Il bollettino

Coronavirus, ultimi dati: oggi in Italia 1.772 nuovi casi e 45 vittime. Tasso di positività 1,43%

I dati sull’epidemia in Italia di lunedì 27 settembre

Coronavirus: il bollettino del 27 settembre 2021

6' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 1.772 i nuovi casi di positività registrati nelle ultime 24 ore, in calo rispetto a ieri di 1.327 unità, con un totale di 124.077 test effettuati (anche questi in forte calo come quasi sempre la domenica, ieri erano stati 276.221) e quindi un tasso di positività dell’1,43% (ieri 1,12%). I decessi sono stati 45, 1 in più di ieri.

Oggi risultano essere ricoverati nei reparti di terapia intensiva 488 pazienti Covid (5 più di ieri), con 29 ingressi del giorno (ieri 22). Gli ospedalizzati con sintomi sono 3.487, 52 più di ieri, mentre risultano in isolamento domiciliare 97.105 persone, 1.221 meno di ieri. Il totale degli attualmente positivi è di 101.080, in calo di 1.164 rispetto a ieri. Nelle 24 ore, le persone dimesse o guarite sono state 2.892 (erano state 3.385 ieri). I casi totali ammontano ad oggi a 4.662.087.

Loading...

Nelle regioni

Il report odierno mostra come la regione con il maggior numero di nuovi contagiati sia l’Emilia-Romagna (289), seguita da Sicilia (227), Lazio (217), Veneto (181), Campania (173) e Toscana (164). Sotto i 10 nuovi contagi ci sono, a scendere, Abruzzo (8), P.A. Bolzano e P.A. Trento (5), Liguria (3) e Basilicata (1). Non sono stati riscontrati nuovi contagi in Molise e Valle d’Aosta.

In Emilia-Romagna 289 casi e tre morti

Sono 289 i nuovi casi di positività al Coronavirus individuati in Emilia-Romagna nelle ultime 24 ore, sulla base di poco meno di 15mila tamponi. Si contano ancora tre morti: si tratta di un uomo di 90 anni in provincia di Piacenza, una donna di 86 anni a Parma e un uomo di 80 anni a Forlì. I casi attivi restano stabili attorno a quota 14mila, il 96,9% dei quali in isolamento domiciliare. Sostanzialmente stabili anche i ricoverati che sono 47 in terapia intensiva, uno in in meno di ieri e 390 (+4) negli altri reparti Covid. Dei nuovi positivi gli asintomatici sono 107, individuati soprattutto attraverso il contact tracing e gli screening, mentre l’età media è di 34,2 anni. Bologna, con 75 casi, è la provincia con il numero più alto di casi in termini assoluti, seguita da Modena (55) e Parma (41).

Veneto, 181 nuovi casi e 2 decessi in 24 ore

Numeri in leggero rialzo per il contagio da Covid in Veneto nella ultime 24 ore: sono 181 i nuovi casi registrati - numero che “sconta” il fine settimana - che portano il totale a 468.124; l’incidenza sui 12.534 tamponi effettuati è dell’1,44%. Il bollettino regionale segnala due vittime, con il totale a 11.760; gli attuali positivi sono 11.345 (+42). Leggero aumento di ricoveri in ospedale, con 253 pazienti in area non critica (+5) e 55 (+1) in terapia intensiva.

57 casi e due decessi in Puglia

Oggi lunedì 27 settembre in Puglia sono stati registrati 57 casi su 6.284 test per l’infezione da Covid-19, con una incidenza dello 0,9%. Due i decessi. I nuovi positivi sono 22 nel Leccese, 21 nel Foggiano, 8 in provincia di Bari, 4 nel Tarantino, 2 nella provincia Bat, 1 caso di residenza non nota; 1 residente fuori regione è stato riclassificato e attribuito. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 3.634.267 test e sono 2.866 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 268.244 e sono 258.599 i pazienti guariti.


In Piemonte 118 casi, +11 ricoverati, 2 decessi

Nuovo aumento dei ricoverati Covid in Piemonte: in terapia intensiva sono 25 (+2 rispetto a ieri), negli altri reparti 208 (+9). Il bollettino dell’Unità di crisi della Regione riporta 118 nuovi casi positivi, lo 0,7% dei 17.625 tamponi diagnostici processati (14.287 antigenici), due decessi, relativi ai giorni scorsi. Da inizio pandemia le vittime sono 11.758. Le persone in isolamento domiciliare sono 3.517, i guariti +160.

In Abruzzo 2 morti e 8 nuovi casi

Sono otto i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Pochi, come ogni lunedì, i test processati: sono stati analizzati, infatti, 998 tamponi molecolari, lo 0,8% dei quali è risultato positivo. In lieve aumento i ricoveri. Si registrano due decessi: il bilancio delle vittime sale a 2.544. I nuovi positivi hanno età compresa tra 10 e 92 anni. Gli attualmente positivi sono 1.825 (-45): 62 pazienti (+3) sono ricoverati in ospedale in area medica e 5 (+1) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 1.825 (-40) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 76.631(+47). I due decessi segnalati nel bollettino riguardano due donne della provincia di Teramo, la cui morte risale ai giorni scorsi, ma è stata comunicata solo oggi dalla Asl.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Lazio, 217 nuovi positivi e 4 morti, «casi in calo»

«Oggi nel Lazio su 7.895 tamponi molecolari e 7.944 tamponi antigenici per un totale di 15.839 tamponi, si registrano 217 nuovi casi positivi (-55), in calo rispetto a lunedì 20 settembre (-26), 4 i decessi (-2), 393 i ricoverati (+1), 59 le terapie intensive (+1) e 379 i guariti». Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. «Il rapporto tra positivi e tamponi è a 1,3%. I casi a Roma città sono a quota 129» aggiunge l’assessore. D’Amato poi sottolinea che nel Lazio sono state somministrate «oltre 8 milioni e 250mila dosi di vaccino anti-Covid. Raggiunto l’82% della popolazione over 12 e l’88% della popolazione over 18, tra i tassi di copertura più alti a livello europeo. Positivi più bassi da 3 mesi a questa parte».

In Campania 176 nuovi positivi, 6 vittime

Torna a salire l’indice di contagio, in leggero aumento i ricoveri in terapia intensiva. Sono i dati dell’Unità di crisi della Campania sul Covid. Oggi i positivi (con un minor numero di test) sono 176 su 6.547 tamponi effettuati: tasso al 2,68% rispetto all’1,56% precedente. Sono 19 (più 1) le persone in terapia intensiva mentre quelle nei reparti di degenza ordinaria sono 258 (meno 1). Le vittime sono 6: cinque nelle ultime 48 ore e una deceduta in precedenza ma registrata ieri.

Basilicata, nel fine settimana 15 positivi e 2 morti

Quindici degli 829 tamponi analizzati in Basilicata nel passato fine settimana sono risultati positivi: il dato è contenuto nel bollettino della task force regionale, che riporta anche due nuove vittime del covid. Negli ospedali sono ricoverate 51 persone, tre delle quali curate in terapia intensiva. Negli ultimi due giorni sono guarite 57 persone: i positivi sono, in totale, 1.159. Dal punto di vista dei vaccini, nel fine settimana ne sono state somministrate 4.684 dosi: 419.536 persone hanno ricevuto la prima dose (75,8 per cento), mentre sono 372.459 coloro che hanno avuto anche la seconda (67,3 per cento).

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

Un decesso in Trentino, 22 ricoverati in ospedale

Un settantenne non vaccinato è morto per le complicanze del Covid in una struttura intermedia dove era stato ricoverato, in Trentino. I pazienti in ospedale sono attualmente 22, di cui 2 in rianimazione: nella giornata di ieri, infatti, è stato registrato un nuovo ricovero, a fronte di nessuna dimissione. Sono 111 i tamponi molecolari effettuati ieri, che non hanno rilevato nuovi contagi. I nuovi casi positivi, che ammontano a 5, si contano infatti dai risultati emersi su 1.004 tamponi rapidi antigenici. I molecolari però hanno confermato 3 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Dei nuovi positivi, 1 ha tra 0-2 anni, per cui oggi registriamo 1 nuovo caso nella prima fascia di età che comprende bambini e ragazzi: si sta ricostruendo se questo comporterà il quarantenamento di altre classi (ieri le classi in quarantena erano 2). Per quanto riguarda i vaccini, stamane ne risultavano somministrati 735.898, di cui 340.478 seconde dosi.

Casi dimezzati ma altri 2 morti in Sardegna

Contagi dimezzati nelle ultime 24 ore in Sardegna dove si registrano 21 nuovi casi sulla base di 913 persone testate, ma si contano altri due morti: un uomo di 63 anni della provincia di Sassari e un 82enne della città metropolitana di Cagliari. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 1.142 tamponi. Il tasso di positività scende all’1,8 per cento. Migliora la situazione negli ospedali. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 15 (-2), 143 (-3) invece quelli in area medica. Infine, sono 239 (-74) le persone ancora in isolamento domiciliare.

Un morto e più ricoveri in Alto Adige

L’Alto Adige registra un altro decesso di un paziente covid. Il numero complessivo delle vittime della pandemia sale così a 1192. Cresce da 22 a 24 il numero dei ricoveri nei normali reparti, mentre scende da dieci a nove quello della terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati appena 10 nuovi casi, come sempre avviene il lunedì, con pochi tamponi effettuati: tre tamponi pcr positivi su 257 e sette test antigenici positivi su 1123. I guariti sono 44

I numeri di ieri

Erano stati 3.099 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati domenica 26 settembre, con 276.221 test effettuati, tra test rapidi antigenici e tamponi molecolari. Si attestava quindi all’1,12% la percentuale di positività sul totale dei test fatti. Le vittime erano state 44.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti