ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùReinfezioni in aumento

Covid, ecco le regioni in cui gli anziani rischiano di più

Incrociando i dati sull’incidenza dei contagi con quelli sull’andamento delle quarte dosi, emerge che Sicilia e Sardegna sono tra le regioni più a rischio. Intanto aumentano le reinfezioni dal 6,3 al 7,4%

di Andrea Gagliardi

L'evoluzione del Covid: dalla pandemia all'endemia

2' di lettura

Gli indici della pandemia di Covid-19 in Italia sono ancora in risalita, una conferma dell’inversione di trend in atto: questa settimana è infatti aumentata l’incidenza dei casi per 100mila abitanti, fissandosi a 310, ed anche l’indice di trasmissibilità Rt è cresciuto toccando il valore di 0,83. Ad aumentare lievemente sono anche i ricoveri nei reparti ordinari mentre si registra un calo nelle intensive. Un quadro che, avvertono gli esperti, richiama ad una nuova prudenza, a partire dall’uso delle mascherine ormai non più obbligatorie pressoché ovunque tranne che in ospedali, Rsa e trasporti pubblici.

Tra gli anziani 80% senza quarta dose

«Se continueremo ad abbassare troppo la guardia, in autunno «dovremo affrontare una tempesta perfetta con un forte aumento della mortalità tra gli anziani, tra i quali l’80% non ha fatto la quarta dose». Così Walter Ricciardi, professore di Igiene alla Cattolica e consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza, in un’intervista a La Stampa.

Loading...

In Sardegna e Sicilia anziani più a rischio

Incrociando i dati sull’incidenza dei contagi con quelli sull’andamento delle quarte dosi, emerge che Sicilia e Sardegna sono tra le regioni più a rischio. La Sardegna è attualmente la regione con più alta incidenza di casi (470 ogni 100mila abitanti). E la percentuale di quarte dosi (riservate a immunocompromessi, over 80 e persone fragili nella fascia 60-79 anni), in base ai dati di Lab24, è solo del 10,7% rispetto alla platea potenziale, a fronte di una media nazionale del 21,9%. Una percentuale ancora più bassa (9,1%) si registra in Sicilia, regione al terzo posto a livello nazionale per incidenza (428 casi settimanali ogni 100mila abitanti). In fondo alla classifica per quarte dosi somministrate ci sono la Calabria (6,1%) e la Basilicata (7,8%).

Nel Lazio chiamata straordinaria over80 senza quarta dose

Da segnalare che la prossima settimana nel Lazio verranno contattati gli over 80 che non hanno fatto ancora la quarta dose per sollecitarli a farla. «È importante che chi ha più di 80 anni faccia la quarta dose. La prossima settimana faremo un recall straordinario e chiederemo ai medici di famiglia e farmacie una nuova iniziativa proattiva», ha detto l’assessore alla sanità Alessio D’Amato. In base ai dati di Lab24 la percentuale di quarte dosi rispetto alla platea potenziale nel Lazio è sopra la media nazionale (siamo al 26,6%) ma l’incidenza dei contagi è alta (439 nuovi casi settimanali ogni 100mila abitanti).

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti