Coronavirus

Omicron, cosa stanno facendo le regioni per contrastare la variante

Dai vaccini notturni alle task force per i tamponi: da Nord a Sud più strumenti e forze in campo per gestire la nuova emergenza

Sileri: Necessaria revisione quarantena, ma non ora

2' di lettura

Vaccinazioni notturne, task force per migliorare l’offerta dei tamponi, aumento dei presidi nei quali eseguire i test e più posti letto dedicati al Covid, ventilazione meccanica nelle scuole. Sono alcune delle iniziative che le Regioni stanno mettendo in campo per fronteggiare il nuovo picco di contagi legati alla variante Omicron.

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Lazio: vaccini anche di notte

«Ci sono ancora oltre 300mila cittadini nel Lazio senza neanche una dose di vaccino. E questa è una prateria per la diffusione della variante Omicron. Noi vaccineremo anche di notte a partire dal 30 dicembre», ha annunciato l’assessore regionale alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato.

Loading...

In Lombardia più punti tampone

Continuano le code per i test Covid, da Milano a Monza, alla Bergamasca, con file di svariate ore. Da mercoledì 29 dicembre sarà attivo un nuovo centro tamponi massivo a Gallarate, mentre sono state aggiunte otto nuove linee tampone presso il centro di Trenno a Milano ed è in fase di allestimento un nuovo centro tamponi presso Fiera Milano City che sarà attivo nei prossimi giorni. Sono i primi esiti del lavoro della task force tamponi per individuare l’eventuale contagio da Covid, istituita dalla vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti. La task force guidata da Guido Grignaffini si è riunita lunedì 27 dicembre provvedendo alle prime iniziative urgenti, come l’ampliamento del numero dei punti tampone.

Vaccino, le dosi giornaliere somministrate in Italia

Il numero di dosi somministrate che vengono comunicate quotidianamente sulla base delle segnalazioni delle regioni. Il numero di vaccinati sull'ultimo giorno potrebbe essere parziale, viene aggiornato più volte durante la giornata

Loading...

Sicilia verso il raddoppio dei presidi per i test

Anche in Sicilia continuano a vedersi lunghe code ai drive-in, davanti alle farmacie e ai laboratori d’analisi, con attese di ore per un tampone. L’assessore regionale siciliano alla Salute, Ruggero Razza, ha annunciato che saranno raddoppiati i presidi nei quali eseguire i test. Un incremento delle prestazioni da concordare con l’ordine dei biologi, per sganciare i medici dall’incombenza e destinarli alle visite e ai vaccini a domicilio.

La Calabria aumenta i posti letto

Il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto ha annunciato l’aumento dei «posti letto in area medica dedicati al Covid: si passa da 974 a 1.042, con un incremento di 68 letti». Non solo: «Stiamo valutando di trasformare, in via eccezionale e per un determinato arco temporale, qualche ospedale in Covid hospital: nei prossimi giorni ci saranno approfondimenti in questa direzione. Allo stesso tempo, siamo pronti a riaprire in tempi brevi ospedali al momento dismessi come Covid hospital dedicati ai ricoveri non intensivi». Quanto al problema del personale sanitario, sono stati coinvolti i «commissari provinciali al fine di predisporre specifici avvisi per assumere nel più breve tempo possibile giovani specializzandi pronti a prendere servizio, affiancati da colleghi con più esperienza, per fronteggiare questa emergenza».

In Basilicata ventilazione meccanica nelle scuole

Le azioni delle regioni riguardano anche le scuole, dal momento che la ripresa dopo le vacanze natalizie crea apprensione. «Non ci limitiamo a inseguire l’emergenza», ha annunciato il presidente della Regione Basilicata Vito Bardi. «In una delle prossime riunioni di Giunta regionale adotteremo un provvedimento per dotare le scuole lucane della ventilazione meccanica controllata, come consigliato dall’Oms e come già fatto dalla Regione Marche, con una deliberazione della giunta regionale che in queste settimane abbiamo studiato nei dettagli».

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti