AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBanche

Credit Suisse rimbalza a Zurigo, vende l'hotel di lusso Savoy Baur

Da inizio anno il titolo è in calo del 50%. Attesa per il piano di ristrutturazione che sarà annunciato alla fine di ottobre

di Giuliana Licini

(REUTERS)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Il Credit Suisse prova a rimbalzare in Borsa, aiutato dalla notizia della messa in vendita dell’hotel di lusso di sua proprietà nel centro di Zurigo. Sulla scia delle forti oscillazioni dei giorni scorsi, il titolo del numero due del settore bancario elvetico è in rialzo, dopo avere segnato un guadagno di quasi il 4% nelle primissime fasi della seduta. Nella seduta di mercoledì 5 ottobre la quotazione ha perso il 4%, mentre martedì aveva guadagnato oltre l’8%, recuperando la soglia di 4 euro, persa nei giorni precedenti quando aveva toccato minimi record. Da gennaio il titolo ha perso oltre il 50%.

La banca è al centro di un susseguirsi di indiscrezioni sul suo stato di salute, dopo un anno contrassegnato da scandali e perdite, in attesa del piano di ristrutturazione che sarà annunciato a fine ottobre. E’ stato il sito di informazione Inside Paradeplatz a riferire che il Credit Suisse avrebbe offerto il Savoy Baur, hotel a 5 stelle situato vicino alla sede sociale del Cs e attualmente gestito dal gruppo internazionale Mandarin Oriental, al miliardario Goetz Bechtolsheimer, a cui fa capo la catena alberghiera di lusso Tschuggen. L’hotel è al momento chiuso per ristrutturazione. Secondo Inside Paradeplatz la vendita sarebbe valutata circa 400 milioni di franchi svizzeri e con questa cessione, il Credit Suisse avrebbe venduto «praticamente tutti i suoi gioielli di famiglia».

Loading...

Un portavoce della banca ha confermato che l’albergo è in vendita. «Il Credit Suisse valuta regolarmente il suo portafoglio immobiliare nel quadro della sua strategia globale» e la banca si è impegnata in questo ambito «a lanciare la procedura di vendita dell’hotel Savoy», ha indicato il portavoce interpellato dai media elvetici, precisando che in ogni caso «valuterà con cautela tutte le offerte e gli eventuali acquirenti».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti