AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùDebito pubblico

BTp, ecco perché le banche italiane tornano a farne incetta (e a guadagnare)

Gli acquisti netti per 10 miliardi hanno in parte coperto le forti emissioni di febbraio. E sfruttato la spinta data dall’arrivo di Draghi ai titoli.

di Maximilian Cellino

3' di lettura

Quando si tratta di dare una mano al Tesoro, le banche italiane si sono quasi sempre fatte trovare pronte a rispondere all’appello. Spesso lo hanno per la verità fatto riuscendo a coniugare il dovere all’utile, inteso come plusvalenze realizzate su BTp che poi si sono resi protagonisti di frenetiche rincorse sui mercati. Il mese di febbraio, sotto questo aspetto, non sembra aver certo interrotto la consuetudine.

Attese positive su obbligazioni High Yield e BTP

Per le banche italiane portafoglio BTp ai massimi da ottobre

I dati pubblicati dalla Bce mostrano infatti come in un mese...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti