I NUMERI DELLA PANDEMIA

Coronavirus, ultimi dati: in Italia 19.749 nuovi casi e 376 vittime. Record di ingressi in terapia intensiva: 278

Il bollettino del ministero della Salute. La percentuale di positivi rispetto ai tamponi è del 5,7%, in calo rispetto al 7,5% di ieri. Lunedì sono state somministrate 160.530 dosi di vaccino, in crescita del 18% rispetto al lunedì precedente

Coronavirus: il bollettino del 9 marzo - I dati di oggi

7' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 19.749 i nuovi positivi al coronavirus con 345.336 tamponi effettuati (ieri 184.684), con una percentuale di positivi rispetto ai tamponi del 5,7%, in calo rispetto al 7,5% di ieri. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 376 (ieri 318), per un totale dall’inizio della pandemia di 100.479 decessi.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Aumentano di 56 pazienti i ricoverati nelle terapie intensive: oggi sono 2.756, con 278 ingressi del giorno, record da quando il rapporto contiene questo dato (ieri era 231). Il numero degli ingressi del giorno (oggi 278) considera quanti sono i pazienti che sono entrati nelle ultime 24 ore nelle terapie intensive degli ospedali, mentre il numero complessivo dei ricoveri in terapia intensiva (oggi 2.756) indica i posti letto occupati in questi reparti.

Loading...

Sono 22.393 i ricoverati sintomatici, 562 più di ieri. Le persone in isolamento domiciliare sono 453.734, 5.732 più di ieri, mentre il totale degli attualmente positivi è di 478.883 (ieri 472.533).

I dimessi/guariti nelle 24 ore sono stati 12.999 (totale dall’inizio della pandemia 2.521.731), mentre ieri erano stati 13.893.Complessivamente, i casi totali registrati ad oggi sono 3.101.093.

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera. Sfogliando sulla destra, il rapporto percentuale tra le singole voci

Loading...

Nelle regioni

Sono 8 le regioni dove il numero di nuovi contagi supera i mille; il record negativo spetta alla Lombardia (4.084), seguita da Campania (2.709), Emilia-Romagna (2.429) e Piemonte (2.018). La regione con il minor numero di nuovi contagi è la Valle d’Aosta: 8.

Vaccini, 160mila dosi

Prima di vedere il dettaglio delle regioni, i numeri dei vaccinati ieri, gli ultimi completi. Ieri in Italia sono state somministrate 160.530 dosi di vaccino, in crescita del 18% rispetto alle 131.492 di lunedì scorso. Complessivamente più di 4milioni di persone hanno ricevuto la prima dose, 1.740.658 anche la seconda.

Vaccino, le dosi giornaliere somministrate in Italia

Il numero di dosi somministrate che vengono comunicate quotidianamente sulla base delle segnalazioni delle regioni. Il numero di vaccinati sull'ultimo giorno potrebbe essere parziale, viene aggiornato più volte durante la giornata

Loading...

Veneto, +1.608 contagi e 29 decessi in 24 ore

Deciso balzo in avanti dei contagi Covid nel Veneto, che registra 1.608 casi di positività nelle ultime 24 ore. I decessi sono 29. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti da inizio epidemia sale a 344.875, quello delle vittime a 10.009.

Peggiora ancora la situazione negli ospedali, dove sono 1.456 i letti occupati da malati Covid; 1.295 nei normali reparti medici (+53), e 160 (+3), nelle terapie intensive. I 1.606 nuovi positivi sono stati scoperti con l'effettuazione di 43.279 , pari ad una incidenza del 3,71%.

Puglia, 39 morti e 1.286 positivi, quasi 12% dei test

Nelle ultime 24 ore in Puglia ci sono state 39 vittime, sono stati registrati 10.732 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati rilevati 1.286 casi positivi, con una incidenza dell'11,98%.

La provincia di Bari è sempre la più colpita con 524 nuovi casi, 256 in provincia di Taranto, 171 in provincia di Foggia, 147 in provincia di Lecce, 109 in provincia di Brindisi, 67 nella provincia BAT, 3 casi di residenti fuori regione, 9 casi di provincia di residenza non nota. Dei 39 decessi, 14 in provincia di Foggia, 13 sono avvenuti in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 5 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati fatti 1.637.604 test, 117.371 sono i pazienti guariti e 35.805 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 157.337.

Lazio, 1431 casi, più decessi, ricoveri e contagi

Nel Lazio su oltre 14 mila tamponi (+2.672) e oltre 26 mila antigenici per un totale oltre di 40 mila test, si registrano 1.431 casi positivi (+256), 28 i decessi (+6) e +753 i guariti. Aumentano i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 3%. I casi a Roma sono sotto quota 700.

In Emilia-Romagna 2.429 nuovi contagi e altri 44 morti

In Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore si sono registrati 2.429 nuovi casi di Covid, con un rapporto positivi su tamponi del 5,5%, essendo stati eseguiti 43.575. Ci sono stati altri 44 decessi, di cui 25 a Bologna. Scende sotto gli 80 anni l'età media dei decessi: oggi è di 78,2 anni. Rispetto a ieri si aggiungono 21 ricoveri in terapia intensiva e altri 84 nei reparti Covid. I malati attuali sono in tutto 57.018, mentre i decessi 10.827. E' stato l'assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini, a fornire l'aggiornamento sull'epidemia Covid in una informativa all'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna.

In Sardegna 146 nuovi casi, 3 decessi e tasso di positività del 4%

Sono 146 i nuovi casi di Covid 19 accertati in Sardegna, 63 emersi dai test antigenici eseguiti a Cagliari durante lo screening ‘Sardi e sicuri'. I tamponi in più eseguiti sono stati 3.472 con un tasso di positività del 4%. Rispetto a ieri si registrano 3 nuovi decessi. Sono, invece, 185 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale (-5), mentre restano 24 i pazienti in terapia intensiva.

Le persone in isolamento domiciliare sono 12.511, 266 i guariti in più. Dei 41.959 casi positivi complessivamente accertati, 10.190 (+102) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.686 (+7) nel Sud Sardegna, 3.506 (+5) a Oristano, 8.270 (+18) a Nuoro, 13.307 (+14) a Sassari.

Calo ricoverati in Umbria, anche nelle intensive

Ricoverati Covid in calo negli ospedali dell'Umbria, oggi 510, sei meno di ieri, 79 dei quali, cinque in meno, in terapia intensiva. Emerge dai dati sul sito della Regione. Registrati nell'ultimo giorno 232 nuovi positivi, 310 positivi e sette morti. Gli attualmente positivi sono ora 6.870, 85 in meno di ieri. Processati 4.762 tamponi e 3.761 test antigenici. Con un tasso di positività del 2,7 sul totale e del 4,87 sui soli molecolari.

In Friuli Venezia Giulia 598 nuovi casi, 6,51% incidenza su test

Sono 598 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Friuli Venezia Giulia nelle ultime 24 ore, che portano a 81.762 il totale dei contagi dall'inizio della pandemia. Si registrano inoltre 14 morti, con totale a 2.943. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. L'incidenza dei contagi sui 9.178 test effettuati da ieri è del 6,51%. In particolare, su 6.183 tamponi molecolari sono stati rilevati 351 casi (5,67%) e su 2.995 test rapidi antigenici realizzati sono stati rilevati 247 casi (8,24%). Salgono leggermente i dati ospedalieri, con 60 ricoveri nelle terapie intensive (+2) e 478 in altri reparti (+21). Per territorio, i decessi ammontano a 660 a Trieste, 1.481 a Udine, 604 a Pordenone e 198 a Gorizia. I totalmente guariti sono 64.354, i clinicamente guariti 2.255, mentre le persone in isolamento oggi risultano essere 11.672.

423 positivi nelle Marche in 24 ore

Sono 423 i positivi al covid rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore tra le nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24 ore «sono stati testati 6.041 tamponi: 3.983 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.115 nello screening con percorso antigenico) e 2.058 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 10,6%)». Dei 423 positivi 128 sono in provincia di Ancona, 115 in quella di Macerata, 79 in provincia di Pesaro Urbino, 50 in quella di Ascoli Piceno, 37 in provincia di Fermo e 14 fuori regione.

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (64), contatti in setting domestico (115), contatti stretti di casi positivi (129), contatti in setting lavorativo (6), contatti in ambienti di vita/socialità (3), contatti in setting assistenziale (4), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (12), screening percorso sanitario (2). Per altri 88 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui 2.115 test del Percorso Screening Antigenico «sono stati riscontrati 204 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 10%».

Ancora 5 morti e 178 nuovi positivi in Alto Adige

Altre 5 persone sono morte per le conseguenze dell'infezione da Covid-19 in Alto Adige: dall'inizio dell'emergenza sanitaria le vittime della pandemia sono così 1.068. I laboratori dell'Azienda sanitaria provinciale, inoltre, nelle ultime 24 ore hanno accertato altri 178 nuovi casi positivi.

Di questi, 65 sono stati rilevati sulla base di 1.270 tamponi pcr, 218 dei quali sono nuovi test. Altri 113 casi di infezione sono stati rilevati con 13.180 test antigenici. I pazienti Covid-19 ricoverati sono 47 nelle terapie intensive (tre dei quali all'estero), 176 nei normali reparti ospedalieri, 155 nelle strutture private convenzionate e 127 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 6.060. Su 67.190 persone che, dall'inizio dell'emergenza hanno contratto l'infezione, i guariti sono 62.589.

In Abruzzo continua aumento ricoveri, ma calano casi

Sono 187 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. È il dato più basso da oltre un mese, ma ancora pochi, rispetto ai valori ormai divenuti standard, i tamponi molecolari analizzati. Sono 3.811: è risultato positivo il 4,91% dei campioni.

Contestualmente, continuano ad aumentare i ricoveri, che passano dai 749 di ieri ai 759 di oggi, con le terapie intensive che tornano a quota 87, valore massimo mai registrato. Si registrano dodici decessi: il bilancio delle vittime sale a 1.825. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 96 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 48: sei in provincia dell'Aquila, sei in provincia di Pescara, 24 in provincia di Chieti e 12 in provincia di Teramo. I dodici decessi, sette dei quali relativi ai giorni scorsi, ma comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 60 e 92 anni: una in provincia di Chieti, cinque in provincia di Teramo e sei in provincia di Pescara.

Gli attualmente positivi sono 13.325 (-119): 672 pazienti (+7) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 87 (+3, con 8 nuovi ricoveri) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 12.566 (-129) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 42.804 (+294). Nelle ultime ore sono stati eseguiti anche 6.384 test antigenici. A livello territoriale, l'incremento più consistente si registra nel Chietino (+82), seguito dal Pescarese (+75), dall'Aquilano (+61) e dal Teramano (+45).

I numeri dell’8 marzo

Lunedì 8 marzo erano stati 13.902 i nuovi positivi al coronavirus con 184.684 tamponi effettuati. I morti nelle precedenti 24 ore erano stati 318; erano stati quindi superati i 100mila morti: 100.103. Il tasso di positività rispetto ai tamponi era del 7,5%. I ricoverati in terapia intensiva erano 2.700, con 231 ingressi del giorno. Nel giorno, il numero di dimessi/guariti era stato di 13.893, per un totale dall’inizio della pandemia di 2.508.732.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti