0/0Politica Economica

Correzione da 3,4 miliardi, esteso lo split payment

default onloading pic
(© Zoonar/V Vladimir)

Il capitolo fiscale, necessario per attuare la correzione dei conti pari allo 0,2% del Pil, è il più nutrito. ll contrasto all’evasione Iva punta ancora sullo split payment con l’ampliamento dal 1° luglio alle società pubbliche e alle quotate. Anche i professionisti, come gli altri fornitori della Pa, saranno obbligati al meccanismo dell’inversione contabile. Sono stati introdotti alcuni correttivi come l’accelerazione dei rimborsi Iva per i soggetti a cui si applica lo split payment: si ridurranno i tempi di almeno 25 giorni. Gli incassi previsti dall’ampliamento dello split payment dovrebbero assicurare 1 miliardo nel 2017 e 1,5 miliardi nel 2018. Arrivano nuove regole anti truffa sulle compensazioni fiscali che valgono dal 2018 1,9 miliardi e norme più stringenti sui pignoramenti immobiliari dei grandi evasori (85 milioni quest’anno, 282 a regime). Salgono le accise sulle sigarette (83 milioni nel 2017 e 125 milioni a regime dal 2018).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti