il bollettino della pandemia

Coronavirus, in Italia altri 10.800 casi e 348 vittime, invariato al 13,8% il tasso di positività

Sono 2.579 i pazienti in terapia intensiva (4 meno di ieri), con 136 ingressi del giorno

Coronavirus: bollettino del 4 Gennaio - I dati di oggi

5' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Sono 10.800 i nuovi contagiati oggi, in calo rispetto a ieri (14.245), ma con 77.993 tamponi effettuati (ieri 102.974; la percentuale di positivi rispetto ai tamponi del 13,8%, invariata rispetto a ieri) e 348 vittime (ieri 347). Le vittime dall’inizio della pandemia sono 75.680. Sono 2.579 i pazienti in terapia intensiva (4 meno di ieri), con 136 ingressi del giorno (ieri 154), mentre i ricoveri ospedalieri complessivi sono 23.317 (242 più di ieri). In isolamento domiciliare ci sono 544.562 persone (5.994 meno di ieri). Le persone attualmente positive sono 570.458 (ieri 576.214). Nella giornata, i dimessi/guariti sono aumentati di 16.206, arrivando a 1.520.106. I casi totali fin dall’inizio della pandemia sono 2.166.244.

Nelle regioni

Anche oggi è il Veneto la regione con il maggior numero di nuovi contagi (1.682), ma con uno scarto leggero rispetto all’Emilia-Romagna (1.600). A seguire, le regioni con più nuovi contagi sono la Sicilia (1.391), il Lazio (1.334), la Lombardia (863) e la Campania (747). La regione con meno contagiati nelle 24 ore è la Valle d’Aosta (27).

Loading...

Veneto, 1.686 positivi e 50 decessi

Rallenta ma non si arresta la crescita dei positivi al Covid, in Veneto, nelle ultime 24 ore toccando le 1.686 unità. Cresce anche il numero di morti con 50 decessi. Secondo il rapporto della Regione Veneto da inizio pandemia i positivi totali sono 266.946, mentre i morti 6.813. Il totale dei ricoverati è di 2.706 persone (+18) mentre nelle terapie intensive sono in cura 368 persone (+3).

In Emilia-Romagna contagi in calo ma ricoveri su, altri 54 morti

Scende ancora la quota dei contagi giornalieri in Emilia-Romagna, ma aumentano i ricoveri per coronavirus e in regione ci sono altre 54 vittime legate al Covid-19. È il bilancio del bollettino quotidiano della Regione. Dall'inizio dell'epidemia si sono registrati 1.600 casi di positività in più rispetto a ieri su un totale di 9.133 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Età media 46 anni, Reggio Emilia provincia in testa con 227 casi, poi Bologna (202 + 56 Imola) e Modena (189). Sempre da ieri, sono stati effettuati anche 7.812 tamponi rapidi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 235 (uno in più rispetto a ieri), 2.684 negli altri reparti Covid (+27). Sale il numero delle vittime in regione: altre 54 persone sono morte e Bologna è la provincia che paga il tributo più alto oggi: conta 21 vittime tra cui anche due uomini di 47 e 57 anni. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in Emilia-Romagna sono stati 7.941.

In Puglia 631 nuovi casi e 20 decessi

Oggi in Puglia sono stati analizzati 4.138 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati registrati 631 casi positivi, per un tasso di positività del 15,2% (ieri era del 12,5%). Inoltre, oggi sono stati registrati 20 decessi. I nuovi casi sono stati rilevati 318 in provincia di Bari, 77 in provincia di Brindisi, 46 nella provincia BAT, 97 in provincia di Foggia, 71 in provincia di Lecce, 21 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. I decessi sono stati registrati 9 in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.065.109 test; 38.209 sono i pazienti guariti; 53.539 sono i casi attualmente positivi.

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

Cinque decessi e 218 positivi in Alto Adige

Negli ospedali e nelle case di riposo dell'Alto Adige altre cinque persone sono morte a causa dell'infezione da coronavirus: lo segnala l'Azienda sanitaria provinciale. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, il totale delle vittime è ora di 756. Sono, inoltre, stati accertati altri 142 casi positivi da Pcr e 76 da test antigenici. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 1205 tamponi Pcr (316 i nuovi test) ed eseguiti 3.808 testi antigenici. Il numero delle persone testate positive da Pcr al coronavirus è ora, dopo una correzione per togliere 105 “doppioni”, di 29.983. Gli operatori dell'Azienda sanitaria positivi al test, alla data del 2 gennaio, sono 1.437, dei quali 1.064 guariti. I medici di medicina generale e pediatri di libera scelta risultati positivi al test sono 41, dei quali 29 guariti. I pazienti Covid-19 ricoverati sono 25 nelle terapie intensive (1 in più rispetto ad ieri), 197 nei normali reparti ospedalieri (11 in più), 149 nelle strutture private convenzionate e 21 in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Le persone in isolamento domiciliare sono 7.644.

Campania, 747 nuovi contagi e 31 vittime

È dell'11,07% il rapporto positivi-tamponi nel bollettino odierno dell'Unità di crisi, in risalita rispetto al 9,65 di ieri ma lontano dal 12,21% di due giorni fa. Oscillazioni probabilmente legate anche al ridotto numero di test eseguito nel periodo postfestivo. I nuovi contagi sono comunque 747, di cui 78 sintomatici, su 6.743 test processati. Si registrano 31 vittime, di cui 7 decedute nelle ultime 48 ore e 24 risalenti ai giorni precedenti; ben 1.044 i guariti. Respirano le terapie intensive (96 i posti occupati, due in meno di ieri) mentre crescono i posti letto di degenza occupati, 1.377 (+ 15 rispetto a ieri).

TERAPIE INTENSIVE, RICOVERI E ISOLAMENTO DOMICILIARE

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, le persone in isolamento domiciliare e la crescita percentuale giornaliera. Sfogliando sulla destra, il rapporto percentuale tra le singole voci

Loading...

In Basilicata 131 positivi e altri sei morti

Centotrentuno dei 1.291 tamponi esaminati in Basilicata nel passato fine settimana sono risultati positivi: lo ha reso noto la task force regionale, aggiungendo che, nei due giorni considerati, altre sei persone sono morte a causa del covid-19. Dei tamponi positivi, 113 appartengono a persone residenti in regione, dove i morti sono arrivati a quota 260 e i guariti, con i 108 del fine settimana, a 4.593. I lucani attualmente positivi sono 5.951, dei quali 5.853 sono in isolamento domiciliare. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 98 persone affette dal coronavirus: quattro sono in terapia intensiva. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Basilicata sono stati analizzati 186.740 tamponi, 173.424 dei quali sono risultati negativi.

177 nuovi casi e quattro morti in Sardegna

Curva dei contagi in lieve calo in Sardegna: nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 177 casi di positività al Covid su 1.846 tamponi (ieri erano stati 194 su 1.574 test). Sale così a 32.038 il numero dei casi complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Si registrano anche quattro morti (768 in tutto), due donne e due uomini tra 62 e 94 anni, due residenti della provincia del Sud Sardegna e due rispettivamente della Città Metropolitana di Cagliari e provincia di Sassari. Sono 489, invece, i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+16), mentre è stabile a 43 il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.194. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 14.246 (+210) pazienti guariti, più altri 298 guariti clinicamente. Sul territorio, dei 32.038 casi positivi complessivamente accertati, 7.224 (+82) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 5.260 (+26) nel Sud Sardegna, 2.553 a Oristano, 6.393 (+22) a Nuoro, 10.608 (+47) a Sassari.

I dati di ieri 3 gennaio

Erano stati 14.245 i nuovi contagi ieri 3 gennaio, con 102.974 tamponi effettuati e un tasso di positività del 13,8%. I morti erano stati 347, mentre le guarigioni nelle precedenti 24 ore erano state 14.746. I ricoverati con sintomi erano 23.075, con 2.583 pazienti in terapia intensiva e 154 ingressi in rianimazione.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti