Cosmetica

Cotril entra in Elite per rafforzarsi nei mercati internazionali

L’ingresso nel network del gruppo Borsa Italiana offrirà all’azienda supporto al cambiamento organizzativo, accesso a nuove risorse e opportunità di finanziamento diversificate

di Marika Gervasio

2' di lettura

Cotril entra in Elite, il private market del gruppo Borsa Italiana oggi parte di Euronext, che amplia il proprio network con l’ingresso di 13 nuove società in Italia, tra le quali il brand di hairbeauty.

«L’ingresso nella community di Elite - commenta Giuliano Reas, managing director di Cotril - rappresenta un’opportunità strategica per accelerare il processo di crescita e sviluppo internazionale, attraverso il supporto al cambiamento organizzativo, l’accesso a nuove risorse e opportunità di finanziamento diversificate, e l’ingresso in un network di aziende e stakeholder di visibilità internazionale. Siamo sicuri che entrare a far parte di questo team rappresenterà per la nostra azienda un elemento fondamentale di attrattività e competitività sui mercati internazionali».

Loading...

Oltre che alla cosmetica, le nuove società entrate nel network appartengono a diversi settori, tra cui, tecnologia, prodotti per la persona e la moda e logistica; sono distribuite geograficamente fra Trentino Alto Adige e Campania, e hanno una dimensione dai 10 ai 500 milioni di euro di fatturato.

Le principali motivazioni che hanno portato queste nuove aziende ad entrare afar parte di Elite sono la volontà di avvicinarsi ai mercati dei capitali, pubblico e privato, l’accesso a un set di strumenti manageriali per accelerare la crescita, l’interesse per i servizi e i prodotti di finanza innovativa per reperire capitali perla crescita, la formazione, la grande visibilità, oltre alla possibilità di networking da sempre elemento chiave della community delle aziende e dei partner.

A oggi Elite conta 1.590 società di cui oltre 940 italiane. Sono oltre 1.400 le operazioni di finanza straordinaria che hanno coinvolto oltre 480 società del network a livello globale per un totale di 16,3 miliardi di euro di valore delle transazioni.

«Elite è nata per supportare le aziende nel loro percorso di crescita e sviluppo connettendole con i capitali - spiega Marta Testi, amministratore delegato di Elite -. Oggi più che mai è necessario aiutare il tessuto imprenditoriale che si trova di fronte alla necessità di ripensare i propri modelli di business, le proprie strategie e gli strumenti necessari per finanziarle. Il futuro del nostro Paese è fortemente legato e dipendente dalla capacità di valorizzare quello delle sue imprese più virtuose. Le nuove 13 imprese che oggi entrano in Elite sono i veri testimoni del fatto che è dalle imprese e dalla loro crescita che bisogna iniziare ascrivere la pagina della ripartenza».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti