dati aggiornati

Coronavirus, ultimi dati: in Italia 12.074 nuovi casi e altri 369 morti. Giù i ricoveri

Il monitoraggio del ministero della Sanità sulla base di 294.411 tamponi effettuati

Coronavirus: bollettino del 17 febbraio - I dati di oggi

6' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 12.074 i nuovi positivi al coronavirus alle 17 di mercoledì 17 febbraio e portano il totale, dall’inizio della pandemia, a quota 2.717.204 (+0,44% giorno su giorno). I morti, nelle ultime 24 ore, sono stati 369 così da totalizzare le 94.540 unità da febbraio a questa parte (+0,39%). Gli attualmente positivi conteggiati in Italia sono 388.864 (-1,22%) e di questi 18.274 ricoverati con sintomi (189 in meno giorno su giorno, -1,02%) e 2.043 in terapia intensiva (31 in meno, -1,49%). Le persone sottoposte a isolamento domiciliare sono 368.547 (-1,23%). Nelle 24 ore si sono registrati 16.519 guariti e dimessi. Questo il quadro che emerge a seguito del bollettino quotidiano del ministero della Sanità, elaborato sulla base di 294.411 tamponi effettuati contro i 179.278 di martedì 16 febbraio.

Lombardia prima per nuovi contagi

A livello delle singole regioni, la Lombardia si conferma quella con il maggior numero di nuovi casi (1.764). Seguono Campania (1.575), Emilia Romagna (1.025), Piemonte (959), Puglia (883) e Lazio (871). A quota 773 nuovi casi c’è la Toscana, davanti al Trentino Alto Adige (761). Distanziate Veneto (492), Sicilia (484), Marche (471), Umbria e Abruzzo appaiate a 438 nuovi casi, Friuli Venezia Giulia (333), Liguria (309), Calabria (170), Molise (120), Sardegna (109), Basilicata (85) e Valle d’Aosta (14).

Loading...

Veneto, calano contagi (+492) ma crescono decessi (+70)

Sono 492 i casi di positività registrati in Veneto in 24 ore, con il totale da inizio pandemia di 322.846 malati. I decessi registrati da ieri sono 70 in più, con il totale a 9.621. Prosegue la discesa dei dati clinici, con 1.336 ricoverati nei reparti non critici (-46) e 134 pazienti nelle terapie intensive (-2).

in Abruzzo 438 nuovi casi e 6 morti

Sono complessivamente 49229 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 438 nuovi casi (di età compresa tra 6 mesi e 97 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 86, di cui 11 in provincia dell'Aquila, 28 in provincia di Pescara, 36 in provincia di Chieti e 11 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 6 nuovi casi e sale a 1588 (di età compresa tra 53 e 96 anni, 3 in provincia di Chieti, 1 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Teramo e 4 in provincia di Pescara). Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 35434 dimessi/guariti (+529 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 12207 (-97 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 690644 tamponi molecolari (+4732 rispetto a ieri) e 182173 test antigenici (+5087 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 4.5 per cento. Sono 551 i pazienti (+16 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 63 (-1 rispetto a ieri con 4 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 11593 (-112 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 12787 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+48 rispetto a ieri), 11830 in provincia di Chieti (+147), 12061 in provincia di Pescara (+161), 11944 in provincia di Teramo (+57), 405 fuori regione (-2) e 202 (+27) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

In Friuli calano ricoveri in terapia intensiva

In Friuli Venezia Giulia su 7.563 tamponi molecolari sono stati rilevati 252 nuovi contagi con una percentuale di positività del 3,33%. Sono inoltre 2.309 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 81 casi (3,5%). I decessi registrati sono 7; i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 59 così come si riducono quelli in altri reparti (384). Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.722, con la seguente suddivisione territoriale: 613 a Trieste, 1.357 a Udine, 577 a Pordenone e 175 a Gorizia. I totalmente guariti sono 58.807 e i clinicamente guariti 1.840, mentre calano le persone in isolamento, che oggi risultano essere 8.969. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive al Covid-19 complessivamente 72.781 persone con la seguente suddivisione territoriale: 14.267 a Trieste, 32.659 a Udine, 16.367 a Pordenone, 8.629 a Gorizia e 859 da fuori regione.

In Toscana 773 nuovi casi e 22 decessi

Con 773 positivi in più rispetto a ieri, salgono a 12.396 (+0,7 per cento) i toscani al momento affetti da Covid-19 e 145.020 tutti i casi diagnosticati nella regione Toscana dall'inizio dell'epidemia un anno fa. I morti sono 22. Dei 773 nuovi positivi accertati nelle ultime ventiquattro ore e che hanno fatto crescere dello 0,5 per cento il numero dei contagiati segnalati nell'arco di dodici mesi, 750 sono stati confermati con tampone molecolare e 23 con test rapido antigenico: 328 interessano l’Asl Centro, 216 la Nord Ovest e 229 la Sud est. I dati sono quelli comunicati a mezzogiorno sulla base delle richieste della Protezione civile nazionale e fotografano l’andamento dell'emergenza sanitaria nella regione Toscana. Nell’ultimo giorno, sono stati 13.076 i tamponi molecolari fatti e 7.649 gli antigenici rapidi , di cui il 3,7 per cento è risultato positivo. Esclusi i tamponi di controllo, sono stati 10.163 le persone sottoposte a test e positivo è risultato il 7,6 per cento. Crescono comunque anche le persone che il virus sono riuscite a sconfiggerlo: 666 guariti e un più 0,5 per cento nell'ultimo giorno, 128.138 dall'inizio (pari all’88,4 per cento di tutti i casi). I ricoverati in ospedale sono 836 (15 in meno rispetto a martedì): diminuiscono dunque, dell’1,8 per cento anche se tra di loro quelli che si trovano in terapia intensiva aumentano lievemente (137, quattro in più in un giorno con una crescita in percentuale del 3 per cento). Si registrano 22 nuovi decessi: 15 uomini e 7 donne con un’età media di 80,4 anni.

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

A che trattamento sanitario sono sottoposte le persone che hanno contratto il coronavirus? I dettagli tra chi è in ospedale e chi a casa

Loading...

Basilicata, 87 contagi e 5 decessi

Sono 87 i nuovi casi positivi al Sars Cov2, di cui 83 riguardanti residenti, su un totale di 1.252 tamponi molecolari registrati ieri in Basilicata. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino in cui sono riportati pure cinque decessi, di cui quattro lucani (1 di Melfi, 1 di Muro Lucano, 2 di Potenza) e una persona della Puglia. I lucani guariti sono 85. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 3.232 (-6), di cui 3.153 in isolamento domiciliare, mentre sono 10.453 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 347 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 79: al San Carlo di Potenza 31 nel reparto di Malattie infettive, 21 in Pneumologia, 7 in Medicina d'urgenza e 4 in Terapia intensiva; all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera 8 nel reparto di Malattie infettive, 5 in Pneumologia e 3 in terapia intensiva. Dall’inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 225.482 tamponi molecolari, di cui 208.725 sono risultati negativi, e sono state testate 137.928 persone.

La saturazione delle terapie
Loading...

In Umbria aumentano nuovi positivi e ricoverati

Tornano a crescere i nuovi casi e i ricoverati Covid in Umbria. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 438 positivi, più 88 per cento rispetto a ieri, 281 guariti e 11 morti, 933. Gli attualmente positivi sono ora 8.431, 146 in più di martedì. I tamponi analizzati sono stati 4.473 e i test antigenici. 3.631. Con un tasso di positività totale del 5,4 per cento (ieri 2,8) e del 9,79 per cento sui soli molecolari (5,2). I ricoverati in ospedale sono ora 554 (sette in più), 83 dei quali (uno in meno) in terapia intensiva.

Marche, 471 positivi, 259 in provincia di Ancona

Sono 471 i positivi al coronavirus emersi tra le nuove diagnosi nelle Marche nelle ultime 24 ore di cui 259 in provincia di Ancona interessata, da oggi, dal provvedimento della Regione che limita gli spostamenti in ingresso e uscita salvo motivi di lavoro, studio e salute. Nell’ultima giornata, fa sapere il Servizio Sanità della Regione, «testati 5.891 tamponi: 3.483 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.466 nello screening con percorso Antigenico) e 2.408 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 13,5%)». Nel Percorso Antigenico riscontrati 19 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è all'1%”. Tra i positivi delle nuove diagnosi, oltre ai 259 casi della provincia di Ancona, 85 in provincia di Pesaro Urbino, 56 in provincia di Macerata, 29 in provincia di Ascoli Piceno, 17 in provincia di Fermo e 25 fuori regione. I soggetti sintomatici sono 53 nelle ultime 24ore; tra i casi contatti in setting domestico (89), contatti stretti di casi positivi (181), contatti in setting lavorativo (25), contatti in ambienti di vita/socialità (3), contatti in setting assistenziale (6), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (16), screening percorso sanitario (4). Per altri 94 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

RT PER REGIONE

Il valore Rt, l'indice di trasmissibilità dopo l'adozione di misure di lockdown, indica il numero di infezioni prodotte da una persona nell'arco del suo periodo infettivo

Loading...

Dove eravamo rimasti

Erano 10.386 i nuovi positivi al coronavirus alle 17 di martedì 16 febbraio e portano il totale, dall’inizio della pandemia, a quota 2.739.591 (+0,38% giorno su giorno): 179.278 i tamponi effettuati contro i 179.278 di lunedì 15 febbraio. Il tasso di positività è stato ieri del 3,8%, a fronte del 4,1% di lunedì (-0,3% in 24 ore).
I morti registrati ieri sono stati 336 (+0,35%) per un totale di 94.171 unità. Gli attualmente positivi conteggiati in Italia erano ieri 393.686 (-1,10%) e di questi 18.463 ricoverati con sintomi (52 in meno giorno su giorno, -0,28%) e 2.074 in terapia intensiva (15 in meno, -0,71%). Le persone sottoposte a isolamento domiciliare risultavano 373.149 (-1,15%). Nel giorno precedente ci sono stati anche 14.444 casi di dimessi e guariti.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti