Ex Ilva e non solo: che cosa divide M5S e Pd in 5 punti

2/6Politica

Cosa divide Pd e M5S - Scudo penale per i vertici dell'ex Ilva sì, scudo penale per i vertici ex Ilva no


default onloading pic
La scritta della Acelor Mittal sullo stabilimento siderurgico ex Ilva di Genova Cornigliano (Ansa)

Il Consiglio dei ministri successivo all'incontro tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i vertici di Arcelor Mittal, il patron della multinazionale Lakshmi e suo figlio Aditya, ha registrato posizioni divergenti tra le forze politiche che sostengono l'attuale esecutivo sullo scudo penale. Da una parte Pd e Italia Viva a favore del ripristino dell'immunità per i gestori delle acciaierie di Taranto, un “ombrello” per i fatti precedenti all'arrivo dei franco indiani nella città pugliese.

Un escamotage che avrebbe avuto lo scopo di togliere alla multinazionale il pretesto per la recessione dal contratto. Considerato che una soluzione così concepita sarebbe potuta essere valutata come una soluzione ad personam, in violazione di quanto dispone la Costituzione, l'idea dei ministri delle due forze politiche era quella di aumentare la portata dello scudo alle aziende che sono impegnate in un'attività di risanamento.

I Cinque Stelle hanno detto no. «Per sgombrare il campo da qualsiasi pseudo-giustificazione - ha spiegato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella conferenza stampa al termine del Cdm - il governo ha dichiarato la propria disponibilità per quel che riguarda l'immunità. L'ho offerta, ma è stata rifiutata».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...