dati aggiornati

Coronavirus, ultimi dati: in Italia 10.593 nuovi casi e 541 morti

Il bollettino del ministero della Sanità, elaborato sulla base di 257.034 tamponi effettuati. Il tasso di positività scende al 4,1%

Coronavirus: bollettino del 26 gennaio - I dati di oggi

6' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 10.593 i nuovi positivi al coronavirus alle 17 di martedì 26 gennaio e portano il totale, dall’inizio della pandemia, a quota 2.485.956 (+0,43% giorno su giorno). I morti, nelle ultime 24 ore, sono stati 541 così da totalizzare le 86.422 unità da febbraio a questa parte (+0,63%). Gli attualmente positivi conteggiati in Italia sono 482.417 (-1,87%) e di questi 21.355 ricoverati con sintomi (69 in meno, -0,32%) e 2.372 in terapia intensiva (49 in meno, -2,02%). Le persone sottoposte a isolamento domiciliare sono 458.690 (-1,94%). Dimessi e guariti, nelle 24 ore, sono stati 19.256 (+1,01%). Questo il quadro che emerge a seguito del bollettino quotidiano del ministero della Sanità, elaborato sulla base di 257.034 tamponi effettuati contro i 143.116 del giorno precedente. Il tasso di positività è ora al 4,1%, contro il 5,98% di lunedì.

Solo due regioni sopra quota mille

A livello delle singole regioni, la Lombardia si conferma quella con il maggior numero di nuovi casi (1.230), seguita dal Lazio (1.039), Puglia (995) Emilia Romagna (993), Campania (976) e Sicilia (970), tutte molto ravvicinate. Distaccato il Veneto (746) con Piemonte (728) e Trentino Alto Adige (716), poi Friuli Venezia Giulia (421), Toscana (346), Marche (291), Umbria (275), Liguria (271), Calabria (232), Abruzzo (152), Sardegna (138), Basilicata (58), Molise (14) e Valle d’Aosta (2).

Loading...

Lombardia, i positivi sono 1.230

Con 24.040 tamponi effettuati (di cui 11.288 molecolari e 12.752 antigenici) è di 1.230 il numero di nuovi casi positivi al coronavirus in Lombardia, una percentuale del 5,1%. Scende sotto quota 400 il numero dei ricoverati in terapia intensiva (392, quindici meno di lunedì) mentre aumenta di 118 il numero di pazienti negli altri reparti (3.530). Sono 77 i decessi che porta il numero complessivo a 26.789 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, 367 casi sono stati segnalati a Milano di cui 169 in città, 188 a Brescia, 102 a Varese 95 a Mantova, 87 a Como, 79 a Pavia, 71 a Monza, 59 a Lecco, 53 a Sondrio, 38 a Lodi, 21 a Bergamo e 12 a Cremona.

RT PER REGIONE

Il valore Rt, l'indice di trasmissibilità dopo l'adozione di misure di lockdown, indica il numero di infezioni prodotte da una persona nell'arco del suo periodo infettivo

Loading...

Campania, 976 positivi

In leggero calo, in Campania, la curva dei contagi con un tasso positivi-tamponi del 8,53% (lunedì era 8,99%). Secondo i dati dell’Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore i positivi sono 976, di cui 41 sintomatici. I tamponi esaminati sono 11.441 (di cui 2.082 antigenici), 25 le persone decedute - 9 nelle ultime 48 ore e 16 in precedenza ma registrati lunedì - e 791 i guariti. In merito al report posti letto su base regionale, calano a 101 (lunedì erano 105) i posti di terapia intensiva occupati su 656 disponibili, mentre aumentano i ricoveri nella degenza con 1-470 posti occupati (lunedì erano 1455) su 3160 disponibili.

In Puglia 995 nuovi casi

In Puglia sono stati registrati 995 casi positivi su 11.790 test per l’infezione da Covid-19, con un tasso di positività dell’8,43% di nuovo in discesa dopo alcuni giorni in cui era tornato a due cifre. Sono 30 i decessi: 11 in provincia di Bari, 6 nel Foggiano e altri sei nel Tarantino, quattro nella provincia Bat, due nel Leccese, uno nel Brindisino. I nuovi casi positivi sono 272 in provincia di Bari, 246 in provincia di Taranto, 163 in provincia di Lecce, 121 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Brindisi, 82 nella provincia Bat, nove residenti fuori regione, cinque casi di residenza non nota. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.264.811 test.

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

A che trattamento sanitario sono sottoposte le persone che hanno contratto il coronavirus? I dettagli tra chi è in ospedale e chi a casa

Loading...

Veneto, scendono i contagi (746) ma non i decessi (93)

Scendono i dati dei contagi in Veneto, ma non ancora la curva dei decessi che mostra un dato pesante, 93 vittime in più rispetto a lunedì. I nuovi positivi sono 746, per un totale di 306.952 infetti dall’inizio dell'epidemia. Il numero dei morti, tra ospedali e case di riposo, sale invece a 8.695. Che gli indici siano in discesa nel bollettino della Regione lo segnala anche il report dei ricoveri ospedalieri: nei reparti non critici sono 2.230 i posti letto occupati da malati Covid (-13), mentre nelle terapie intensive si trovano 297 persone (-16). Deflette ulteriormente il dato dei soggetti attualmente positivi, 41.787 (-2.732).

Piemonte, i positivi sono il 3,4% del totale

Sono 728 i nuovi casi di positività al Covid riscontrati in Piemonte con l’esito di 21364 tamponi (13420 antigenici). Il rapporto positivi/tamponi scende al 3,4%, la quota di asintomatici è del 50,8%. I decessi comunicati dall'Unità di crisi regionale sono 38, di cui due relativi al 26 gennaio, per un totale, da inizio pandemia, di 8462. Invariato il numero dei ricoverati in terapia intensiva, 163, mentre cala di 57 quello dei pazienti negli altri reparti, in tutto 2307. Le persone in isolamento domiciliare sono 10.247, i guariti + 1174, gli attualmente positivi 12717.

Liguria, 271 positivi e 17 morti

In Liguria Sono 271 i nuovi casi a fronte di 4.629 tamponi molecolari processati e 2727 test antigenici effettuati. In Asl 3 genovese il maggior numero dei casi (84) seguita da Asl1 Imperiese con 73 casi e Asl2 Savonese con 72 casi. Tredici sono i casi rintracciati nell’Asl 4 Tigullio mentre alla Spezia (Asl 5) i casi sono 29. Il quotidiano bollettino diffuso da Regione Liguria sulla base dei dati flusso Alisa-Ministero riporta anche 17 decessi di pazienti con età compresa tra i 66 e i 94 anni. Gli ospedalizzati sono 682, in lievissimo calo (-7) rispetto a lunedì. In terapia intensiva ci sono 65 pazienti.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Friuli, i contagi sono 242

In Friuli Venezia Giulia su 6.106 tamponi molecolari sono stati rilevati 242 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,96 per cento. Sono inoltre 2.841 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 179 casi (6,30%). I decessi registrati sono 19 ai quali si aggiungono 14 avvenuti prima del 19 gennaio. I ricoveri nelle terapie intensive sono 64 (lunedì 62) mentre quelli in altri reparti sono 668 (ieri 686). I decessi complessivamente ammontano a 2.299. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 64.940 persone con la seguente suddivisione territoriale: 13.132 a Trieste, 28.525 a Udine, 14.649 a Pordenone, 7.838 a Gorizia e 796 da fuori regione.

Marche, quattro ricoverati in meno

Riprende il calo dei ricoverati per Covid negli ospedali delle Marche: nelle ultime 24ore sono scesi a 618, -4 su lunedì. I pazienti in terapia intensiva sono 73, invariati sul giorno precedente, quelli in area semi intensiva 144 (-5), quelli in reparti non intensivi 401 (+1). I dati del Servizio Sanità della Regione Marche indicano che ci sono stati anche 38 dimessi. Gli ospiti di strutture territoriali sono 234 (-1), le persone nei ponto soccorso, che tecnicamente non vengono comprese tra i ricoverati, sono scese da 30 a 25. Salgono i positivi in isolamento domiciliare da 8.042 a 8.130, il totale di ricoverati più isolati è 8.748. In calo invece le persone in quarantena per contatti con contagiati, da 15.773 a 15.244, dei quali 4.443 con sintomi, 725 operatori sanitari. I dimessi/guariti dall’inizio della pandemia salgono a 42.752.

La saturazione delle terapie
Loading...

Sardegna, curva dei contagi in discesa

Curva dei contagi nuovamente in discesa in Sardegna. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 138 nuovi casi (37.394 il totale) a fronte di 4.343 tamponi (560.342 il totale): il rapporto casi positivi-numero dei tamponi eseguiti segna dunque un tasso di positività del 3,1 per cento. Si registrano anche tre decessi (955 in tutto). Sono 468, invece, i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-4 rispetto al dato di lunedì), sono invece 44 (-4) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.286. I guariti sono complessivamente 19.185 (+329), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente sono attualmente 458. Sul territorio, dei 37.396 casi positivi complessivamente accertati, 8.595 (+28) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.158 (+12) nel Sud Sardegna, 3.047 (+7) a Oristano, 7.524 (+38) a Nuoro, 12.072 (+53) a Sassari.

Dove eravamo rimasti

Erano 8.561i nuovi positivi di lunedì 25 gennaio (+0,34% giorno su giorno). I morti, nelle ultime 24 ore, risultavano 420 (+0,49%). Gli attualmente positivi, poi, erano 491.630 (-1,53%) e di questi 21.424 ricoverati con sintomi (in crescita di 115 unità, +0,53%) e 2.421 in terapia intensiva (21 in più, +0,87%). Le persone sottoposte a isolamento domiciliare erano 467.785 (-1,63%). I guariti, nelle 24 ore, erano 15.787 (+0,83%). Il tasso di positività si attestava al 5,98%, contro il 5,3% di domenica.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti