banche

Crack bancari, ecco il portale per i rimborsi ai risparmiatori

Nel sito sono sono indicate le regole per gli indennizzi, i requisiti per ottenerli, il doppio binario che separa chi ha diritto al rimborso senza esame puntuale in commissione tecnica e chi invece dovrà passare da questa verifica

di Marco Mobili e Gianni Trovati


default onloading pic

1' di lettura

È online all’indirizzo https://fondoindennizzorisparmiatori.consap.it il sito ufficiale del Fondo risparmiatori da 1,5 miliardi istituito dalla manovra dell’anno scorso. Come accaduto per il reddito di cittadinanza, questa prima versione del portale è interamente informativa, e spiega le regole per gli indennizzi, i requisiti per ottenerli, il doppio binario che separa chi ha diritto al rimborso senza esame puntuale in commissione tecnica e chi invece dovrà passare da questa verifica.

Domande solo online
Ma si tratta solo di un primo passo. Perché passeranno da questo canale telematico, realizzato da Consap per il ministero dell'Economia, anche le domande dei risparmiatori che puntano all'indennizzo. Per passare alla fase 2, però, manca ancora il decreto dell'Economia che fisserà la data di apertura della finestra per le istanze. Una finestra destinata a rimanere aperta per 180 giorni; i titolari delle azioni e delle obbligazioni azzerate nei crack bancari potranno anche controllare in tempo reale lo status dell'istanza.

Che cosa manca
Sempre il Mef dovrà anche indicare i nove nomi dei componenti della commissione tecnica che sarà chiamata a gestire le domande: fra loro ci saranno anche ex arbitri bancari e finanziari.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...