ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùOltre l’emergenza

Covid, in Italia resta obbligo mascherine sui voli ma cresce il pressing per toglierle a scuola

A chiedere lo stop all’obbligo di mascherine a scuola sono la sottosegretaria all’Istruzione Rossano Sasso ed il leader della Lega Matteo Salvini

di Andrea Gagliardi

Mascherina sui voli si' o no? Fa fede la normativa locale vigente

3' di lettura

Sui voli in partenza dall’Italia si continua ad indossare la mascherina. Le nuove linee guida Ecdc-Aesa (Agenzia europea sicurezza aerea) da un lato fanno cadere l’obbligo dal 16 maggio sui voli nell’Unione europea, ma dall’altro prevedono che «se gli Stati di partenza o destinazione richiedono l’uso di mascherine nei trasporti pubblici, gli operatori aerei dovrebbe richiedere ai passeggeri e equipaggio di indossare una mascherina oltre il 16 maggio». È il caso dell’Italia dove l’ordinanza in vigore del ministero della Salute prevede che l’obbligo di mascherina Ffp2 sui mezzi di trasporto ed aerei fino al prossimo 15 giugno.

Mascherine ancora obbligatorie sui voli dall’Italia

Ecco perché, nel rispetto della regolamentazione Enac (Ente nazionale dell’aviazione civile), ai passeggeri in partenza dagli aeroporti italiani con voli Lufthansa, Air France, Swiss e Austrian Airlines, Singapore Airlines e di altre compagnie, viene chiesto di continuare ad indossare il dispositivo di protezione di naso e bocca, del tipo FFP2, quando si sale a bordo dell’aereo. È lo stesso personale delle compagnie al momento del check in o al gate a ricordare ai passeggeri di indossare la Ffp2 durante il volo. «Visto che si parte dall’Italia ed onde evitare possibili multe - viene spiegato dai rappresentanti dei vettori europei - anche se il Paese di destinazione non prevede l’uso di mascherina sui mezzi di trasporto, come ad esempio la Svizzera, continueremo a chiedere ai passeggeri di indossare il dispositivo FFP2 sull’aereo».

Loading...

Scuola, Lega: togliere obbligo mascherine in classe

Ma se sugli aerei prevale la cautela, con l’arrivo del caldo cresce il pressing sull’obbligo di mascherine in classe (previsto fino alla fine dell’anno scolastico in base alle norme attuali) ed a chiederne lo stop è la sottosegretaria all’Istruzione Rossano Sasso (Lega), che incalza: «È una richiesta che mi è arrivata anche da tante famiglie, che ci sollecitano ad adottare una misura di buon senso per l’ultima parte dell’anno scolastico. Come Lega lo stiamo chiedendo da diverse settimane, in considerazione sia del miglioramento dei dati epidemiologici sia della brusca impennata delle temperature, che soprattutto nel Mezzogiorno rende davvero difficile seguire le lezioni: oggi, in diversi centri, siamo abbondantemente oltre i 30 gradi».

Un tema quest’ultimo evidenziato anche da Matteo Salvini: «Più di 30 gradi in classe e obbligo di mascherina su bocca e naso per ore anche seduti al banco? Non ha senso, cambiamo questa regola inutilmente punitiva, lo meritano i bambini, lo chiedono genitori e insegnanti».

Costa: spero si rifletta per togliere le mascherine in aula

Si muove nella stessa direzione il sottosegretario alla Salute Andrea Costa: «Sono convinto - ha dichiarato - che soprattutto durante le lezioni, quando ragazzi e bambini sono seduti al proprio posto, si possano togliere le mascherine. Mi auguro ci possa essere lo spazio per fare una riflessione, pur se siamo vicini alla scadenza dell’anno scolastico»

Speranza: mascherina a scuola non è scelta politica

Ma frena il ministro della Salute Roberto Speranza, che parla di «valutazioni che deve fare la nostra comunità scientifica». E aggiunge: «Non sono mai state scelte politiche, sono scelte tecniche che vanno valutate in quanto tali»

Ordini medici:stop mascherine con finestre aperte e distanza

Aperture sulla possibilità di eliminare l’obbligo, a determinate condizioni, arrivano peraltro dall’ordine dei medici. «Sicuramente la situazione è migliorata e a scuola si possono tenere le finestre aperte per un buon ricircolo d’aria. Con queste condizioni, compresa però la possibilità del distanziamento in classe, si può pensare ad eliminare le mascherina a scuola. Certo, io aspetterei magari un’altra settimana per stabilizzare ancora di più la situazione» sottolinea all’Adnkronos Salute Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo).

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti