i dati della pandemia

Coronavirus, ultime notizie: in Italia altri 1.458 casi e sette vittime. Tamponi in calo: 72mila, 20mila in meno di ieri

Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts) esclude una decisione entro martedì sulla quarantena breve di 7 giorni

Coronavirus, Rezza: ora è iniziata la trasmissione intrafamiliare

Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts) esclude una decisione entro martedì sulla quarantena breve di 7 giorni


4' di lettura

Sono 1.458 i nuovi casi di contagio da Covid-19 che si registrano oggi in Italia, 43 in meno rispetto a ieri, quando se ne contavano 1.501. Gli attualmente positivi arrivano così a quota 38.509 rispetto ai 37.503 del 12 settembre. I casi totali di contagio rilevati sono 287.753 (289.297). Secondo i dati pubblicati nel bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e della Protezione civile nelle ultime 24 ore si registrano anche sette decessi, uno in meno rispetto a quelli conteggiati ieri, numeri che fanno crescere il totale delle vittime dall'inizio dell'emergenza Covid a 35.610 (35.603).

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

72mila tamponi, in calo rispetto agli oltre 92mila di ieri

Passando ai tamponi effettuati, come sempre si osserva una flessione dovuta al finesettimana: sono infatti 72.143, in calo rispetto a sabato (92.706) e a venerdì scorso (98.880). Il totale dei tamponi effettuati dall'inizio del monitoraggio arriva così a 9.818,118, e il totale dei casi testati 5.924.322.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

Terapie intensive ancora in crescita

Sul fronte sanitario, si segnala poi l'ulteriore incremento dei soggetti contagiati ricoverati in terapia intensiva: 187 (ieri erano 182, venerdì 175). Il numero dei dimessi/guariti è invece pari a 213.634 (erano 213.191). I ricoverati con sintomi ammontano invece a 2.042 (1.951). I contagiati sotto osservazione in isolamento domiciliare sono 36.280 (35.370).

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE
Loading...

In Lombardia 265 positivi e tre decessi

Sale in Lombardia il numero di positivi rispetto ai tamponi effettuati, e arriva al 2%, Su 12.844 tamponi infatti si sono registrati 265 casi, di cui 29 'debolmente positivi' e 5 a seguito di test sierologico. Sono 28 i pazienti in terapia intensiva (uno più di ieri) e 252 quelli negli altri reparti (con un ricovero in più). Sono tre i decessi, il che porta il totale complessivo a 16.899. Per quanto riguarda le Province, a Milano sono stati individuati 88 positivi, di cui 47 in città, a Monza 34, a Como 29, a Brescia 27, a Bergamo 18, a Varese 13, a Pavia 12, a Lodi e Cremona otto, a Mantova sette e due rispettivamente a Lecco e Sondrio.

In Piemonte 82 contagiati, meno ricoverati

Sono 82 (di cui 59 asintomatici) i nuovi contagi da Coronavirus comunicati oggi dall'Unità di crisi della Regione Piemonte, dopo l'esito di 3728 tamponi. Ieri erano stati registrati 93 casi positivi, con il risultato di 3238 test. Anche oggi nessun decesso; 28 i guariti. In calo i ricoverati: in terapia intensiva restano 8 (contro i 9 di ieri) e negli altri reparti, 100 (-4). Le persone in isolamento domiciliare sono 1989.con un incremento di 72 in un giorno. I tamponi diagnostici finora processati sono 638.051, di cui 357.884 risultati negativi.

Quasi 10mila tamponi effettuati nel Lazio, 143 contagiati

Su quasi 10 mila tamponi oggi nel Lazio si registrano 143 casi di questi 90 sono a Roma; rilevato un solo decesso. Nelle province si registrano 20 casi e zero decessi. Molti i casi di contagio riconducibile a soggetti rientrati dalle vacanze o provenienti dall’estero.

33 nuovi contagiati in Sardegna, aumentano ricoverati (+18)

Sono 2.874 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 33 nuovi casi, 21 rilevati attraverso attività di screening e 12 da sospetto diagnostico. Resta invariato il numero delle vittime, 140. In totale sono stati eseguiti 158.080 tamponi, con un incremento di 1.252 test rispetto all'ultimo aggiornamento. Sono invece 80 i pazienti ricoverati in ospedale (+18 rispetto al dato di ieri), mentre è invariato il numero dei pazienti (14) attualmente in terapia intensiva.

Altri 24 nuovi casi in Umbria

Sono 24 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Umbria, 2.066 totali. Tornano a crescere i ricoveri ordinari, 23, uno in più di ieri, mentre sono sempre quattro i pazienti in terapia intensiva. Questo il quadro che emerge dai dati della Regione. Segnalati cinque nuovi guariti, 1.542 in tutto, mentre restano 81 i morti. Gli attualmente positivi passano da 424 a 443. Nell'ultimo giorno sono stati eseguiti 1.726 tamponi.

Quarantena breve, Miozzo (Cts): non si deciderà martedì

“La decisione del governo francese di accorciare la quarantena ci ha sorpreso, ci riuniremo martedì per iniziare una discussione che non si concluderà martedì, ci sarà un confronto con la Francia e con altri Paesi europei. Ad oggi l'Oms dice che il periodo della quarantena deve essere di 14 giorni”. Così il coordinatore del Comitato tecnico scientifico (Cts) Agostino Miozzo intervistato da Sky Tg24 sull'ipotesi di ridurre l'isolamento domiciliare dei positivi al coronavirus da 14 a 10 giorni.

Vaia (Spallanzani): entro settembre ok a test salivari

“Entro fine mese saranno disponibili i test salivari per il coronavirus che stiamo testando allo Spallanzani e che potranno aiutare anche nello screening della popolazione scolastica”. Così il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia, intervenuto a Pozzaglia Sabina in occasione della festa di Sant'Agostina protettrice degli infermieri. “La sanità pubblica sta facendo la sua parte con grande impegno e risultati rilevanti - ha aggiunto Vaia -. In tutta Italia dobbiamo continuare con le campagne di screening e di testing a sempre più vaste fasce sociali e di popolazione compresa quella scolastica: insegnanti, personale di supporto e studenti. Un grande sforzo che faremo attivando anche le unità mobili che potranno arrivare direttamente nelle scuole ed utilizzando test sempre più affidabili e meno invasivi possibili come quelli salivari”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti