dati aggiornati

Coronavirus, ultimi dati: in Italia 17.012 casi e 141 morti con 124.686 tamponi

Gli attualmente positivi aumentano del 6,49 per cento. Cresce la pressione su ricoveri (+8,25%) e terapie intensive (+6,29%)

Coronavirus: bollettino del 26 ottobre - I dati di oggi

Gli attualmente positivi aumentano del 6,49 per cento. Cresce la pressione su ricoveri (+8,25%) e terapie intensive (+6,29%)


3' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 17.012 i casi di positività al coronavirus alle 17 di lunedì 26 ottobre. Al dato si è arrivati sulla base di 124.686 tamponi analizzati a fronte dei 161.880 del giorno precedente, quando i nuovi positivi hanno raggiunto la cifra record di 21.273. Il totale dei contagi, dall’inizio della pandemia, sale così a quota 542.789 (+3,23%). I morti che si registrano nelle 24 ore sono 141 (+0,37%), con la cifra complessiva dell’epidemia che raggiunge le 37.479 unità. Gli attualmente positivi sono 236.684 (+6,49%) e di questi 12.997 sono ricoverati con sintomi (+8,25%), mentre 1.284 sono in terapia intensiva (+6,29%). Si contano poi 222.403 persone in isolamento domiciliare (+6,395). Dimessi e guariti, giorno su giorno, sono 2.423 (+0,91%). Questo il quadro che emerge dai dati quotidiani del bollettino del ministero della Sanità.

Lombardia a quota 3.570 nuovi casi

A livello delle singole regioni, la Lombardia è resta quella che registra il maggior numero di nuovi casi (3.570), seguita da Toscana (2.171) e Campania (1.981). A poca distanza, praticamente appaiate, Lazio (1.698) e Piemonte (1.625) davanti a Emilia Romagna (1.146) e Veneto (1.129). Tutte le altre regioni risultano ben al di sotto della soglia dei mille contagi giornalieri: Sicilia (568), Trentino Alto Adige (434), Puglia (424), Liguria (419), Abruzzo (348), Friuli Venezia Giulia (334), Umbria (263), Sardegna (231), Calabria (180), Valle d’Aosta (144), Molise (101) e Basilicata (8).

Loading...
IL TREND GIORNO PER GIORNO
Loading...

Toscana, aumento giornaliero maggiore di sempre

Aumento giornaliero più alto di sempre in Toscana con 2.171 nuovi pazienti di coronavirus (età media 43 anni) a cui si aggiungono 13 decessi nelle 24 ore relativi a quattro uomini e nove donne (5 a Firenze, 2 a Lucca, uno a Prato, Pistoia, Massa Carrara, Livorno, Arezzo e un residente fuori regione) che portano il totale delle vittime a 1.275 persone in Toscana. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.013.957, 13.122 in più rispetto a domenica. Il totale dei positivi al coronavirus sale a 33.461 casi dall’inizio dell'epidemia. Gli attualmente positivi sono 19.376 (+11,9% su domenica) di cui i ricoverati nei posti letto covid sono 889 (+64 su domenica, più 7,8%, 110 in terapia intensiva) mentre ci sono 18.487 persone sono in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o senza sintomi (+1.992 su domenica pari al +12,1%).

Abruzzo, altri 348 casi e dieci decessi

Sono 348 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 3.204 tamponi: è risultato positivo il 10,86% dei campioni analizzati. Il totale regionale dei casi sale a quota 8.414. Si registrano ben dieci decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 524. Aumentano rapidamente gli attualmente positivi al virus e, di conseguenza, i ricoveri e le terapie intensive. I nuovi pazienti hanno età compresa tra i tre mesi e i 96 anni. Dei nuovi casi, 149 sono riferiti a tracciamenti di focolai già noti.

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE
Loading...

Dove eravamo rimasti

Domenica 25 ottobre si registravano 21.273 nuovi contagi con 161.880 tamponi effettuati. Le vittime erano 128, in calo rispetto alle 151 di sabato, con il totale dei decessi dall’inizio dell’epidemia che arrivava a 37.338. Peggiorava ancora la percentuale di positivi rispetto ai tamponi effettuati: era del 13,14%, contro l’11,05% del giorno precedente. Erano 12.006 i pazienti ricoverati con sintomi, 719 più di sabato, mentre in isolamento domiciliare si contavano 209.027 persone (sabato 190.767). In totale, gli attualmente positivi erano 222.241, rispetto ai 203.182 di sabato. A quota 266.203 le persone dimesse/guarite, 2.087 più di sabato. Dall’inizio dell’epidemia in Italia erano 525.782 contagi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti