Overtourism

Costiera Amalfitana in versione smart per una vacanza più sostenibile

13 comuni si sono alleati per creare un portale che ha l’obiettivo di proporre proposte di viaggio alternative e meno conosciute

di Davide Madeddu

default onloading pic

2' di lettura

L'obiettivo è “rendere smart la destinazione in modo da viverla in maniera responsabile”. Vacanza in cui riescono a convivere il mare e gli scenari incantevoli della costiera amalfitana con le ricchezze dell'entroterra. E' qui che nasce Authentic Amalfi Coast, voluto dal Distretto Turistico Costa d'Amalfi attraverso il proprio braccio operativo e finanziario Rete Sviluppo Turistico Costa d'Amalfi che ha siglato un contratto di sviluppo con Invitalia. L'obiettivo di questa iniziativa, che riunisce 13 comuni e si giova di un finanziamento di circa 3 milioni di euro, è “valorizzare il territorio culturale, turistico, sostenibile ed economico”. A sintetizzare l'intero sistema, in cui si uniscono istituzioni e operatori privati, un portale di destinazione che sarà operativo da Pasqua. La prima parte del programma è comunque già avviata e viaggia anche sulle pagine del portale. “Per il momento abbiamo operativo il sito che serve a raccontare la costiera meno conosciuta e mettere in evidenza peculiarità e ricchezze - racconta Andrea Ferraioli, ideatore presidente del Distretto e della Rete - tra qualche mese, sarà operativo il portale di destinazione che partirà sempre dall'attuale indirizzo ma all'interno conterrà una serie di altre informazioni e servizi che andranno dalla prenotazione di un'escursione all'acquisto dei biglietti per un'iniziativa”.

All'interno si può passare dal viaggio “alla scoperta della Terra degli Dei” alla storia di Salvatore (una vita fra i limoni) da commercialista a contadino per portare avanti la tradizione di famiglia. Oppure il pomodoro Fiascone, l'Oro Rosso di Tramonti. Il progetto in cui nasce il portale di destinazione prevede una serie di altre iniziative che vanno dagli interventi per la sostenibilità al coinvolgimento delle altre attività locali. Universo in cui convive il comparto ricettivo, il noleggio, e poi la ristorazione, agrifood, guide e trekking, agenzie di viaggi e tour operator, operatori dei trasporti e della mobilità.“Quello che a noi interessa non è tanto attrarre turisti perché Amalfi è già una meta importante anche negli scenari internazionali - dice Robert Piattelli Engagement progetto Authentic Amalfi Coast - ma rendere la vacanza intelligente sostenibile e responsabile, sia con soluzioni e proposte per chi arriva, e che potrà trovare proprio all'interno del portale di destinazione, sia con interventi sul campo”.

Loading...

Mobilità sostenibile

Come le colonnine per la ricarica di mezzi elettrici “per una mobilità sostenibile” a una rete Wi-fi federata continuando con il portale di destinazione. Un esperimento che suona come una sfida per valorizzare l'altra faccia del turismo. Intanto dalla Regione Campania arriva uno stanziamento di 4 milioni di euro per la messa in sicurezza della parete del costone franato qualche mese fa e che andranno a integrare le risorse e gli interventi già in campo per rendere nuovamente fruibile l'area in tempi brevi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti