Attualità

Coronavirus oggi. Iss: balzo contagi maschi under-40, effetto Europei calcio

Le notizie sul coronavirus di sabato 31 luglio in tempo reale

(AFP)
  • Quasi 10mila persone a manifestazione Milano contro green pass

    Ha sfiorato il picco di 10mila partecipanti la manifestazione contro il green pass organizzata a Milano. Dalle poche centinaia di persone che si sono radunate in piazza Fontana, il corteo, non autorizzato, si è progressivamente ingrossato, fino a contare quasi 10mila partecipanti, secondo quanto riferiscono le forze dell’ordine. La manifestazione, dopo aver sfilato Palazzo Marino, è passata da corso di Porta Vittoria, fino al Palazzo di Giustizia, per poi tornare indietro. Lo slogan ’libertà, libertà’ è il più scandito dai manifestati, assieme a insulti e cori contro il presidente del Consiglio. Ora ci sono circa 2mila persone radunate in piazza Duomo.

  • Iss: balzo contagi maschi under-40, effetto Europei calcio

    Aumento dei contagi a luglio in Italia, soprattutto tra i maschi under-40, per effetto degli Europei di calcio: «A partire da fine giugno l’incidenza nei maschi di età compresa fra i 10 ed i 39 anni, risulta essere sempre maggiore rispetto a quella osservata nelle femmine. Verosimilmente tale andamento può essere dovuto a cambiamenti comportamentali transitori, ad esempio feste e assembramenti per gli Europei di calcio Euro 2020». È l’analisi contenuta nell’ultimo report di aggiornamento ’Epidemia COVID-19’ dell’Istituto superiore di sanità.

  • Green pass, Brunetta: se serve facciamo legge obbligo vaccini

    «Se serve facciamo pure una legge che obblighi tutti i cittadini, o determinate categorie, a vaccinarsi. Sinceramente questo dibattito un po’ scarcagnato non lo capisco». Così il ministro della Pa Renato Brunetta intervenendo a ’Il caffè della versiliana’ parlando dei vaccini.

  • Cagliari, riapre seconda terapia intensiva. Appello agli asintomatici del direttore sanitario

    «Abbiamo 11 persone più altre 3 in terapia intensiva, abbiamo riempito il reparto dell’ospedale Binaghi e abbiamo riaperto una terapia intensiva al SS.Trinità». Lo dice il direttore sanitario dei presidi ospedalieri di Cagliari, Sergio Marracini. «La situazione è chiaramente abbastanza critica, a causa di numerosi accessi al pronto soccorso anche un po’ non ordinata dall’esterno - osserva - ci arrivano tutti i positivi anche quelli che non hanno sviluppato la malattia, oltre agli altri pazienti non Covid. Occorre che i positivi non malati rimangano a casa e chiamino le Usca o il medico di base o la guardia medica: se vengono al pronto soccorso ci ritroviamo ad avere 20-25 persone in attesa che ci creando problemi di sovraffollamento».

  • 36.665 nuove somministrazioni in Piemonte: 10.463 a 16-29enni

    Sono 36.665 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 18). A 25.782 è stata somministrata la seconda dose. Tra i vaccinati di oggi, in particolare, sono 2.269 i 12-15enni, 10.463 i 16-29enni, 7.424 i trentenni, 7.246 i quarantenni, 2.880 i cinquantenni, 4.100 i sessantenni, 876 i settantenni, 356 gli estremamente vulnerabili e 152 gli over80. Dall’inizio della campagna, sono state inoculate 4.860.843 dosi (di cui 2.156.579 come seconde), corrispondenti al 96,5% di 5.035.000 finora disponibili per il Piemonte.

  • Spagna, forte aumento dei contagi in centri anziani

    Sono aumentati fortemente nelle ultime due settimane i casi di covid attivi in centri anziani spagnoli, in concomitanza con una grande ondata di contagi che ha colpito fasce d’età più giovani grazie anche all’alta capacità di trasmissione della variante Delta: lo si apprende dagli ultimi dati preliminari pubblicati dall’Istituto degli Anziani e dei Servizi sociali, analizzati dal quotidiano El País. Nella settimana tra il 19 e il 25 luglio sono stati infatti riportati 1.029 contagi, mentre in quella precedente erano stati 496 e in quella prima 123. Era da febbraio che non si riportava in una settimana un numero di casi attivi superiore a mille. La grande differenza rispetto allora, tuttavia, è che ora in Spagna quasi il 100% delle persone di più di 70 anni è protetto dal vaccino, che, seppur non infallibile, consente di evitare molti casi gravi. La maggior parte degli anziani che si contagiano adesso rimangono asintomatici o sviluppano sintomi lievi, spiega El País. Nella settimana tra l’1 e il 7 febbraio vennero riportati 1.355 casi e 606 decessi in centri anziani. Le morti notificate nella settimana tra il 19 e il 25 luglio, a fronte di 1.029 casi, sono invece 37.

  • Ecco come recuperare il codice del Green Pass

    «È ora possibile per coloro che hanno i requisiti per la certificazione verde Covid-19 e non hanno ricevuto o hanno smarrito l’sms o l’email, recuperare l'’authcode’ in autonomia». Lo sottolinea in una nota il ministero della Salute. «Basterà accedere alla nuova applicazione attiva sul sito www.dgc.gov.it, inserendo il codice fiscale, le ultime 8 cifre della tessera sanitaria e la data dell’evento che ha generato la certificazione verde (data dell’ultima vaccinazione o del prelievo del tampone o, per le certificazioni di guarigione, la data del primo tampone molecolare positivo)», precisa la nota del dicastero. Una volta ottenuto l’’authcode` si potrà scaricare la certificazione dallo stesso sito con tessera sanitaria o con l’applicazione Immuni. «Anche i dipendenti delle istituzioni dell'Ue, il personale diplomatico e il personale di enti e organizzazioni internazionali e relativi familiari a carico, che vivono sul territorio nazionale e che sono stati vaccinati in Italia, nonché i cittadini italiani iscritti all'Aire - prosegue il ministero - possono acquisire la certificazione verde Covid-19 dal sito istituzionale www.dgc.gov.it inserendo il codice fiscale o l’identificativo assegnato da Sistema tessera sanitaria per accedere alla vaccinazione e la data dell’ultima vaccinazione, senza la necessità dell'Authcode».

  • Francia, 43 vittime, 1.099 pazienti in intensiva

    Il report odierno Covid in Francia porta il totale dei decessi dall’inizio della pandemia a 85.355, con 43 vittime del giorno. In terapia intensiva solo ricoverati 1.099 pazienti, con un incremento rispetto al bollettino precedente di 27.

  • In Liguria 156 nuovi casi e 1 decesso

    Sono 156 i nuovi positivi al Covid-19 oggi in Liguria, a fronte di 3.452 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 3.967 tamponi antigenici rapidi. Di questi, 40 sono in provincia di Imperia, 24 a Savona, 64 a Genova, 26 a La Spezia e 2 non residenti. Un decesso nelle ultime 24 ore per un totale di 4.363. È quanto emerge dal bollettino della Regione.

  • 231 nuovi casi in provincia di Milano e 161 a Varese

    Sono anche oggi Milano e Varese le province della Lombardia in cui si registra il maggior numero di casi. Nell’hinterland milanese sono 231 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore, mentre nel Varesotto ammontano a 161. Questo il quadro delle altre province, stando ai dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute: Como 63, Bergamo 57, Monza e Brianza 47, Mantova 46, Brescia 37, Cremona 30, Pavia 28, Lodi 15, Lecco 8 e Sondrio 3.

  • Nuovo picco nelle Marche, 165 positivi, 27 ricoveri

    Nuovo picco di contagi nelle Marche, dove nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 165 positivi al covid. Il tasso di incidenza supera i 50 casi positivi (52,48) su 100mila abitanti per la prima volta dopo la fine della terza ondata pandemica. I ricoverati sono 27 (+1 su ieri), di cui 5 in terapia intensiva. Non ci sono stati nuovi decessi e il totale resta fermo a 3.039. Secondo i dati del Servizio Salute della Regione Marche sono stati analizzati complessivamente 2.981 tamponi: 1.792 nel percorso diagnostico screening (positività 9,2%) e 1.189 guariti.

  • In Sicilia 901 nuovi casi e 4 decessi

    Sono 901 i nuovi contagi di coronavirus emersi in Sicilia nelle ultime 24 ore su 20.610 tamponi (tasso di positività al 4,37%). Ammontano a 4 i morti in più rispetto a ieri, con il totale delle vittime che è ora di 6.047. Lo riporta il bollettino del ministero della Salute. Salgono i ricoverati: in terapia intensiva sono 31 (+1 in 24 ore) e in area non critica ammontano a 275 (+7). La Sicilia è la regione italiana con il più alto numero di casi in giornata. Lo riporta il bollettino del ministero della Salute.

  • In Campania oltre 3 milioni di cittadini con doppia dose

    Superata in Campania la soglia dei 3 milioni di cittadini vaccinati con prima e seconda dose. Il dato aggiornato alle ore 16.30 di oggi, sabato 31 luglio, è di 6.588.914 vaccinazioni totali. Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 3.585.322 cittadini; di questi, 3.003.592 hanno ricevuto la seconda dose.

  • Dati odierni: in Italia 6.513 casi e 16 decessi, tasso di positività 2,46%

    In Italia sono stati registrati oggi 6.513 nuovi casi di coronavirus e 16 decessi. I tamponi effettuati sono stati 264.860.

    L’articolo completo

  • Germania, stop tamponi gratuiti a non vaccinati

    La Germania non offrirà più tamponi gratuiti ai non vaccinati, in un ulteriore tentativo per convincere gli scettici a immunizzarsi contro il Covid. Lo ha annunciato il ministero della Sanità, senza precisare però quando arriverà lo stop. «Il ministro Jens Spahn ha detto settimane fa che considerava ipotizzabile smettere di offrire i test gratuitamente ai non vaccinati. Resta da decidere la data esatta», ha fatto sapere il ministero. Rispetto a maggio e giugno, quando si era arrivati a vaccinare anche 1,5 milioni di persone al giorno, il ritmo è rallentato di molto nell’ultimo mese, con circa mezzo milioni di dosi giornaliere.

  • Yangzhou (Cina), 10 casi confermati, sospesi i voli

    La città di Yangzhou, nella provincia di Jiangsu della Cina orientale, ieri ha registrato 10 casi confermati di Covid-19 trasmessi localmente. Lo hanno reso noto oggi le autorità locali. La Commissione sanitaria comunale ha precisato che le 10 persone sono state a contatto con un caso precedentemente confermato di Nanchino, il capoluogo della provincia. Oggi la città ha sospeso tutti i voli in entrata e in uscita al suo aeroporto internazionale di Taizhou, e ha chiuso i principali punti panoramici, tra cui il lago Slender West e il tempio Daming. Oggi due aree nel distretto cittadino Hanjiang sono state classificate come a medio rischio per Covid-19. Da giovedì, la città ha riportato un totale di 16 casi confermati di Covid-19 trasmessi localmente.

  • Razza, «In Sicilia oltre 80% in ospedale non vaccinati

    «L’impegno che il governo della Regione e tutto il sistema sanitario ha messo in atto per andare incontro il più possibile alle esigenze dei cittadini deve farsi che per ogni siciliano la vaccinazione venga vissuta come dovere civico». Lo ha detto a Catania l’assessore alla salute della Regione Siciliana Ruggero Razza. «In questo momento - ha aggiunto - in Sicilia in degenza ordinaria ci sono oltre 200 persone. di queste l’80,4 per cento non è vaccinata. In terapia sub-intensiva ci sono oltre 50 persone, Di queste l’82 per cento non è vaccinato. In terapia intensiva ci sono 34 persone di queste l’88, 5 per cento non è vaccinato. Complessivamente oltre l’80 per cento della popolazione ospedalizzata non si è sottoposta nemmeno ad un ciclo di vaccinazioni».

  • Molise, dopo settimane nuovo ricovero in intensiva

    C’è una novità negativa sul fronte dei ricoveri in Molise. L’unica paziente ricoverata al Cardarelli di Campobasso, una giovane donna di Guglionesi, è stata trasferita nella tarda mattinata di oggi dal reparto di Malattie infettive alla Rianimazione. Le sue condizioni infatti nelle ultime ore sono peggiorate con una grave insufficienza respiratoria. Dopo settimane senza ricoveri torna dunque ad essere occupata da un malato covid la terapia intensiva del Cardarelli.

  • Molise, si è dimesso il commissario alla sanità

    Il commissario alla sanità del Molise Flori Degrassi si è dimessa dall’incarico. Lo conferma lei stessa all’Ansa. La decisione arriva appena quattro mesi dopo il suo arrivo in Molise: la Degrassi era stata nominata dal Governo lo scorso 31 marzo.

  • Iss, 96% efficacia vaccinazione completa contro decesso

    L'efficacia complessiva della vaccinazione con doppia dose nel prevenire «l'ospedalizzazione è al 95%, i ricoveri in terapia intensiva è al 97,2%, il decesso è al 96,4%, l’infezione è all’88%». Lo evidenzia le stime di «efficacia vaccinale nel periodo dal 4 aprile (approssimativamente la data in cui la vaccinazione è stata estesa alla popolazione generale) al 25 luglio (per fascia di età)» del’ultimo aggiornamento del report ’Epidemia Covid-19’ dell’Istituto superiore di sanità (Iss) pubblicato online.

  • Piemonte accelera su vaccinazioni 12-19, in arrivo 20 mila dosi aggiuntive Moderna

    Il generale Figliuolo ha accolto la richiesta del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio di una integrazione sulla fornitura di vaccini del mese di agosto: 20.000 dosi aggiuntive di Moderna saranno consegnate martedì prossimo, in modo da accelerare in particolare la vaccinazione dalla fascia 12-19 anni, per la quale, oltre agli accessi diretti agli hub della propria Asl di appartenenza, la Regione sta organizzando specifici open day su tutto il territorio. L'obiettivo è di completare la somministrazione di almeno una dose per tutti gli aderenti di questa fascia d'età prima dell'inizio della scuola. «Ringraziamo il generale Figliuolo per la consueta disponibilità e velocità con cui è venuto incontro alle nostre esigenze, pur nella complessità di razionalizzare le forniture di vaccini in questo momento - sottolineano il presidente Cirio e l'assessore alla Sanità Luigi Icardi - quasi 9.000 giovanissimi tra i 12 e i 19 anni in questi giorni hanno usufruito in Piemonte dell'accesso diretto e quasi 70 mila in tutto hanno già ricevuto la prima dose, su una platea complessiva di 311 mila ragazzi. Dai nostri giovani arriva il miglior esempio per chi è ancora indeciso soprattutto fra gli over 60, ma anche la migliore risposta per chi si arrocca su posizioni no vax». «Andiamo avanti a pieno ritmo pur nel pieno dell'estate e delle complessità di questa campagna vaccinale, con la capacità che il sistema piemontese ha dimostrato di adattarsi con grande elasticità alle esigenze sorte strada facendo. Il nostro grazie va a tutti gli operatori, che non smettono di dedicare ogni loro energia a questa è che la più grande sfida mai affrontata dalla nostra sanità».

  • Puove proteste contro Green Pass a Parigi, tensioni

    Nuova manifestazione oggi a Parigi contro la “dittatura sanitaria” e l’estensione del Green Pass anti-Covid. Nella capitale sono stati schierati 3.000 tra poliziotti e gendarmi. Dopo appena 10 minuti dall’inizio del corteo, partito dalla fermata della metro Villiers, scrive Le Figaro, si registrano prime tensioni tra manifestanti e forze dell’ordine.

    La manifestazione di oggi a Parigi. (Alain JOCARD / AFP)

  • Tunisia riceve un milione di dosi di vaccino dagli Usa

    La Tunisia, ancora in crisi per la situazione sanitaria legata al covid, ha ricevuto un milione di dosi di vaccino Moderna dagli Usa, secondo quanto riportato dall’ambasciata americana a Tunisi. «Gli Stati Uniti vogliono continuare a sostenere il popolo tunisino in questa crisi sanitaria»”, scrive l’ambasciatore Donald Blome aggiungendo che «il nostro obiettivo è quello di salvare vite umane e portare il maggior numero possibile di vaccini sicuri ed efficaci al maggior numero di tunisini». Molti Paesi, tra cui in primis l’Italia, hanno donato aiuti e dosi di vaccino alla Tunisia per la lotta alla pandemia.

  • Variante Delta spinge volata contagi in Cina

    La variante Delta spinge i contagi in Cina, alle prese con quella che sembra essere la peggiore ondata di casi nel Paese da diversi mesi: la mutazione identificata per la prima volta in India è attualmente presente, secondo le autorità, in 14 province. La Cina ha registrato nel mese di luglio 328 nuovi casi di infezione, quasi tanti quanti nell’intero periodo febbraio-giugno, colpendo in particolare città come Nanchino, poco distante da Shanghai, o la cittadina turistica di Zhangjiajie. «Il ceppo principale che circola ora è la variante Delta, che rappresenta una sfida ancora più difficile in termini di prevenzione e controllo», ha spiegato il portavoce della Commissione nazionale della salute (Nhc) durante un punto stampa . Apparsa all’aeroporto di Nanchino all’inizio di questo mese, con il contagio di nove addetti alle pulizie della cabina di un aereo proveniente dalla Russia, la variante si è rapidamente diffusa in altre parti del paese. Questa velocità è legata non solo all’elevata contagiosità della variante, ma anche al picco della stagione turistica nel Paese, con un uso intensivo del trasporto aereo da parte dei cinesi, ha detto ai giornalisti il funzionario della Nhc, He Qinghua.

  • Thailandia, nuovi record di casi e decessi in 24 ore

    La Thailandia ha registrato nelle ultime 24 ore nuovi record giornalieri di contagi e decessi provocati dal coronavirus, rispettivamente a quota 18.912 e 178: lo riporta il Guardian. I dati portano il totale delle infezioni accertate dall’inizio della pandemia a 597.287, inclusi 4.857 morti.

  • Cdc Usa: «Variante Delta contagiosa come la varicella, anche i vaccinati la diffondono»

    La variante Delta del Covid-19 è contagiosa quanto la varicella, ha probabilmente effetti più gravi delle varianti che l’hanno preceduta e le persone infette sembrano trasmetterla a prescindere se siano vaccinate o meno. È quanto indica un documento ufficiale Usa, il cui contenuto è stato svelato dal Washington Post. Questi risultati, frutto di studi scientifici, sono presenti in un dossier dei Centers for Disease Prevention and Control (Cdc), la principale agenzia sanitaria degli Stati Uniti. «La guerra è cambiata», si legge nei documenti. In particolare, lo studio si basa su un’analisi condotta a Provincetown, nel Massachusetts, dove sono stati rilevati quasi 900 casi di Covid dopo la festa nazionale del 4 luglio, nonostante tre quarti dei partecipanti fossero vaccinati. Secondo il documento del Cdc , non c’era «nessuna differenza» nella carica virale delle persone vaccinate o non vaccinate e questo sembra indicare lo stesso grado di contagiosità indipendentemente dallo stato di vaccinazione. Secondo il sito di notizie locale Masslive.com, ci sono stati pochi ricoveri (sette fino ad oggi) e nessun decesso correlato a questo focolaio.

  • Spallanzani, 42 pazienti ricoverati, 6 in terapia intensiva

    All’Istituto Spallanzani di Roma, in questo momento, «sono ricoverati 42 pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-CoV-2 di cui 4 in via di dimissione». Mentre sono «6 i pazienti ricoverati in terapia intensiva». Questo l’ultimo bollettino dell’Istituto per le malattie infettive capitolino. «I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 2.905».

  • Sicilia, trasporto in biocontenimento per turisti positivi

    «Stiamo attivando per il mese di agosto un servizio di trasporto navale in biocontenimento per i turisti che dovessero risultare positivi sulle isole minori». Lo ha annunciato a Catania l’assessore alla Salute della Regione siciliana, Ruggero Razza

  • Usa, staff Walt Disney dovrà vaccinarsi

    Anche la Walt Disney chiederà al suo staff di vaccinarsi contro il covid, come hanno già fatto altre compagnie americane, fra cui Facebook e Google. Tutti i dipendenti che lavorano in presenza negli uffici e i parchi divertimenti degli Stati Uniti dovranno essere completamente immunizzati, chi ancora non lo ha fatto avrà 60 giorni di tempo per vaccinarsi, si legge in un comunicato della compagnia, ripreso dal sito di Variety. Chi ancora lavora da casa dovrà esibire un certificato di vaccinazione al suo rientro e tutti i nuovi assunti dovranno essere pienamente vaccinati, precisa la compagnia, spiegando di aver avviato consultazioni coi sindacati dei dipendenti su questo tema. «I vaccini sono il miglior strumento che abbiamo per controllare questa pandemia globale e proteggere i nostri dipendenti», conclude il comunicato.

  • In Toscana 641 nuovi casi con un'età media di 31 anni, un decesso

    Sono 641 i nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle ultime ventiquattro ore su 8.325 tamponi molecolari e 7.377 tamponi antigenici rapidi fatti, di cui il 4,1 per cento è risultato positivo. Il conto dei contagiati registrati dall'inizio dell'emergenza sanitaria Covid, oltre diciassette mesi fa, si aggiorna pertanto a 251.973. Il dato è quello rilevato nel bollettino quotidiano che la Regione invia a mezzogiorno alla Protezione civile nazionale e che disegna l'andamento dell'epidemia. Esclusi i tamponi di controllo, sono stati 6.868 i soggetti testati nelle ultime ventiquattro ore: positivi il 9,3 per cento. Salgono dunque a 6.972, +8,2 per cento rispetto a ieri, le persone in questo momento positive al virus nella regione. Crescono anche i ricoverati in ospedale: 154 (tredici in più rispetto a ieri, più 9,2 per cento), di cui 17 si trovano in terapia intensiva (cresciuti di tre nelle ventiquattro ore, più 21,4 per cento). Si registra un decesso, un uomo di 68 anni.

  • Sindaco Lipari: «Preoccupati per zona gialla, sarebbe devastante»

    «La preoccupazione c’è ed è inutile negarlo». Così Marco Giorgianni, sindaco di Lipari (il Comune comprende sei delle sette isole Eolie ad esclusione di Salina), commenta il rischio di un possibile ritorno della Sicilia in zona gialla. «È un provvedimento che riguarderebbe tutti i territori - dice - ma per noi sarebbe devastante. La stagione turistica sta andando molto bene ed è fondamentale che si mantenga così. Il nostro è un territorio a vocazione turistica e le presenze di questa estate sono determinanti per il mantenimento del reddito e per affrontare un inverno in modo diverso da quello precedente». Solo la settimana scorsa, le Eolie hanno rischiato di essere travolte dal pericolo ’focolaio’. Sette positivi a Stromboli, dove tutta la popolazione è stata vaccinata, hanno determinato la chiusura del ristorante dell’Osservatorio sul vulcano (adesso riaperto) e tamponi a tappeto. «I sette positivi sono in isolamento, così come lo è il caso individuato a Panarea - spiega il primo cittadino - L’attività di monitoraggio è stata immediata e siamo estremamente vigili anche su un singolo caso, l’enfasi data alla notizia però è stata eccessiva e le disdette delle prenotazioni sono subito arrivate».

  • Campania: controlli a campione all’aeroporto di Capodichino

    Dal 1 agosto al 31 agosto in Campania «è fatto obbligo a tutti i passeggeri in arrivo all'Aeroporto Internazionale di Napoli attraverso voli, diretti o di transito, dai Paesi per i quali l'Ordinanza del Ministro della Salute 29 luglio 2021 non preveda l'obbligo di isolamento fiduciario all'arrivo, di sottoporsi ai controlli, anche a campione, organizzati dall'Usmaf in raccordo con l'Unità di Crisi regionale, la Gesac s.p.a., e la Protezione Civile regionale e con il supporto dell'Asl Napoli 1 secondo le modalità già definite con Ordinanza n.20/2021, in conformità alla disciplina di cui al Dpcm 17 giugno 2021. La menzionata ordinanza n.20/2021 resta confermata per quanto non previsto nel presente provvedimento”.

  • Musei Vaticani, dal 6 agosto si accede solo con il Green pass

    Ai Musei Vaticani accesso solo con il Green pass a partire da venerdì 6 agosto. Lo fanno sapere gli stessi Musei spiegando che «il personale preposto ai controlli potrà richiedere, oltre all'esibizione del certificato in formato digitale o cartaceo, quella del documento d'identità della persona, al fine di verificarne l'effettiva titolarità». Si chiede ai visitatori di arrivare ai Musei «con la documentazione in regola e pronta all'uso, in modo tale da facilitare le operazioni di controllo e di accesso».

    PER APPROFONDIRE / Green pass: dagli spettacoli ai ristoranti, le regole dal 6 agosto. La guida completa

  • Bergamo, familiari vittime Covid in piazza contro decisione Commissioni parlamentari

    Una sessantina di familiari delle vittime del coronavirus si sono ritrovati questa mattina davanti a Palazzo Frizzoni, sede del municipio di Bergamo, con striscioni con la scritta ’#sereni’ (riportato anche sulle mascherine), per criticare quanto stabilito dalle Commissioni parlamentari che si dovranno occupare soltanto di quanto avvenuto prima del 30 gennaio 2020, giorno prima della dichiarazione d’emergenza nazionale. In piazza con i familiari c’erano anche Giuseppe Marzulli, ex direttore sanitario dell’ospedale di Alzano Lombardo, che fu al centro dell’epidemia nella tragica primavera dell’anno scorso, il generale Pier Paolo Lunelli e i legali che hanno intrapreso la causa civile a Roma. Tra loro l’avvocato Consuelo Locati, che ha mostrato alcuni documenti. Tanti familiari hanno invece mostrato la foto dei loro cari morti di Covid-19.

  • Campania verso proroga mascherine all’aperto

    Sarà prorogato l’obbligo dell’utilizzo della mascherina all’aperto in Campania. Oggi, sabato 31 luglio, scade l’ordinanza firmata lo scorso 25 giugno dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca con la quale si confermava l’obbligatorietà dell’uso della mascherina «in ogni luogo non isolato, ad esempio nei centri urbani, nelle piazze, sui lungomari nelle ore e situazioni di affollamento, nonché nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi, anche all’aperto, nonché nei contesti di trasporto pubblico all’aperto quali traghetti, battelli e navi». Secondo quanto si apprende, in giornata sarà pubblicata una nuova ordinanza che prevede la proroga della misura.

  • In Russia 23.807 casi e 793 morti nelle ultime 24 ore

    Nelle ultime 24 ore si sono registrati in Russia 23.807 nuovi casi di coronavirus e 793 decessi. Il dato diffuso dalle autorità sanitarie rimane stabile rispetto ai giorni precedenti. Mosca rimane la città con più contagi (3.154), seguita da San Pietroburgo (1.915) e la provincia di Mosca (1.592). I morti a San Pietroburgo sono 74 e a Mosca 73. Dall’inizio della pandemia, in Russia si sono registrati 6.265.873 di contagi e 158.563 morti per il covid-19.

  • Covid, riapre terapia intensiva in Alto Adige

    Riapre la terapia intensiva in Alto Adige, che nelle ultime 24 ore è passata da zero a tre pazienti. I ricoveri nei normali reparti ospedalieri ora sono invece cinque. L’ultimo bollettino Covid dell’Azienda sanitaria dell’Alto Adige indica zero decessi e (per il terzo giorno consecutivo) 27 nuovi casi: 14 tramite 705 tamponi pcr e 13 analizzando 3.282 test antigenici. I nuovi guariti sono 19 e gli altoatesini in quarantena 735.

  • Covid, Polizia chiude un’altra discoteca a Roveredo

    Il Questore di Pordenone, Marco Odorisio, ha disposto la chiusura per 5 giorni di un locale di Roveredo in Piano in quanto all’interno si stavano svolgendo attività da discoteca, al momento vietate. Si tratta dello stesso piccolo comune dove ieri lo stesso Questore ha disposto la chiusura di un’altra discoteca dove si è sviluppato un focolaio alcuni giorni fa. Attorno alle 23 di ieri, gli agenti di Polizia, in un’area aperta e recintata, hanno individuato circa 150 persone sedute ai tavoli e una ventina di queste erano intente a ballare, a distanza ravvicinata e senza dispositivi di protezione, davanti a un palco rialzato, dove era stata collocata una postazione con dj dalla quale veniva diffusa musica ad alto volume. Riscontrata la violazione della normativa anticovid, il locale è stato chiuso per 5 giorni e il titolare sanzionato.

  • Tokyo, nuovo record di casi Covid: 4.058 in 24 ore

    I nuovi casi di Covid-19 nella città di Tokyo registrati nelle ultime 24 ore sono 4.058. Lo comunica l’amministrazione cittadina. Per la metropoli che in queste settimane ospita i Giochi olimpici, si tratta del nuovo record di casi giornalieri.

  • Vaccini, in Italia il 60,2% degli over 12 è completamente vaccinato

    La campagna vaccinale ha superato quota 60% di vaccinati tra gli over 12. Come emerge dalle elaborazioni di Lab24 su dati del ministero della Salute, al 31 luglio il 54,2% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale. Il 10,5% è in attesa di seconda dose. Complessivamente – contando anche il monodose e i pre-infettati che hanno ricevuto una dose - è almeno parzialmente protetto Il 64,7% della popolazione italiana. Considerando solo gli over 12, oggetto della campagna vaccinale, la percentuale di almeno parzialmente protetti è del 71,8% mentre il 60,2% è completamente vaccinato.

    PER APPROFONDIRE / Dati in tempo reale su Lab24

  • Tokyo 2020, 21 casi di covid legati a Giochi nelle ultime 24 ore

    Sono 21 i casi di covid legati ai Giochi nelle ultime 24 ore a Tokyo. Lo comunicano gli organizzatori. Il totale dal primo luglio è di 241. Fra i contagiati dell’ultima rilevazione non figurano atleti.

    Finale di trampolino individuale maschile a Tokyo 2020 (Reuters)

  • Australia, dopo Sydney lockdown anche a Brisbane

    Le autorità dello stato australiano del Queensland hanno deciso di imporre il lockdown alla capitale Brisbane e ad altre parti del territorio statele, al fine di contenere l’aumento dei casi della variante delta. Il vice primo ministro dello stato, Steven Miles, ha riferito che il blocco entrerà in vigore questo sabato dalle 16:00 (ora locale) e interesserà undici aree governative per tre giorni, tra cui Brisbane, la terza città più grande del Paese. La decisione di questo nuovo lockdown, che sarà il “più severo” applicato nello stato, è stata presa dopo che le autorità sanitarie hanno rilevato sei nuovi casi della variante Delta del virus. Le nuove restrizioni impongono ai residenti di poter lasciare le loro abitazioni solo per quattro motivi: l’acquisto di prodotti di base, il lavoro, le cure mediche o l’attività sportiva nel raggio di dieci chilometri dall’abitazione. Inoltre, le attività considerate “non essenziali”, come gli alberghi o i luoghi di intrattenimento, dovranno rimanere chiusi.

  • Vaccini, ieri in Italia somministrate 511.590 dosi

    Ieri in Italia sono state somministrate 511.590 dosi. Il totale da inizio campagna raggiunge così quota 67.544.883 dosi somministrate. Le persone che hanno a oggi ricevuto la prima dose sono 35.774.137, quelle che hanno concluso il ciclo vaccinale sono invece 31.770.746. Maggiori dettagli nel video.

    I dati dei vaccinati al 30 luglio 2021
  • Ieri in Italia 6.619 nuovi casi Covid e 18 vittime

    Ieri in Italia sono stati registrati 6.619 casi di coronavirus e 18 decessi. Lo riporta il ministero della Sanità. Il report si basa su 247.486 tamponi molecolari e antigenici. Il tasso di positività è del 2,67%, in leggero calo rispetto al 2,7% di ieri.

    PER APPROFONDIRE:
    La mappa dei contagi
    Vaccini in tempo reale
    Tutto quello che ha scoperto la scienza

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti