Il bollettino della pandemia

Coronavirus, oggi in Italia altri 12.877 casi e 90 vittime, tasso di positività al 2,1%

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 596.898 tamponi. Il Guardian celebra Palazzo Adriano, paese siciliano con il 104% dei cittadini vaccinati

Coronavirus: bollettino del 27 novembre 2021

6' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Alle 18.05 di oggi, sabato 27 novembre, si sono registrati 12.877 nuovi positivi al Coronavirus (-809 giorno su giorno: ieri erano 13.686) rilevati dal bollettino quotidiano diffuso dal ministero della Sanità e dalla Protezione civile. Il totale degli attualmente contagiati arriva così a 178.946 unità. Il “tasso di positività”, cioè il rapporto tra il numero totale dei tamponi effettuati e quelli che risultano postivi si è attestato al 2,1% (in calo: ieri era al 2,5%). Il dato è stato elaborato in base ai risultati di 596.898 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore contro i 557.180 di venerdì (sono considerati nel conteggio sia i test rapidi antigenici che i tamponi molecolari). I decessi, nelle ultime 24 ore, sono stati 90 (39 vittime in più rispetto alle 51 contate ieri), per un totale di 133.627 morti dall'inizio della pandemia.

Degli oltre 178mila italiani attualmente positivi, 4.826 sono ricoverati con sintomi nei reparti ospedalieri ordinari (+78, ieri erano 4.748) e 624 nei reparti di terapia intensiva (+18, erano 606; 68 gli ingressi giornalieri). I soggetti tenuti sotto osservazione medica in isolamento domiciliare sono invece 173.496 (+6.232, erano 167.264). Il totale dei dimessi e dei guariti è arrivato a 4.682.318.

Loading...

In Emilia-Romagna 1.273 nuovi casi in 24 ore, 17 morti

Dall’inizio dell’epidemia causata dal nuovo coronavirus, in Emilia-Romagna, si sono registrati 452.288 casi di positività, 1.273 in più rispetto a ieri, di cui 601 asintomatici, su un totale di 34.904 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di test effettuati da ieri è del 3,6 per cento. Le persone complessivamente guarite sono 435 in più rispetto a ieri e raggiungono le 420.029 unità. I casi attivi, cioè i malati effettivi, oggi sono 18.492 (+821) e di questi, le persone in isolamento a casa, cioè chi presenta sintomi lievi, sono complessivamente 17.840 /+803), il 97,8% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in Terapia intensiva sono 58 (1 in meno rispetto a ieri), mentre sono 594 quelli negli altri reparti Covid (+19). Oggi si sono registrati 17 decessi e, in totale, dall’inizio dell’epidemia sul territorio regionale hanno perso la vita 13.767 persone.

Balzo in avanti per i decessi in Toscana: 10 vittime

Balzo in avanti dei decessi registrati in Toscana causa Covid. Nella giornata di oggi sono infatti 10 i morti registrati, contro i tre di ieri. In Toscana sono 300.052 i casi di positività al Coronavirus, 477 in più rispetto a ieri (459 confermati con tampone molecolare e 18 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 283.970 (94,6% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 9.196 tamponi molecolari e 22.338 tamponi antigenici rapidi, di questi l’1,5% è risultato positivo. Sono invece 9.196 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 5,2% è risultato positivo. I deceduti dall'inizio dell'epidemia sono 7.398.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

In Veneto terzo giorno con oltre 2mila contagi, sei i decessi

Ancora una volta in Veneto si sono registrati oltre duemila contagi in 24 ore,( ed è il terzo giorno consecutivo). Per la precisione sono stati 2.113 i nuovi contagi sul nostro territorio. Sale così a 511.449 il numero dei positivi da inizio pandemia, mentre sono 27.612 gli attualmente positivi. Sale anche il numero dei decessi a 11.941, con sei vittime nelle ultime 24 ore. L’incidenza dei casi su 106.724 tamponi (24.019 molecolari e 81.705 test rapidi) è dell’1,97 per cento.

Il Guardian celebra paese siciliano con il 104% di vaccinati

C’è un paese siciliano che “sfida la matematica” con un 104% di vaccinati contro il Covid. A celebrare oggi l’exploit di Palazzo Adriano, comune di 2.100 abitanti nell’area metropolitana di Palermo, è il Guardian, sottolineando che molti hanno già fatto o prenotato la terza dose. “Sembra una statistica impossibile, ma qui sono state vaccinate anche persone che non sono ufficialmente residenti o provenienti dai villaggi vicini”, racconta con orgoglio il sindaco, Nicolò Granà. Il segreto del successo di questa comunità, dove è stato girato il film “cinema Paradiso”, sta nel fatto che qui si conoscono tutti e molti sono imparentati. Il sindaco e i suoi assessori hanno incoraggiato i concittadini parlando con le persone incontrate in piazza, dove prima o poi passano tutti. Ed è stato creato un gruppo WhatsApp per rispondere a ogni dubbio. Palazzo Adriano è un villaggio da record. Ma ce ne sono altri in Italia: in Lombardia, Brinzio vanta un 97% di vaccinati su 789 abitanti, e Premana, 2mila abitanti, è arrivato al 100 per cento.

Nel Lazio 1.204 nuovi casi e sei morti, tasso positività al 2,5%

“Oggi nel Lazio su 16.626 tamponi molecolari e 31.103 tamponi antigenici per un totale di 47.729 tamponi, si registrano 1.204 nuovi casi positivi (-362), sono 6 i decessi (-2), 715 i ricoverati (+9), 89 le terapie intensive (-2) e +786 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,5%. I casi a Roma città sono a quota 545. Ieri oltre 34mila vaccini somministrati con un incremento del 63% rispetto alla settimana precedente. Le dosi booster sono l'88% del totale delle somministrazioni”. Lo comunica in una nota l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

728 positivi e sei decessi in Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 8.395 tamponi molecolari sono stati rilevati 665 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,92 per cento. Sono inoltre 16.456 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 63 casi (0,38%). Nella giornata odierna si registrano sei decessi. Le persone ricoverate in terapia intensiva scendono a 26, mentre i pazienti in altri reparti risultano essere 260. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

Puglia: 299 nuovi casi (1,47% test) e due morti

Oggi in Puglia si registrano 299 nuovi casi di Coronavirus (1,47% dei 20.305 test giornalieri) e 2 decessi. I nuovi casi sono così distribuiti: 78 in provincia di Bari, 19 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 23 in quella di Brindisi e 74 in quella di Foggia, 54 nel Leccese e 45 nel Tarantino. Altri tre casi riguardano residenti fuori regione e per altri tre le provincia di appartenenza è in via di definizione. Delle 3.953 persone attualmente positive 136 sono ricoverate in area non critica e 22 in terapia intensiva. (ANSA).

In Basilicata 34 positivi su 853 tamponi molecolari

Trentaquattro degli 853 tamponi molecolari esaminati ieri in Basilicata sono risultati positivi al Covid-19: lo ha reso noto la Task force regionale, aggiungendo che si sono registrate altre 18 guarigioni di persone residenti in Regione. Sempre ieri sono state effettuate 4.372 vaccinazioni: i lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 436.864 (79 per cento), mentre quelli che hanno avuto anche la seconda sono 403.534 (72,9 per cento). Hanno ricevuto la terza dose 42.311 persone (7,6 per cento).

Campania; sei nuove vittime e incidenza in aumento

Sono 1.154 i nuovi positivi al Covid in Campania su 29.695 test esaminati: il tasso di incidenza si attesta al 3,88%, quasi un punto più di ieri (2,99). Il bollettino dell’unità di crisi segnala sei nuove vittime, di cui tre nelle ultime 48 ore e tre risalenti ai giorni precedenti. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 25 (+2), quelli di degenza 298 (+1).

Tre decessi in Alto Adige, 395 i nuovi casi positivi

Altri tre decessi per Covid in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i laboratori dell’Azienda sanitaria hanno effettuato 2.264 tamponi molecolari pcr e registrato 395 nuovi casi positivi. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 85, mentre altri 64 sono ricoverati nelle strutture private convenzionate e 3 sono in isolamento a Colle Isarco. In rianimazione ci sono inoltre 10 ricoverati. Mentre sono 10.292 le persone in quarantena o isolamento domiciliare. Nelle scuole altoatesine di ogni ordine e grado ci sono poi 665 studenti positivi e 69 insegnanti. Le classi messe in quarantena perché sono stati confermati due o più casi positivi (dove vengono eseguiti i test nasali) o un caso positivo confermato (dove non vengono eseguiti i test nasali) sono 168.

In Sardegna 125 nuovi casi e tre morti

In Sardegna si registrano oggi 125 ulteriori casi confermati di positività al Covid, sulla base di 1948 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 7153. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 13 (stesso numero di ieri). I pazienti ricoverati in area medica sono 61 (stesso numero di ieri). 2513 sono i casi di isolamento domiciliare (46 in più rispetto a ieri). Si registrano 3 decessi: un uomo di 92 anni, residente nella Città Metropolitana di Cagliari; 1 uomo di 83, residente nella provincia di Sassari; una donna di 76 anni, residente nella provincia del Sud Sardegna.

Marche: incidenza no-vax, Intensiva cinque volte i vaccinati

Nelle Marche l’incidenza di ricoveri in Terapia intensiva tra i non vaccinati (platea 403mila persone) è di 3,47 su 100mila abitanti e supera il multiplo di cinque volte rispetto a quella tra i vaccinati (0,64 rispetto a 1.080.000). Più o meno la stessa proporzione per incidenza tra i degenti in area medica (10,42 tra non vaccinati e 2,54 tra vaccinati. Quanto agli attuali casi di positività in generale (ne sono stati rilevati 427 nell’ultima giornata) l’incidenza è di 71,34 su 100mila non vaccinati, e di 26,11 tra vaccinati. Il quadro emerge dai dati dell’Osservatorio epidemiologico regionale della Regione. Valori che inquadrano le proporzioni reali dei ricoveri tra vaccinati e non vaccinati, rispetto al mero numero assoluto di posti letto che dà conto del 33% di degenti in Intensiva tra vaccinati e il 67% tra non vaccinati (40% e 60% in area medica). Mentre sul totale di positivi, metà sono vaccinati e metà no. Il totale di prenotati over 40 per la 3/a dose vaccinale finora sono 72.638. Nell’ultimo giorno, dei 427 positivi rilevati, 100 riguardano la provincia di Ancona, 95 Pesaro Urbino; a seguire le province di Macerata (87), Ascoli Piceno (75), Fermo (58) oltre a 14 da fuori regione.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti