ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEdilizia e sport

Costim costruirà il nuovo stadio di Cagliari

Accordo raggiunto tra il Cagliari Calcio e il general contractor. Investimenti stimati in 70 milioni di euro

di Davide Madeddu

Il nuovo stadio di Cagliari

2' di lettura

Un altro passo in avanti. Per il nuovo stadio di Cagliari c’è un accordo con il primario General contractor e anche l’ipotesi per avvio e conclusione delle opere. Due anni di tempo, dal 2022 al 2024 per realizzare una struttura all’avanguardia, all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità, con investimenti stimati in circa 70 milioni di euro.

I protagonisti

Ad “accompagnare” il Cagliari Calcio ci sarà il gruppo Costim. Ad annunciarlo è il club rossoblù con una nota con cui fa sapere che «Costim, il primario General Contractor italiano affiancherà il Club in qualità di partner industriale e soggetto costruttore nelle prossime tappe del percorso verso la costruzione del nuovo stadio, giunto ad una fase particolarmente significativa». Una scelta effettuata, come scrive il club, «dopo un accurato processo di selezione», analisi e valutazioni che hanno riguardato sia le caratteristiche del gruppo sia le prescrizioni dettate dalla cosiddetta “Legge Stadi”.

Loading...

L’accordo

La joint venture segna un passaggio chiave nello sviluppo del progetto sia sotto il profilo strategico sia sotto quello operativo. «Costim lavorerà a stretto contatto con Cagliari Calcio e Sportium nel completare il progetto definitivo e parteciperà, insieme al Club, alla gara pubblica internazionale che dovrà essere indetta da parte del Comune per l’affidamento dell’intervento – rimarcano dal club Rossoblù –. Il Cagliari Calcio confida, nel rispetto della tempistica prevista dalle procedure amministrative in corso, che i lavori possano essere avviati nel 2022 e completati nei successivi 24 mesi». A ottimizzare e valorizzare tutti i processi che riguarderanno la costruzione dell’opera «grazie a sinergie e ripartizione delle competenze in parallelo con il coordinamento del Cagliari Calcio e delle altre professionalità coinvolte» la struttura di Costim con quelli che vengono definiti “tre tasselli portanti”: Impresa Percassi S.p.A., Gualini S.p.A. ed Elmet S.r.l. «Siamo onorati che il Cagliari Calcio ci abbia scelto come partner per il progetto ed orgogliosi di aver dimostrato durante la procedura di selezione il valore aggiunto che Costim può apportare in simili iniziative – dice il Ceo Jacopo Palermo–. Il progetto del nuovo stadio per vision e qualità è in linea con la strategia di sviluppo del Gruppo che mira a portare innovazione e digitalizzazione nel mondo del real estate italiano».

Il viaggio rossoblù

E mentre va avanti la fase di studio relativa al tipo di finanziamento necessario per avviare la realizzazione delle opere, da tempo l’Istituto per il credito sportivo segue l’iniziativa e collabora con il club, l’accordo viene visto come una accelerazione positiva e decisiva. «Il Club – conclude la nota del Cagliari – è orgoglioso che con questo accordo il futuro si avvicini, attraverso un percorso caratterizzato anche da un sistematico e costruttivo confronto istituzionale, caratterizzato dalla condivisione di strumenti e obiettivi con Regione Sardegna e Comune di Cagliari». Dialogo che «sta consentendo la realizzazione di un’opera ambiziosa, affascinante e fortemente identitaria, simbolo e orgoglio della Sardegna e del suo Popolo, contribuendo anche allo sviluppo generale del sistema calcio in Italia grazie ai capisaldi dell'innovazione e della sostenibilità ad ampio spettro».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti