in allegato mercoledì 11/11

Cosmetica senza segreti, i numeri della filiera nello Speciale Beauty

Imprese da subito in prima linea nella riconversione per produrre gel igienizzanti. Ora la sfida si giocherà sulla capacità adeguarsi ai cambiamenti imposti dall’emergenza sanitaria

di Marika Gervasio

default onloading pic

Imprese da subito in prima linea nella riconversione per produrre gel igienizzanti. Ora la sfida si giocherà sulla capacità adeguarsi ai cambiamenti imposti dall’emergenza sanitaria


1' di lettura

La pandemia sta mettendo a dura prova le società e le economie di tutto il mondo. L’impatto si sta facendo sentire su quasi tutti i settori, cosmetica compresa, nonostante il comparto non si sia mai fermato, nemmeno durante il lockdown, basti ricordare che molte aziende made in Italy hanno riconvertito la produzione per fabbricare gel e disinfettanti per le mani essenziali per la lotta al coronavirus. Le previsioni per fine anno non sono rosee e per gli addetti ai lavori si profila una sfida importante che si giocherà sulla capacità di recepire e adeguarsi ai cambiamenti che l’emergenza sanitaria ha generato: dall’esplosione dell’e-commerce alla richiesta di prodotti sempre più sicuri e performanti.

Tutto adesso si gioca con le vendite di fine anno, dal Black Friday alle festività natalizie, che pesano per il 20-25% sul totale dell’anno. Nello Speciale Beauty del Sole 24 Ore in edicola martedì, i protagonsti del settore raccontano come stanno affrontando il momento e le strategie future. Ancora, nelle venti pagine dedicate al settore, analisi sui trend del mercato, dal digitale alla sostenibilità etica e sociale -; sull’evoluzione dei canali di vendita con le profumerie che perdono quote cedendo il passo alle farmacie. Infine le vetrine con le novità di make up, skincare e profumi.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti