i numeri dell’epidemia

Coronavirus ultimi dati. In Italia 2.257 nuovi positivi con 60.241 tamponi, 16 vittime

Peggiora il rapporto tamponi/casi: oggi 26,7, ieri 36

Coronavirus, Ministero Salute: Rt sopra 1, aumentano i ricoveri

Peggiora il rapporto tamponi/casi: oggi 26,7, ieri 36


4' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 2.257 (ieri 2.578) i nuovi casi positivi, ma con un drastico calo dei tamponi rispetto a ieri: 60.241 contro 92.714; peggiora quindi il rapporto tamponi/casi: oggi 26,7, ieri 36. I decessi nelle 24 ore sono 16, per un totale di 36.002 dall’inizio dell’epidemia. Sono 3.487 i ricoverati con sintomi, 200 più di ieri, mentre in terapia intensiva ci sono 323 pazienti (ieri 303). Risultano essere 55.093 le persone in isolamento domiciliare, erano 53.839 ieri. Gli attualmente positivi sono 58.903, 1.474 più di ieri. Il totale dei dimessi/guariti è di 232.681 (ieri 231.914). Sono 327.586 i casi totali diagnosticati dall’inizio dell’epidemia.

Regioni: in Campania 431 nuovi contagi

La regione con più contagi nelle 24 ore è la Campania, con 431 nuovi casi, seguita dalla Lombardia (251) e dal Lazio, 248. nessuna regione ha registrato zero nuovi contagi; il dato più basso è quello del Molise (2 casi), unica regione d’Italia con meno di 10 nuovi contagi nelle 24 ore.

Loading...

88 casi in Sardegna, 1.660 tamponi in 24 ore

Sono 88 i nuovi casi di positività al Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sardegna, 57 rilevati attraverso attività di screening e 31 da sospetto diagnostico. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale resta invariato il numero delle vittime, in quanto non è stata inserita la 157/a vittima, un'anziana di 77 anni, con alcune malattie pregresse, morta all'ospedale San Francesco di Nuoro. I casi complessivi salgono a 4.317. In totale sono stati eseguiti 200.055 tamponi, con un incremento di 1.622 rispetto all'ultimo aggiornamento. Sono, invece, 116 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+2), mentre sono 19 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 2.191. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.817 (+40) pazienti guariti, più altri 18 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 4.317 casi positivi complessivamente accertati, 650 (+11) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 479 (+10) nel Sud Sardegna, 335 a Oristano, 648 (+43) a Nuoro, 2.205 (+24) a Sassari.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

251 nuovi casi in Lombardia, due vittime

Sono 251 i nuovi casi positivi al coronavirus in Lombardia con 8.075 tamponi effettuati per una percentuale pari al 3,1%. Sono 2 le vittime e 2 i nuovi ricoveri in intensiva, mentre i guariti o dimessi di ieri sono 78. La provincia con più casi, 96, è quella di Monza e Brianza, seguita da Milano con 87, di cui 51 in città. Nessun nuovo caso a Lodi.

Toscana, 2 morti e 185 nuovi positivi

Due morti in Toscana fra pazienti di coronavirus nelle ultime 24 ore: sono due uomini, uno nella provincia di Firenze, un altro in provincia di Pistoia. Il totale dei decessi di pazienti Covid sale a 1.168 dall'inizio della pandemia. Inoltre, nelle ultime 24 ore alla Regione Toscana risultano altri 185 nuovi casi positivi con età media 41 anni pertanto il totale va a 15.764 casi (+1,2%). Dieci nuovi casi tutti asintomatici sono di anziani in una Rsa a Greve in Chianti (Firenze). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 780.067, 5.314 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 4.065 (+2,6% su ieri): ci sono ricoverati in ospedale 144 (+19 unità, +15,2%) di cui 32 in terapia intensiva (+6 unità da ieri, +23,1%) mentre 3.921 persone sono isolate a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere oppure senza sintomi (+84 pari al più 2,2%). Ci sono inoltre, altro dato in crescita, 7.965 persone (+267 pari al +3,5%) in sorveglianza attiva della Asl al domicilio (quarantena) per contatti con contagiati. I guariti sono 10.531 (+80 unità da ieri) di cui 326 clinicamente guariti (+40 pari al +14%) e 10.205 (+40 pari al +0,4%) guarigioni virali, cioè con doppio tampone negativo in sequenza.

In Abruzzo 30 casi e un decesso

Trenta nuovi casi di coronavirus accertati in Abruzzo con i test delle ultime ore. I nuovi pazienti hanno età compresa tra i 10 e gli 87 anni. Si registra un decesso recente, una 97enne di Pescara: il bilancio delle vittime sale a 482. Aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Superata quota mille attualmente positivi al virus: è il dato più alto dal 26 maggio. Tra le località con più nuovi casi vi sono Castel di Sangro (L'Aquila), Pescara, Teramo, Avezzano, Colonnella e Torrevecchia Teatina. Gli attualmente positivi (+24 rispetto a ieri) arrivano a 1.017: 72 pazienti (+2 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 7 (+1 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 938 (+19 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 3.108 (+7). Dall'inizio dell'emergenza sono stati eseguiti 209.580 test (+1.244). Dei 4.607 casi abruzzesi complessivi, 671 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+10), 1.092 in provincia di Chieti (+3), 1.947 in provincia di Pescara (+4), 853 in provincia di Teramo (+10), 37 fuori regione e sette per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza (+3).

Puglia, 83 contagi e una vittima

Cala il numero di contagi di coronavirus in Puglia: oggi sono 83 rispetto ai 151 di ieri, ma si riduce anche il numero dei tamponi processati, solo 1.417. Gli 83 casi sono così suddivisi: 29 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 25 nella Bat, 27 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto (due casi di ieri di provincia non attribuita sono stati attribuiti oggi). È stato registrato 1 decesso, in provincia di Taranto: salgono a 599 le vittime. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 426.286 test; sono 4.762 i pazienti guariti; 2.956 i casi attualmente positivi di questi 253 ricoverati. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 8.317, lo 0,5% è in terapia intensiva.

I numeri di ieri

Ieri 4 ottobre erano stati 2.578 i nuovi casi di contagio in Italia, su 92.714 tamponi, in calo rispetto al giorno precedente (2.844) ma con meno tamponi processati; il rapporto tamponi/casi odierno era di 36. Le vittime nelle 24 ore erano state 18. I ricoverati con sintomi erano 3.287, i pazienti in terapia intensiva 303, mentre in isolamento domiciliare c’erano 53.839 persone. 231.914 erano a ieri le persone dimesse/guarite.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti