ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl bollettino della pandemia

Covid, oggi in Italia 107.786 nuovi positivi (+14,5% sulla settimana) e 72 morti

I dati del ministero della Sanità elaborati sulla base di 380.035 tamponi. Tasso di positività al 28,36%

Coronavirus: bollettino del 6 luglio 2022

6' di lettura

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Oggi sono 107.786 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore (+14,5% rispetto a mercoledì della scorsa settimana), con 380.035 tamponi effettuati e quindi un tasso di positività del 28,36%. Le vittime sono state 72 (ieri 94). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 325, con 43 ingressi del giorno; erano stati rispettivamente 248 e 37 mercoledì 29 giugno. Nei reparti ordinari sono in degenza 8.220 pazienti sintomatici; erano 6.254 7 giorni fa. 1.137.489 persone sono in isolamento domiciliare, mentre il totale degli attualmente positivi assomma a 1.146.034. Nelle 24 ore infine, sono state dimesse/sono guarite 51.183 persone.

Nelle regioni

Oggi la regione italiana con il maggior numero di nuovi contagi Covid è la Campania (13.923), seguita da Lombardia (13.681), Lazio (11.257), Veneto (10.745), Emilia-Romagna (9.016) e Sicilia (8.920). Sono quattro le regioni/unità amministrative con meno di mille nuovi contagi nelle 24 ore: provincia autonoma di Trento (744), provincia autonoma di Bolzano (640), Molise (551) e Valle d’Aosta (142).

Loading...

In Puglia 3 morti e 8.559 casi, il 32,1% dei test

Sono 8.559 i nuovi casi di Covid rilevati Puglia su 26.646 test giornalieri registrati, con una incidenza del 32,1%. Le vittime sono state tre. La provincia più colpita è quella di Bari (2.651 casi), seguita da quella di Lecce (2.000), Taranto (1.164) e Foggia (929). Nel Brindisino i casi sono stati 920 e nella Bat sono 722. I positivi residenti fuori regione sono 142 e 31 quelli per cui non è stata ancora definita la provincia di provenienza. Le persone attualmente positive sono 69.564, delle quali 414 sono ricoverate in area non critica (ieri 380) e 17 in terapia intensiva (ieri 18).

Campania: incidenza al 34,67%, tre vittime

Sono 13.923 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 40.148 test eseguiti. Il tasso di incidenza scende al 34,67%, contro il 36,7 di ieri. Il bollettino della Regione segnala tre vittime, di cui due decedute nelle ultime 48 ore e una nei giorni precedenti. In calo l’occupazione dei posti letto nelle intensive, a quota 30 (-4), mentre non si arresta la crescita dei ricoveri in degenza, che oggi sono 600 (+19).

In Abruzzo 2.675 nuovi casi, scendono i ricoveri

Sono 2.675 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 1.848 tamponi molecolari e 8.228 test antigenici: il tasso di positività è pari al 26,55%. Sei i decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 3.393. In calo i ricoveri, che passano dai 186 di ieri ai 173 di oggi. Gli attualmente positivi sono 38.484 (+1.819): 169 pazienti (-11) sono ricoverati in ospedale in area medica e 4 (-2) sono in terapia intensiva, mentre i restanti sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 403.787 (+849). Dei sei decessi, uno risale ai giorni scorsi e gli altri cinque riguardano pazienti di età compresa tra 65 e 96 anni: tre in provincia di Chieti e due in provincia dell’Aquila. Il totale dei casi sale a 445.664: 92.922 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+539), 126.883 in provincia di Chieti (+754), 103.096 in provincia di Pescara (+621), 108.794 in provincia di Teramo (+556) e 8.880 fuori regione (+88), mentre per 5.089 (+116) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Sileri, prematuro abolire isolamento asintomatici

«Non è assolutamente il momento di abolire isolamento e quarantene per positivi e asintomatici. Arriveremo a questo quando saremo in piena endemia, ma adesso, con i numeri attuali, francamente la riterrei una scelta sbagliata». Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri.
«Tra l’altro i sintomi sono così tanti, variabili e con talmente tante tonalità di grigio che, vorrei sapere, chi decide se il positivo ha sintomi o non li ha?».

Fiaso, ricoveri aumentati del 19% in una settimana

È aumentato del 19% in una settimana il numero dei pazienti ricoverati a causa del Covid, sia nei reparti ordinari che nelle terapie intensive e l’incremento maggiore si rileva nelle ospedalizzazioni ’Per Covid’, ovvero nei ricoveri con sindromi respiratorie tipiche della malattia, che in 7 giorni è stato del 24,5%. Aumentano meno, ovvero del 13,7%, i ricoverati ’Con Covid’ cioè quei pazienti giunti in ospedale per curare altre patologie e trovati positivi al tampone pre-ricovero. Lo indica la rilevazione del 5 luglio condotta attraverso gli ospedali sentinella della Federazione delle aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso).

IL TREND GIORNO PER GIORNO

Casi attualmente positivi, guariti, morti e casi totali dal primo rilevamento a oggi. Casi nuovi giorno per giorno

Loading...

1.931 positivi e 2 decessi nelle ultime 24 ore in Friuli Venezia Giulia

Nelle ultime 24 ore in Friuli Venezia Giulia sono state accertate 1.931 positività al Covid da 7.953 tamponi, di cui 495 da 3.459 tamponi molecolari e 1.436 da 4.494 tamponi antigenici; si sono registrati 2 decessi, 1 a Udine e 1 a Pordenone. In terapia intensiva sono ricoverate 7 persone, 173 negli altri reparti. L’incidenza su 7 giorni (per 100mila abitanti) è pari a 937,3. I dati sono stati comunicati dalla Direzione centrale Salute, Politiche sociali e Disabilità della Regione. Da inizio pandemia in Friuli Venezia Giulia sono state accertate 410.690 positività, mentre i decessi sono stati 5.169.

Nel Lazio 180.482 casi positivi, 65 in terapia intensiva

Sono 180.482 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 736 ricoverati, 65 in terapia intensiva e 179.681 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 1.582.606, i morti 11.509, su un totale di 1.774.597 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

In Calabria 2.539 nuovi contagi, terapie intensive stabili, +13 ricoveri e 3 morti

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 2.539 i nuovi contagi registrati (su 8.812 tamponi effettuati), +986 guariti e 1 morto (per un totale di 2.690 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +1.550 attualmente positivi, +13 ricoveri (per un totale di 255) e, infine, terapie intensive stabili (per un totale di 8).

Contagi ancora sopra 3.000 e 8 morti in Sardegna

Rimane alta al curva dei contagi da Covid in Sardegna, dove nelle ultime 24 ore si registra anche un balzo nei decessi, in tutto otto. I nuovi casi confermati 3.501 (- 283), di cui 3.068 diagnosticati da antigenico. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8.610 tamponi per un tasso di positività che sale dal 30 al 40,6 per cento. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 10 (- 1), quelli in area medica 143 (- 7). Nuovo record per i casi di isolamento domiciliare, in totale 32.125 (+ 1.130). In dettaglio gli 8 decessi: un uomo di 79 anni residente nella provincia di Oristano; tre donne di 88, 89 e 97 e un uomo di 69 residenti nella provincia del Sud Sardegna; due donne di 75 e 81 e un uomo di 65 residenti nella provincia di Nuoro.

In Emilia-Romagna oltre 9mila casi, crescono ricoveri intensivi

Salgono molto rapidamente i contagi in Emilia-Romagna: nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati individuati oltre 9mila positivi. Salgono i ricoveri e si contano ancora dieci morti, fra i quali una donna di 65 anni nel Modenese. Sulla base di quasi 24mila tamponi, infatti, sono stati individuati 9.016 positivi: il numero dei casi attivi sale, per questo, sopra i 67mila. Anche se il 98,2% dei positivi è in isolamento domiciliare perché non necessita di cure particolari, sale il numero dei ricoveri in terapia intensiva: sono 34, sei in più di ieri, mentre negli altri reparti Covid i positivi sono 1.140, -12.

TERAPIE INTENSIVE E RICOVERI

Il numero di ricoveri giornalieri, quelli in terapia intensiva, e la crescita percentuale giornaliera.

Loading...

In Toscana 5.560 nuovi positivi, età media 49 anni, 4 decessi

In Toscana sono 5.560 i nuovi casi Covid (1.017 confermati con tampone molecolare e 4.543 da test rapido antigenico) registrati nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 1.239.815 dall’inizio dell’emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,2% e raggiungono quota 1.160.567 (93,6% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 2.217 tamponi molecolari e 18.635 tamponi antigenici rapidi, di questi il 26,7% è risultato positivo. Sono invece 6.804 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l’81,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 69.037, +4,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 608 (3 in meno rispetto a ieri), di cui 26 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 4 nuovi decessi: 3 uomini e una donna con un’età media di 81,5 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. L’età media dei 5.560 nuovi positivi odierni è di 49 anni circa (10% ha meno di 20 anni, 22% tra 20 e 39 anni, 33% tra 40 e 59 anni, 27% tra 60 e 79 anni, 8% ha 80 anni o più).

Un decesso in Trentino, i ricoverati salgono a 69

Si registra un nuovo decesso per Covid-19 in Trentino: si tratta di un ultraottantenne vaccinato con patologie pregresse, si legge nel Bollettino odierno dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. I nuovi casi sono 744: 9 positivi rilevati al molecolare (su 218 test effettuati) e 735 all’antigenico (su 2.420 test effettuati). I molecolari poi confermano 5 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. I pazienti ricoverati salgono a 69 (+4) di cui nessuno in rianimazione (-1). Nella giornata di ieri sono stati registrati 15 nuovi ricoveri e 11 dimissioni. I casi attivi sono 314 in più, per un totale di 5.214. I guariti sono 433 in più e il loro numero sale a 171.271 da inizio pandemia. I vaccini somministrati sono 1.227.616, di cui 428.463 seconde dosi e 348.439 terze dosi.

Piemonte, nessun decesso e quasi 5.200 nuovi positivi

Sono 5.190 di cui 5.031 a test antigenico, i nuovi positivi al Covid in Piemonte. Lo rileva la Regione. I tamponi effettuati sono 22.647 di cui 271.353 test antigenici, il rapporto positivi tamponi si attesta al 22,9%. I ricoveri ordinari sono 462 (+ 15 rispetto a ieri), quelli in terapia intensiva 8, invariati rispetto a ieri. Nessun decesso è stato segnalato di pazienti con diagnosi di Covid.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti