a sedere sui mezzi del servizio di trasporto pubblico locale ma nel contempo obbliga i passeggeri all'uso della mascherina o di una protezione a copertura di naso e bocca, pena una salata sanzione amministrativa che viene comminata dalle forze di polizia e dal corpo della Polizia locale, deputate ai controlli. La Regione si appella al buon senso di ciascuno: indossare la mascherina a bordo è non solo un obbligo giuridico ma, prima ancora, un gesto di rispetto per la salute altrui (soprattutto verso le persone più fragili). Sono esentati dall'obbligo della mascherina i bambini di età inferiore ai sei anni, le persone con disabilità i conducenti dei servizi di linea, riporta una nota dell'azienda. Rimane inibito l'uso della porta anteriore degli autobus. Non possono inoltre fruire del servizio di trasporto pubblico le persone che dovessero manifestare sintomi di influenza o di infezioni respiratorie acute, con tosse e raffreddore. La mascherina va indossata anche nelle autostazioni, nelle biglietterie e, nel caso non fosse possibile rispettare il distanziamento sociale, alle fermate.

  • In crescita i casi registrati in Belgio

    In aumento, in Belgio, la diffusione del Covid-19. Negli ultimi sette giorni sono stati rilevati un totale 591 nuove infezioni, mentre la media giornaliera di casi è salita a 491 al giorno tra il 24 e il 30 luglio. Lo riferisce l'Istituto di sanità pubblica nel suo aggiornamento, che indica un aumento del 68% di casi rispetto alla settimana precedente, affermando che “il virus sta circolando in modo intenso su tutto il territorio”. L'aumento viene osservato soprattutto nelle città ed i quartieri più densamente popolati e meno abbienti, e soprattutto nella fascia d'età tra i 20 ed i 40 anni. Anche il numero di ricoveri è in rialzo con una media di 24,4 al giorno (25 domenica), con un aumento del 35% rispetto alla settimana precedente. Le persone attualmente in ospedale sono 271, di cui 58 in terapia intensiva, con un raddoppio delle persone in terapia intensiva rispetto ad inizio luglio. In lieve crescita anche il tasso di mortalità, con 2,7 decessi al giorno. Dall'inizio della pandemia sono 9.845 le persone morte per il Covid-19 in Belgio.

  • Bbc: numero dei morti in Iran è il triplo di quello ufficiale

    Il numero reale dei morti da coronavirus in Iran è quasi il triplo rispetto ai dati ufficiali forniti dal ministero della Sanità: è quanto emerge da un'inchiesta del servizio BBC Persian pubblicata oggi sul sito dell'emittente. Secondo le statistiche fornite dal ministero della Sanità iraniano i morti sarebbero 14.405, mentre alla Bbc Persian ne risultano quasi 42.000 al 20 luglio scorso, stando ai dati non pubblicati del governo. Da parte sua, la Johns Hopkins University conta ad oggi 17.190 vittime nel Paese dall'inizio della pandemia. Stesso discorso per il numero di contagi: secondo la Bbc il bilancio reale sarebbe a quota 451.024, quasi il doppio rispetto al dato ufficiale di 278.827. Secondo l'università americana ad oggi i contagi in Iran sono invece 309.437.

  • Steinmaier (presidente tedesco): normalità solo con farmaci, serve responsabilità

    “La normalità di vivere senza mascherina e senza distanza la raggiungeremo solo quando colmeremo il tempo fino a che disporremo di farmaci adeguati con disciplina e ragionevolezza”: lo ha detto il presidente della Repubblica federale tedesca Frank-Walter Steinmeier in un messaggio video, commentando le manifestazioni dei negazionisti del virus di Berlino. Il presidente della Repubblica si è appellato al senso civico dei cittadini dicendo che “la mancanza di responsabilità di pochi può essere un rischio per tutti”. “Ognuno di noi ha la responsabilità di evitare un secondo lockdown” ha aggiunto Steinmeier.

  • Spagna, crollano i turisti stranieri in giugno

    Un crollo di oltre il 97% in termini di arrivi e di spesa: il coronavirus ha quasi annientato il settore del turismo in Spagna nel mese di giugno. Secondo i dati resi noti oggi dall'Istituto di statistica nazionale, riporta la Cnn, in giugno sono arrivati nel Paese solo 204.926 turisti internazionali, ben il 97,7% in meno rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Allo stesso tempo, la loro spesa complessiva è diminuita del 98,6%. Rispetto al giugno 2019 la spesa per turista ha segnato una flessione del 40,8% a 651 euro, mentre la durata dei soggiorni nel Paese si è accorciata di un giorno ad una media di 5,7 giorni. Includendo anche i turisti nazionali, il totale per il mese di giugno sale a 920.778 per complessivi 1.820.455 pernottamenti. Entrambi questi dati rappresentano meno del 10% dei totali stimati nel giugno dell'anno scorso. Secondo la società Statista, la Spagna è tra i Paesi in cui l'impatto del coronavirus sul turismo si sente di più perche' questo settore l'anno scorso ha contribuito per il 14,3% del pil.

  • Crc Verona, possibile vaccino a Natale 2021

    La “fase 1” della sperimentazione del vaccino italiano si concluderà entro il prossimo mese di marzo, ma già a Natale potrebbero emergere i primi risultati, e per Natale 2021 potrebbe arrivare il vaccino. Lo ha reso noto stamani Stefano Milleri , direttore sceintifico del Centro ricerche scientifiche di Verona, che fa parte del progetto di sviluppo del farmaco approvato dall'Aifa. Lo studio - è stato riferito - prevede da fine agosto la somministrazione di dosi crescenti di vaccino dapprima su 45 soggetti sani dai 18 ai 55 anni, poi in altri 45 più “fragili” oltre i 65 anni. I soggetti verranno seguiti per 6 mesi, con la valutazione dei parametri vitali e della capacità di indurre la risposta immunitaria, come la produzione di immunoglobuline e dei linfociti B.

  • Il desametasone può salvare 650.000 vite in 6 mesi

    Un utilizzo precoce del desametasone nei pazienti Covid con difficoltà respiratorie permetterebbe di risparmiare circa 650.000 vite nei prossimi sei mesi di pandemia nel mondo. A evidenziare l'impatto dell'utilizzo di questo corticosteroide è uno studio dell'Universià di Oxford, ben nota perché al lavoro sul vaccino. Molti scienziati hanno esplorato l'uso di farmaci nuovi e già approvati contro l'infezione da Sars-Cov-2 e, tra i pochi promettenti, il desametasone ha mostrato di ridurre la mortalità del 18% e del 36% nei pazienti Covid-19 sottoposti, rispettivamente, ossigeno e ventilazione. Nel nuovo studio, pubblicato sul server di prestampa medRxiv, i ricercatori hanno stimato, tramite un algoritmo, gli effetti se questo trattamento venisse implementato. Solo per il Regno Unito, circa 12.000 vite potrebbero essere salvate entro gennaio 2021. Supponendo che il desametasone abbia un effetto simile in contesti in cui l'accesso alle terapie con ossigeno è limitato, ciò si tradurrebbe in circa 650.000 vite salvate a livello globale. I vantaggi del desametasone includono la sua convenienza, la lunga storia di utilizzo e un buon profilo di sicurezza. I ricercatori ne hanno valutato anche l'aspetto economico, determinando un risparmio di 8.200 sterline per ogni vita salvata, il che lo rende anche un'opzione di trattamento economica. In conclusione, lo studio posiziona il desametasone come opzione terapeutica standard candidata per i pazienti con Covid-19.

  • Msc Crociere riparte con tamponi per tutti

    Test con tampone Covid-19 a immunofluorescenza per tutti, passeggeri ed equipaggio, prima di ogni partenza, oltre alla misurazione della temperatura e al questionario di rito e alle misure di sicurezza per tutto il viaggio che prevedono fra l'altro che si possa scendere a bordo solo con escursioni organizzate dalla compagnia, totalmente “protette”. Msc crociere è pronta a ripartire con un protocollo per la salute e la sicurezza che va oltre le linee guida indicate dalle autorità. “Vogliamo dimostrare che la nave può essere la vacanza più sana e sicura che ci sia” sottolinea Gianni Onorato, ceo di Msc Cruises, illustrando tutti i dettagli in vista dell'atteso via libera al riavvio delle crociere che per la compagnia avverrà con due navi, Msc Grandiosa e Msc Magnifica rispettivamente nel Mediterraneo occidentale e in quello orientale, con 6 porti di imbarco (Genova, Trieste, Civitavecchia, Napoli, Bari, Palermo) e itinerari che toccheranno anche Grecia e Malta.

  • A Hong Kong 80 nuovi casi, in calo

    Hong Kong ha registrato 80 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il ministero della Sanità. Si tratta della prima volta da circa due settimane che il numero di contagi scende sotto quota 100. Lo riporta la Cnn. Tutte le nuove infezioni sono state trasmesse a livello locale. Il bilancio complessivo dei contagi nell'ex colonia britannica sale così a quota 3.590. Allo stesso tempo, sono stati segnalati due ulteriori decessi, un dato che porta il totale dei morti dall'inizio della pandemia a 37. Funzionari sanitari hanno sottolineato che è ancora presto per parlare di un trend al ribasso dei contagi nella città.

  • Berlino:obbligo mascherine a scuola “ragionevole”

    L'introduzione dell'obbligo di mascherina a scuola da parte dei singoli Land è un'opzione apprezzata dal governo tedesco: lo ha sostenuto la vice-portavoce del governo tedesco Ulrike Demmer in conferenza stampa a Berlino. “Un simile obbligo di mascherina sembra una considerazione ragionevole” ha detto la vice-portavoce della cancelliera Angela Merkel, aggiungendo che l'obbligo deve essere inserito in un piano globale di cui sono responsabili gli Stati federali tedeschi. Il Meclemburgo-Pomerania è la prima regione in Germania a tornare oggi sui banchi di scuola dopo la pausa estiva. Lo farà con lezioni regolari e quotidiane, le prime dopo l'interruzione della didattica a metà marzo.

  • A Tokyo 258 casi nelle ultime 24 ore

    Rallenta per il secondo giorno consecutivo l'espansione dei casi di coronavirus a Tokyo, dal record fatto segnare la scorsa settimana. Nella giornata di lunedì si sono registrati 258 casi, dopo i 292 di ieri e il record di 472 segnalati sabato. In luglio i contagi nella capitale si assestano a quota 6.466, facendo segnare anche in questa circostanza il record mensile dall'inizio della pandemia. A partire da questa settimana il governo metropolitano ha chiesto ai proprietari dei ristoranti e dei karaoke bar di limitare le attività commerciali, suggerendo una chiusura anticipata alle 22, e ha sollecitato i cittadini ad evitare di socializzare in luoghi pubblici con un numero elevato di persone. A livello nazionale le infezioni di coronavirus in Giappone salgono a 39.968, con 1.026 decessi complessivi.

  • Fase 3: Conte, continuiamo a raccomandare precauzioni

    “Se c'è una cosa che non ci viene rimproverata è l'aver affrontato l'emergenza mettendo al primo posto la tutela della vita e della salute dei cittadini. Ovviamente siamo molto responsabili. Non possiamo trascurare e rimanere indifferenti alla recessione economica che l'Italia, l'Europa e tutto il mondo sta affrontando. Stiamo contemperando questi interessi. Al primo posto sappiamo cosa c'è e per questo che raccomandiamo e continueremo a raccomandare il rispetto di queste minime minime regole precauzionali”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in un incontro con la stampa a Cerignola.

  • Ferrari: utile netto II trimestre a -95% (9 mln), ricavi a -42% a 571 mln

    Ferrari ha chiuso il secondo trimestre 2020 con risultati in forte calo rispetto allo stesso periodo di un anno fa, risentendo delle chiusure dovute alla pandemia di Covid-19. Le consegne di vetture sono scese del 48% a 1.389 unità. I ricavi sono scesi del 42% a 571 milioni di euro e l'utile netto è calato del 95% a 9 milioni di euro. L'ebitda è pari a 124 milioni (-60%), come quello adjusted con il margine ebitda adjusted al 21,9%, contro il 32% dello stesso periodo del 2109. L'ebit è pari a 23 milioni, in calo del 90% (come l'ebit adjusted). L'eps diluito adjusted del periodo è di 0,04 euro, contro 0,96 euro di un anno fa (-96%).

  • Migranti: Conte, non possiamo tollerare ingressi irregolari, rischi sanitari

    «Non possiamo tollerare che si entri in Italia in modo irregolare, tanto più non possiamo tollerare che in questo momento in cui la comunità nazionale intera ha fatto tantissimi sacrifici questi risultati siano vanificati da migranti che tentano di sfuggire alla sorveglianza sanitaria». Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso di un punto stampa a Cerignola (Foggia).

    «Non ce lo possiamo permettere - ha aggiunto - quindi dobbiamo essere duri, inflessibili. Stiamo collaborando con le autorità tunisine, è quella la strada. Io stesso l'altro giorno ho scritto al presidente tunisino Kais Saied una lettera e sono contento che abbia fatto visita ai porti per rafforzare la sorveglianza costiera. Noi dobbiamo contrastare i traffici e l'incremento degli utili da parte dei gruppi criminali che alimentano questi traffici illeciti».

  • Eurostat, 160mila morti in più in Europa in tre mesi

    Dati preliminari da 24 Paesi europei mostrano che tra marzo e maggio 2020 ci sono stati 160mila morti in più rispetto alla media dello stesso periodo dal 2016 al 2019. Lo scrive Eurostat, sul suo profilo Twitter, sottolineando come i dati sulla mortalità siano utili per valutare gli effetti diretti ed indiretti della pandemia da Covid-19 sulla popolazione europea. Tra i Paesi con i maggiori aumenti di mortalità vengono segnalati Spagna, Italia, Belgio, Olanda, Svezia e Francia

  • Dopo il picco meno casi in Israele, 713 in 24 ore

    Dopo i picchi dei giorni scorsi di 2mila casi, sono in discesa le nuove infezioni da Covid-19 in Israele. Nelle ultime 24 ore, secondo i dati del Ministero della sanità, sono state 713 che portano il totale, da inizio pandemia, a 73.231 con 25.167 persone ad ora positive. Aumentano anche le vittime arrivate a 541. In ospedale sono ricoverate ad oggi 783 persone e di queste 100 sono in rianimazione. Ieri i test sono stati circa 10mila con una percentuale di positivi del 7,4%. Intanto il nuove Commissario per la lotta al Covid 19 Ronni Gamzu ha autorizzato, secondo i media, l'ingresso in Israele di circa 17mila studenti stranieri per seguire i loro studi. Di questi, circa 12mila frequenteranno la yeshivà, la scuola religiosa di insegnamento della Torah. Al tempo stesso Gamzu ha tuttavia stabilito regole ferree per la loro permanenza in Israele con l'obbligo di quarantena all'arrivo (in gruppi omogenei da 6 persone) e di osservanza delle regole sanitarie. In caso contrario, scatterà l'immediata espulsione e provvedimenti sulle scuole.

  • Germania, governo a Berlino: le immagini del corteo sono inaccettabili

    “Le dimostrazioni pacifiche sono importanti e la libertà di espressione è di massima importanza, ma le immagini viste a Berlino sono inaccettabili”: lo ha detto la vice-portavoce del governo tedesco Ulrike Demmer commentando la dimostrazione dei negazionisti del coronavirus sabato nella capitale tedesca. Ai media non può essere impedito di compiere il proprio lavoro e “i disordini” contro la polizia sono “condannati dal governo”, ha aggiunto.

  • Covid, 18,1 milioni di casi e oltre 688mila vittime

    Più di 18,14 milioni di persone sono risultate positive al coronavirus, con un bilancio complessivo di 688.080 vittime. È quanto emerge da una stima dell’agenzia Reuters.

  • Cuba e Gb creano BioFarma Innovations

    Il gruppo cubano BioCubaFarma e la compagnia britannica Sg Innovations Limited hanno raggiunto un accordo per la creazione di una nuova impresa, BioFarma Innovations, che si proporrà di permettere un migliore accesso in Europa e nel Commonwealth di farmaci innovatori e leader a livello mondiale, anche in materia di lotta al coronavirus. Lo riferisce oggi il quotidiano cubano Granma. In un comunicato a cui ha avuto accesso il giornale si sostiene che la nuova associazione ha come obiettivo di permettere l'accesso ad un portafoglio di prodotti biofarmaceutici, protetti dalla registrazione dei brevetti, di BioCubaFarma, che comprende la totalità delle industrie farmaceutiche e biotecnologiche che si trovano a Cuba. Nel quadro della attuale crisi mondiale e delle minacce alla Sanità pubblica, BioFarma Innovations amplierà le sue reti di distribuzione e incrementerà l'accessibilità di questi prodotti ad una maggiore quantità di persone nel pianeta, compreso il settore della lotta al Covid-19.

  • A Mosca 693 nuovi casi, -45% in un mese

    La città di Mosca ha registrato 693 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, portando il numero totale a 243.406. Lo ha detto la task force della capitale per la lotta al virus. “Il numero di nuovi pazienti di Covid-19 è diminuito del 45% mese su mese”, ha detto il quartier generale. Secondo la sede centrale, il 42,4% dei nuovi pazienti ha un'età compresa tra i 18 e i 45 anni, mentre il 32,8% è tra i 46 e i 65 anni, l'11,8% tra i 66 e i 79 anni, l'8,2% ha più di 80 anni e il 4,8% è costituito da bambini. “Il tasso di recupero continua a crescere a Mosca. Altri 842 pazienti si sono ripresi nell'ultimo giorno dopo il trattamento. Il numero totale di persone che sono guarite dall'infezione è salito a 182.184”, ha dichiarato alla stampa il vicesindaco di Mosca per lo sviluppo sociale Anastasia Rakova. Mosca ha riportato 693 nuovi casi di Covid-19, 13 decessi e 842 recuperi nelle ultime 24 ore. Lo riporta la Tass.

  • Cina, profitti a -9% per i produttori di batterie

    I principali produttori di batterie in Cina nei primi sei mesi del 2020 hanno registrato minori profitti e minori ricavi. Lo indicano dati ufficiali diffusi dal Ministero cinese dell'Industria e dell'Information Technology. Nella prima metà dell'anno i profitti delle principali aziende cinesi produttrici di batterie sono diminuiti del 9% su base annua a quota 12,48 miliardi di yuan (circa 1,8 miliardi di dollari). I ricavi invece sono calati del 10% rispetto all'anno precedente, a un totale di 316,9 miliardi di yuan. Tra i prodotti di base del settore, nel periodo da gennaio a giugno è stata registrata una produzione di 7,15 miliardi di unità di batterie agli ioni di litio, con una crescita dell'1,3% su base annua, mentre la produzione di batteria primaria e di pacchi batteria ha raggiunto 17,82 miliardi di unità, con un calo dello 0,7% su base annua. Come principali compagnie produttrici di batterie s'intendono quelle con un fatturato annuo di almeno 20 milioni di yuan

  • Emiliano: su spiagge-movida chiedo incontro con prefetti

    “A brevissimo chiederò un incontro con i prefetti della Puglia perché quello che sta accadendo in alcune zone non mi piace. Non mi piace che sulle spiagge libere, nella movida senza controllo ci siano punti di caduta molto importanti”. Lo ha sottolineato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, questa mattina a Bari, durante la presentazione del nuovo piano sanitario regionale anti-Coronavirus. Emiliano ha fatto riferimento al mancato rispetto delle misure di sicurezza per evitare l'aumento dei contagi Covid-19. “Molti turisti - ha detto - mi stanno aiutando anche a fare ricognizione sulle aree dove le regole non vengono rispettate. Non sono tante per fortuna, ma tutti devono rispettare le norme di igiene e sicurezza”.

  • Cina, 43 nuovi casi in 24 ore

    La Cina ha registrato ieri 43 nuovi casi di coronavirus, dei quali 36 trasmessi a livello locale e sette 'importati' dall'estero: lo ha reso noto la Commissione nazionale sulla Salute, secondo quanto riporta la Cnn. Dei 36 contagi trasmessi localmente, 28 sono stati rilevati nella regione occidentale di Xinjiang ed i restanti otto nella provincia nord-orientale di Liaoning. I sette casi 'importati', sono stati scoperti nelle province di Liaoning, Guangdong, Shandong e Jiangsu. Sempre ieri, sono emersi anche 11 casi asintomatici. Finora la Cina ha confermato un totale di 84.428 casi e 4.634 decessi provocati dal virus.

  • Migranti: nave quarantena arrivata a Porto Empedocle

    La nave Gnv Azzurra, sulla quale verrà effettuata la quarantena dei migranti che sbarcano nell'Agrigentino, è arrivata a Porto Empedocle (Ag). Esattamente come era già accaduto per la Moby Zazà (la nave quarantena utilizzata per un paio di mesi e il cui armatore ha deciso di non prorogare il contratto col Governo), anche sulla Gnv Azzurra verrà effettuata una ispezione tecnica da parte della commissione di visita che e' presieduta dalla Capitaneria di porto. La commissione dovrà stabilirne l'idoneità come nave passeggeri con sistema di isolamento protetto per l'alloggiamento e la sorveglianza sanitaria dei migranti.

  • Covid center Campania, indagati consigliere e manager

    Il consigliere regionale della Campania Luca Cascone e il presidente della Soresa, la centrale per gli acquisti in sanità della Regione, Corrado Cuccurullo sono indagati - secondo quanto riferiscono Il Mattino e la Repubblica Napoli - nell'ambito di un'inchiesta della Procura sulla realizzazione degli ospedali Covid in Campania. Il fascicolo ipotizza la turbativa d'asta e al centro dell'attenzione dei pm c'è il maxi appalto da 18 milioni per la realizzazione dei centri modulari. Già disposti una serie di sequestri e perquisizioni

  • Treni Frecciarossa da Milano al Sud sold out nel weekend

    Sono praticamente sold out tutti i biglietti sui treni Frecciarossa in partenza da Milano per il sud Italia del prossimo fine settimana, dopo che con il mantenimento delle norme sul distanziamento si sono dimezzati i posti vendibili sui treni. Al momento risulta infatti prenotabile solo un convoglio sabato 8 agosto per Napoli. Migliore, anche se non di molto, la situazione per Roma, per cui c'è un treno prenotabile anche domenica.

  • Indici Pmi di Francia Germania salgono a 52,4 e 51 punti

    Gli indici pmi manifatturieri di Francia e Germania sono risaliti a luglio rispettivamente a 52,4 e 51 punti. I dati rilevati da Ihs Markit in entrambi i casi sono maggiori delle previsioni degli analisti che indicavano rispettivamente 52 e 50 punti

  • Indice Pmi Italia risale a luglio a 51,9, meglio delle attese

    L'indice Pmi manifatturiero dell'Italia sale a luglio a 51,9 rispetto al dato di 47,5 fatto registrare a giugno. Lo rileva Ihs Markit, segnalando che si tratta del dato migliore da giugno 2018. Si tratta di un segnale di “miglioramento complessivo nello stato di salute dell'industria manifatturiera italiana”, un risultato migliore delle attese. Quota 50 è considerata il discrimine tra una situazione di recessione e una di espansione.

  • In Russia 5.394 nuovi casi e 79 decessi

    La Russia ha registrato 5.394 nuovi casi di coronavirus e 79 decessi nelle ultime 24 ore. Ieri il bilancio era di 5.427 nuove infezioni e 70 morti. Il totale nel Paese dall’inizio dell’epidemia è quindi di 856.264 contagi e 14.207 vittime.

  • In Brasile oltre 94mila vittime

    Il numero di morti da coronavirus in Brasile ha superato la soglia dei 94.000: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati nel Paese 541 ulteriori decessi, un dato che ha portato il bilancio delle vittime dall'inizio della pandemia a quota 94.104. Allo stesso tempo, il totale dei contagi è salito a quota 2.733.677, di cui 25.800 nelle ultime 24 ore. Ieri il numero dei morti provocati dal virus nell'intera America latina ha superato quota 200.000.

  • De Micheli: il sistema dei trasporti italiano è il più protetto al mondo

    “Il sistema dei trasporti italiano è in assoluto il più protetto del mondo”. Lo ha affermato la ministra dei Trasporti Paola De Micheli, intervenendo ad Agorà su Rai tre a proposito della decisione di mantenere il riempimento parziale sui treni. La ministra ha parlato di retroscena “molto inventati” e ha spiegato che quando sono uscite le linee previste dal dpcm di luglio il quadro epidemiologico era mutato “con qualche contagio in più e quindi è stato deciso un approfondimento sul sistema di filtraggio dei treni che per quanto riguarda gli aerei era già stato certificato a livello europeo”. “Questo - ha spiegato - è il motivo per cui si può viaggiare in aereo in maniera differente”.

  • In India i casi superano quota 1,8 milioni

    Il bilancio dei casi di coronavirus in India ha superato la soglia degli 1,8 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 52.972 nuovi contagi, un dato che porta il totale dall'inizio della pandemia a quota 1.803.695. Allo stesso tempo, il numero dei morti è salito a quota 38.135. La settimana scorsa l'India ha registrato un numero record di morti da coronavirus (oltre 5.300) e 315.000 nuovi casi. L'India è il terzo Paese al mondo per numero di casi dopo gli Stati Uniti e il Brasile.

  • Argentina, superati i 200mila contagi

    L'Argentina ha superato la soglia dei 200mila contagi da coronavirus: nel suo rapporto quotidiano il ministero della Sanità ha segnalato che i casi hanno raggiunto quota 201.919, inclusi 3.648 decessi. Nelle ultime 24 ore sono morti nel Paese 52 pazienti che erano ricoverati nei reparti di terapia intensiva degli ospedali. Da parte sua la sottosegretaria Carla Vizzotti ha reso noto che per cercare di arginare la progressione della pandemia, da oggi e per 15 giorni saranno proibite su tutto il territorio nazionale le riunioni a carattere sociale. Dopo aver ribadito che Buenos Aires e la sua periferia sono la zona più colpita dal Covid-19 con oltre il 90% dei casi, Vizzotti ha raccomandato che «se qualcuno vuole incontrarsi con i suoi amici, soprattutto nelle zone dove questo è possibile, è meglio che lo faccia non in un appartamento al chiuso e magari senza mascherina, ma in uno spazio aperto, per non più di 15-20 minuti».

  • Filippine, oltre 100mila casi: nuove restrizioni

    Il bilancio dei casi di coronavirus nelle Filippine ha superato la soglia dei 100.000 spingendo il presidente Rodrigo Duterte ad imporre di nuovo rigide misure restrittive nella capitale Manila per cercare di contenere la diffusione della pandemia nel Paese. Secondo quanto riporta la Cnn, che cita il ministero della Sanità, ieri nelle Filippine sono stati rilevati 5.032 nuovi contagi, un dato che porta il totale a quota 103.185. Il numero dei decessi è aumentato a 2.059. Le nuove misure restrittive annunciate da Duterte saranno imposte a Manila e nelle province di Laguna, Cavite, Rizal e Bulacan a partire dalla mezzanotte di martedì. Gli under 21, gli ultrasessantenni, le donne incinte e le persone con patologie pregresse dovranno restare a casa, eccetto che per recarsi al lavoro o acquistare beni di prima necessità.

  • Colombia, 11.450 casi e 320 morti in 24 ore

    La Colombia ha registrato 11.450 casi di coronavirus e 320 morti nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il ministero della Sanità. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 317.651 e quello dei morti a quota 10.650. Finora nel Paese sono guarite 167.239 persone. Le zone più colpite sono Bogotà (109.153 casi), seguita dai dipartimenti di Atlántico (53.835), Antioquia (38.026) e Valle del Cauca (26.270). La Colombia è al nono posto per numero di casi dopo Stati Uniti, Brasile, India, Russia, Sudafrica, Messico, Perù e Cile.

  • Hsbc: crolla utile netto nel primo semestre, -77% a 1,97 miliardi di dollari

    Il gruppo bancario britannico Hsbc ha registrato nel primo semestre un calo del 77% dell'utile netto a 1,97 miliardi di dollari. Un risultato che è conseguenza dell'effetto combinato della crisi dovuta al Coronavirus e delle tensioni commerciali sull'asse Pechino-Washington. Nel secondo trimestre il calo dell'utile netto è ancora più marcato, -96% a 192 milioni di dollari. Hsbc ha alzato la stima delle spese per crediti inesigibili, attesa per il 2020 tra gli 8 e 13 miliardi di dollari: una previsione che riflette i risultati contabili difficili e le attese per una flessione ancora più marcata dell'economia.
    «La nostra performance nel primo semestre è stata influenzata dalla pandemia Covid-19, dalla caduta dei tassi di interesse, dall'aumento dei rischi geopolitici e da una maggiore volatilità sui mercati», ha commentato il ceo Noel Quinn, per il quale «i primi sei mesi del 2020 figurano, a memoria d'uomo, tra i più difficili di sempre».

  • Messico, quasi 5mila casi nelle ultime 24 ore

    Il Messico ha rilevato quasi 5mila casi di coronavirus nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto il ministero della Sanità del Paese. Allo stesso tempo, sono stati registrati ulteriori 274 decessi. Lo riporta la Cnn. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 439.046 e quello dei morti a quota 47.746. Il Messico ha registrato un nuovo record di casi giornalieri sabato scorso (9.556) e il giorno prima aveva superato il Regno Unito in termini di decessi. Secondo la Johns Hopkins University, il Messico è adesso il terzo Paese al mondo per numero di morti dopo Stati Uniti e Brasile.

  • Australia, stop commercio a Melbourne

    Il governo dello Stato australiano di Victoria ha ordinato la chiusura di tutte le attività commerciali non essenziali nella capitale Melbourne per cercare di frenare la diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il premier dello Stato, Daniel Andrews. Le attività commerciali chiuderanno dalla mezzanotte di mercoledì (ora locale). I settori come quello della produzione della carne dovranno ridurre invece le attività da venerdì prossimo. Nelle ultime 24 ore lo Stato di Victoria ha registrato 429 casi di coronavirus e 13 morti.

  • Bolivia, nuovo record di 89 morti in 24 ore

    La Bolivia ha registrato un record di 89 morti provocati dal coronavirus nelle ultime 24 ore, un dato che porta il totale delle vittime dall'inizio della pandemia a quota 3.153: lo ha reso noto il ministero della Sanità del Paese. Allo stesso tempo, il bilancio complessivo dei casi ha superato la soglia degli 80mila. Lo riporta la Cnn.

  • Giappone: Pil gennaio-marzo -0,6%, annualizzato -2,2%

    L'economia giapponese si è contratta dello 0,6% nel primo trimestre dell'anno, confermando i dati precedentemente rilasciati dal governo durante l'emergenza sanitaria provocata dal coronavirus. Su base annualizzata il declino è del 2,2%, sebbene inferiore alle stime iniziali degli analisti di un meno 2,8%. Le ultime indicazioni tengono conto della revisione al ribasso del ministero della Finanze nipponico delle spese in conto capitale nel settore dei servizi, pubblicata la scorsa settimana, da un precedente più 4,3% ad un'espansione di appena lo 0,1%, riflettendo il ciclo depressivo in atto nella terza economia mondiale, esacerbatosi con l'espansione della pandemia. Nello stesso periodo di riferimento i consumi privati - che contribuiscono alla formazione della metà del Pil, hanno segnato una flessione dello 0,8%, mentre le esportazioni hanno registrato un meno 6%. L'attività manifatturiera giapponese, invece, segna a luglio la contrazione più ridotta degli ultimi cinque mesi, un segnale che potrebbe indicare che il momento peggiore delle conseguenze del Coronavirus sull'economia nipponica sia alle spalle. L'indice Pmi flash elaborato da Jibun Bank in collaborazione con Markit si attesta infatti a 45,2, in miglioramento rispetto a giugno (40,1) e anche rispetto alla stima preliminare dello stesso dato di luglio, che si era fermata a 42,6.

  • Nel mondo 18 milioni di casi e più di 687mila morti

    Gli Stati Uniti hanno registrato ieri altri 47.508 contagi e 515 decessi da coronavirus in 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Il bilancio è in lieve calo rispetto ai cinque giorni precedenti, che avevano registrato oltre 60.000 nuove infezioni. Paese più colpito al mondo dalla pandemia, gli Usa contano ora un totale di circa 4,66 milioni di casi e quasi 155 mila morti. Nel mondo i casi di coronavirus hanno ormai raggiunto quota 18 milioni, mentre i morti sono più di 687mila.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti