dati aggiornati

Coronavirus, ultimi dati: in Italia 13.442 nuovi casi e 385 vittime

La percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è del 4,8%

Coronavirus: bollettino del 6 febbraio - I dati di oggi

5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 13.442 i nuovi positivi al coronavirus nel report giornaliero del 6 febbraio, 776 meno di ieri, con 282.407 tamponi effettuati (ieri 270.507); la percentuale dei positivi rispetto ai tamponi è del 4,8%, in calo rispetto al 5,3 di ieri. Le vittime sono state 385 (ieri 377), per un totale quindi dall’inizio della pandemia di 91.003. I ricoveri in terapia intensiva sono 2.110, 32 meno di ieri, con 144 ingressi del giorno (ieri 132), mentre i ricoverati con sintomi sono 19.408, 167 meno di ieri. In isolamento domiciliare oggi ci sono 405.516, in calo rispetto ai 407.401 di ieri. Scende anche il totale degli attualmente positivi: 427.034 oggi, 429.118 ieri. In giornata sono guarite o sono state dimesse 15.138 perone (ieri erano state 14.995), per un totale dall’inizio della pandemia di 2.107.061. I casi totali riscontrati sono ad oggi 2.625.098.

Nelle regioni

Sono 4 le regioni con più di mille nuovi contagi oggi: Lombardia (1.923), Campania (1.546), Emilia-Romagna (1.383) e Lazio (1.014). Con meno di 100 nuovi contagi ci sono Basilicata (85), Molise (78) e Valle d’Aosta (8).

Loading...

Emilia-Romagna, 1.383 nuovi casi positività, altri 44 decessi

Sono 1.383 - 225.545 dall'inizio dell'epidemia - i nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore. Dei nuovi contagiati - spiega la Regione - 585 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening. La situazione sul fronte provinciale vede in testa Bologna con 344 nuovi casi seguita da Rimini con 191, poi Modena (181), Reggio Emilia (122), Ferrara (104), Cesena (86), Ravenna (84), Imola (81), Piacenza (73), Parma (61) e Forlì (56). Da ieri sono stati effettuati 15.016 tamponi molecolari, cui si aggiungono anche 283 test sierologici e 13.380 tamponi rapidi. Le persone guarite sono 1.825 in più rispetto a ieri - per un computo complessivo che raggiunge quota 173.085 - mentre i casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 486 in meno rispetto a ieri per un totale di 42.648: di questi, le persone in isolamento a casa, sono complessivamente 40.509 (-453 rispetto a ieri). Nel corso delle ultime 24 ore si sono registrati 44 decessi, compresi tra i 57 anni di un uomo nel Bolognese e i 99 anni di una donna nel Ravennate. Dall'inizio dell'epidemia le morti in regione sono state 9.812. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 183, uno in più rispetto a ieri e 1.956 quelli negli altri reparti Covid, 34 in meno rispetto a ieri. Sul fronte della campagna vaccinale, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, per poi proseguire con gli ultraottantenni assistiti a domicilio - alle 14 sono state somministrate, complessivamente 251.251 dosi, di cui 4.767 oggi. Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato: con la nuova versione aggiornata è ora possibile sapere anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Veneto, 831 nuovi contagi e 63 morti

La settimana in Veneto si chiude con un rialzo dei nuovi casi di Covid-19 registrati dal sistema sanitario regionale: sono 831 nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 316.340 malati. Aumentano rispetto a ieri anche i decessi, che sono 63 in più, con il totale a 9.253 dall'inizio della pandemia. Prosegue invece la discesa dei dati clinici, con 1.655 ricoverati nei reparti non critici, 91 in meno rispetto a ieri. Le terapie intensive scendono sotto quota 200, con 195 pazienti Covid, 15 in meno nelle ultime 24 ore.

IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

In Puglia 926 casi (9,42% test) e 31 morti

In Puglia sono stati registrati 926 casi positivi, su 9.830 test per l'infezione da Covid-19, e 31 decessi. Oggi, dunque, il rapporto tra nuovi casi e test analizzati scende al 9,42% contro il 12,2% di ieri quando sono stati registrati 1.215 positivi. I casi odierni sono stati rilevati 296 in provincia di Bari, 77 in provincia di Brindisi, 88 nella provincia BAT, 170 in provincia di Foggia, 108 in provincia di Lecce, 187 in provincia di Taranto. I 31 decessi sono avvenuti 6 in provincia di Bari, 8 in provincia BAT, 2 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto, 1 fuori regione. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.366.157 test; 73.859 sono i pazienti guariti, 51.075 sono i casi attualmente positivi.

Marche; 436 positivi al molecolare, 49 con sintomi

Nelle ultime 24 ore sono 436 i positivi tra le nuove diagnosi nelle Marche e altri 62 casi, invece, riscontrati da test antigenici rapidi, da confermare con tamponi molecolari. Lo fa sapere il Servizio Sanità della Regione. Nell'ultima giornata «testati 5.490 tamponi: 3.398 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.550 nello screening con percorso Antigenico) e 2092 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 12,8%)». Tra i 436 positivi sono 203 le persone della provincia di Ancona; seguono nella 'classifica' dei contagi giornalieri Pesaro Urbino (86), Macerata (64), Fermo (39), Ascoli Piceno (26); 18 contagiati provengono da fuori regione. I casi comprendono 49 soggetti con sintomi; ci sono contatti in setting domestico (95), contatti stretti di positivi (143), in setting lavorativo (14), in ambienti di vita/socialità (8), in setting assistenziale (3), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12), screening percorso sanitario (5). Per altri 107 casi sono in corso indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico su 1.550 test riscontrati 62 casi positivi (da confermare con test molecolare. «Il rapporto positivi/testati è pari al 4%», precisa il rapporto.

RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE
Loading...

In Basilicata 87 positivi e sei dec

In Basilicata venerdì sono stati analizzati 1.181 tamponi molecolari: 87 sono risultati positivi al coronavirus, ma solo 82 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati sei decessi (cinque di residenti in Basilicata), con il totale delle vittime lucane salito a 326. Sono 85 (ieri erano 86) le persone ricoverate negli ospedali, delle quali però solo una in terapia intensiva, al San Carlo di Potenza. A seguito «di verifica e riallineamento tra le piattaforme della Regione Basilicata e dell'Istituto superiore di Sanità, sono state registrate - è scritto nel comunicato - ulteriori 97 guarigioni relative al periodo antecedente, in precedenza non conteggiate» e di conseguenza, con le 46 registrate nelle ultime 24 ore, il numero dei lucani attualmente positivi è sceso da 3.124 a 3.058 (2.973 in isolamento domiciliare). Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 215.657 tamponi molecolari, 199.758 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 132.669 persone.

Loading...

Lazio, 1014 casi, Roma sotto quota 500

Oggi su oltre 10 mila tamponi nel Lazio (-754) e oltre 17 mila antigenici per un totale di quasi 28 mila test, si registrano 1.014 casi positivi (-127), 38 i decessi (+2) e +1.354 i guariti”. Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato.«Diminuiscono i casi e le terapie intensive, mentre aumentano i decessi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 3%. I casi a Roma città scendono sotto quota 500», aggiunge D'Amato.

I numeri di venerdì 5 febbraio

Erano 14.218 i nuovi positivi al coronavirus alle 17 di venerdì 5 febbraio, con 270.507 tamponi analizzati e quindi un rapporto di positivi rispetto ai tamponi del 5,3%. I morti, nelle precedenti 24 ore, erano stati 37. Gli attualmente positivi conteggiati in Italia erano 429.118, e di questi 19.575 ricoverati con sintomi e 2.142 in terapia intensiva.

.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti