AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBanche

Credit Suisse giù a Zurigo, realizzi dopo voci su interesse di State Street

Negli ultimi sei mesi il titolo del gruppo, scosso da una serie di guai come il caso Archegos, ha perso il 25%

di Giuliana Licini

(REUTERS)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Il rimbalzo del Credit Suisse alla Borsa di Zurigo è stato di breve durata. Il titolo del gruppo bancario elvetico ha preso la via del ribasso, probabilmente vittima di realizzi, come fanno notare gli operatori. E' la performance peggiore tra i titoli-guida. La seduta di mercoledì 8 giugno è stata una seduta sull’ottovolante per la quotazione del Cs, scesa fino a -6% nella mattinata a causa del terzo profit warning consecutivo del gruppo, ma in netta risalita nel pomeriggio per le voci di un interesse all’acquisizione da parte dell’americana State Street, con la chiusura in rialzo del 3,8%.

Negli ultimi sei mesi il titolo del gruppo, scosso da una serie di guai come il caso Archegos, ha perso il 25%. C’e’ molta attesa sul mercato per l’intervento del ceo Thomas Gottstein alla European Financials Conference organizzata da Goldman Sachs. Proprio in vista di tale intervento, il Cs ha diffuso un comunicato in cui avverte che probabilmente anche il secondo trimestre dell’anno sarà in perdita, a causa del rosso accusato dalla divisione di Investment Banking. Nel pomeriggio arrivata un’indiscrezione diffusa dal sito finanziario 'Inside Paradeplatz', secondo cui State Street sarebbe interessata all’acquisizione del Cs, numero due del settore bancario in Svizzera, offrendo 9 franchi per azione, con un premio del 30% sulla chiusura di ieri, per un valore complessivo di 23 miliardi di franchi. I due gruppi per ora non hanno commentato. State Street, che ha una filiale in Svizzera dal 1998, ha sede a Boston e conta su quasi 40mila dipendenti. Ha asset in gestione per 4.100 miliardi di dollari, con ricavi per 12 miliardi e un utile netto di 2,7 miliardi.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti