Il bollettino della pandemia

Coronavirus Italia: oggi altri 2.818 casi e 20 vittime, tasso di positività all’1,9%

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 146.725 tamponi. Enpam: approvare ddl su ristoro per i parenti dei medici vittime di Covid

Coronavirus: bollettino del 1° novembre 2021

5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Alle 17.30 di oggi, lunedì 1 novembre, si sono registrati 2.818 nuovi positivi al Coronavirus (-1.708 giorno su giorno: ieri erano 4.526) rilevati dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e dalla Protezione civile. Il totale degli attualmente contagiati arriva così a 83.772 unità. Il “tasso di positività”, cioè il rapporto tra il numero totale dei tamponi effettuati e quelli che risultano postivi si è attestato all’1,9% (in forte crescita: ieri era all'1,3%). Il dato è stato elaborato in base ai risultati di soli 146.725 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore contro i 350.170 di domenica (sono considerati nel conteggio sia i test rapidi antigenici che i tamponi molecolari). I decessi, nelle ultime 24 ore, sono stati 20 (sei vittime in meno rispetto a quelle contate ieri), per un totale di 132.120 morti dall'inizio della pandemia.

Degli oltre 83mila italiani attualmente positivi, 2.863 sono ricoverati con sintomi nei reparti ospedalieri ordinari (+109, ieri erano 2.754) e 364 nei reparti di terapia intensiva (+22: erano 342; 33 gli ingressi giornalieri). I soggetti tenuti sotto osservazione medica in isolamento domiciliare sono invece 80.495 (+1.143, erano 79.352). Il totale dei dimessi e dei guariti è arrivato a 4.558.941.

Loading...

Toscana: altri quattro decessi e 204 nuovi casi

In Toscana sono 289.841 i casi di positività al Coronavirus, 204 in più rispetto a ieri (192 confermati con tampone molecolare e 12 da test rapido antigenico). Oggi si registrano quattro nuovi decessi. I guariti crescono dello 0,04% e raggiungono quota 276.661 (95,5% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 4.424 tamponi molecolari e 6.386 tamponi antigenici rapidi, di questi l’1,9% è risultato positivo. Sono invece 3.992 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 5,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.897, +1,7% rispetto a ieri. I ricoverati sono 283 (13 in più rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (stabili).

Assessore D’Amato: nel Lazio 415 casi e tre decessi

“Oggi nel Lazio su 6.145 tamponi molecolari e 7.374 tamponi antigenici per un totale di 13.519 tamponi, si registrano 445 nuovi casi positivi (-83), tre i decessi (+1), 407 i ricoverati (+19), 57 le terapie intensive (+5) e 209 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,2 per cento. I casi a Roma città sono a quota 219”. Lo dice l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

In Puglia 95 nuovi casi (1,3% test), zero decessi

Oggi in Puglia si registrano 95 nuovi casi di Coronavirus (1,3% dei 7.469 test) e nessun decesso. La maggioranza dei casi è stata individuata nelle province di Bari (27) e Foggia (44). Seguono Lecce (13 casi), Taranto (8), Brindisi (2), Barletta-Andria-Trani (1 caso). Delle 3.125 persone attualmente positive 139 sono ricoverate in area non critica e 17 in terapia intensiva.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Calabria: 56 nuovi contagi, +63 guariti e due morti

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 56 i nuovi contagi registrati (su 1.163 tamponi effettuati), +63 guariti e 2 morti (per un totale di 1.451 decessi). Il bollettino, inoltre, registra -9 attualmente positivi, -13 in isolamento, +4 ricoverati e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 5).

In Emilia Romagna, 407 nuovi casi e nessun decesso

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 432.679 casi di positività, 407 in più rispetto a ieri, su un totale di 10.915 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,7%, un valore non indicativo dell'andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. Inoltre, nei festivi soprattutto quelli molecolari vengono fatti prioritariamente su casi per i quali spesso è atteso il risultato positivo. Dei nuovi contagiati, 179 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 132 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 211 sono stati individuati all'interno di focolai già noti.

Leggera flessione attualmente positivi in Umbria

Come lunedì della passata settimana fa registrare una leggera flessione il numero degli attualmente positivi al Covid in Umbria, 1.160, 13 in meno rispetto a domenica secondo quanto riporta il sito della Regione. L'ultimo giorno è stato caratterizzato dall’assenza di nuovi morti, mentre 13 sono stati i nuovi positivi e 26 i guariti. Sono stati analizzati 582 tamponi e 2.801 test antigenici, con un tasso di positività sul totale pari allo 0,38 per cento (0,34 lo stesso giorno della scorsa settimana). Riguardo alla situazione negli ospedali salgono a 44, da 43, i ricoverati, sei dei quali (dato stabile) nelle terapie intensive.

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

Valle D'Aosta, nessun decesso e nessun nuovo caso positivo

Nessun decesso e nessun caso positivo al Covid 19 oggi in Valle d'Aosta. I casi totali restano, pertanto, da inizio emergenza 12.310. I positivi attuali sono 80 di cui 75 in isolamento domiciliare e cinque ricoverati in ospedale. Nessun guarito nelle ultime 24 ore, dunque il totale resta di 11.756. I casi complessivamente testati sono 92.610 mentre i tamponi fino ad oggi effettuati sono 230.715. I decessi di persone risultate positive al virus da inizio epidemia ad oggi in Valle d'Aosta sono 474.

Enpam: approvare ddl su ristoro per parenti medici vittime Covid

Nella giornata di commemorazione dei defunti, l'Enpam (ente previdenziale dei medici e degli odontoiatri) chiede di onorare il sacrificio dei medici morti lottando contro il Covid nel 2020, approvando un giusto ristoro per i familiari delle vittime che non avevano un contratto di lavoro dipendente. La scorsa settimana il Ddl 2350 è stato assegnato all'esame della Commissione Igiene e Sanità del Senato: la norma affiderebbe all'Enpam l'onere di versare un risarcimento alle famiglie dei medici caduti per Covid-19 e una pensione speciale agli invalidi, da finanziare con le tasse pagate sui rendimenti patrimoniali dell'Ente di previdenza.

“Medici di famiglia, pediatri di libera scelta, specialisti convenzionati e liberi professionisti hanno combattuto contro il virus sin dall'inizio, troppo spesso a mani nude, e hanno pagato con la loro vita l'impegno per la salute dei pazienti e della collettività svolto anche se mancavano i dispositivi di protezione - ricorda il presidente dell'Enpam Alberto Oliveti -. In questa occasione di commemorazione ci auguriamo che possa progredire l'iter parlamentare del disegno di legge 2350 sul Giusto ristoro che ci permetterebbe di dare un indennizzo alle famiglie dei medici caduti che sono finora rimaste escluse da risarcimenti. Speriamo inoltre che tutti i familiari possano essere inclusi”.

Molise, nell’ultima settimana contagi stabili

Nell'ultima settimana in Molise stabili i numeri della pandemia. I nuovi contagi sono 52 contro i 53 dei sette giorni precedenti. Invariato il tasso di positività all’1,9 per cento. Restano 7 i pazienti ricoverati in ospedale, ma passano da 1 a 2 i malati in terapia intensiva. Gli attualmente positivi salgono da 99 a 115.

In Campania 354 positivi, aumentano i ricoveri

Sono 354, in Campania, i casi positivi nelle ultime 24 ore su 8.585 test esaminati. Come in ogni fine settimana, quando il numero dei test diminuisce, schizza in alto il tasso di contagio che infatti passa dal 2,77% di ieri al 4.12% di oggi. Zero i decessi. Negli ospedali aumentano i ricoveri in terapia intensiva che salgono a 19 (+4 rispetto a ieri) e in degenza dove se ne contano 259 (+15).

In Abruzzo 33 nuovi positivi e nessun decesso

Sono 33 i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall'inizio dell'emergenza a 83.034. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2.562. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78.525 dimessi/guariti (+13 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1.947 (+20 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 607 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 55 i pazienti (-1 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 9 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.883 (+21 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti