Auto aziendali, l'offerta, le formule e gli scenari di mercato

RENT-A-CAR

Cresce il noleggio breve, spinto dal low-cost

di Alessandro Palumbo


Massimiliano Archiapatti, presidente dell’Associazione dell’industria, dell’autonoleggio e dei servizi

3' di lettura

Nei primi nove mesi del 2018 il settore del noleggio a breve termine, secondo gli ultimi dati disponibili divulgati da Aniasa, ha generato un giro d’affari pari a oltre 1 miliardo, in crescita del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Più marcata la crescita a volume: gli operatori hanno realizzato oltre 4,2 milioni di noleggi, +6%. Le durate si sono leggermente apprezzate passando da 6,8 a 6,9 giorni. Secondo Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa, «lo scorso anno il settore del rent-a-car ha registrato, da una parte, una flotta veicoli in continua espansione e, dall’altra, la contestuale riduzione del suo utilizzo e la spinta verso il basso delle tariffe giornaliere di noleggio, che si traduce in minore efficienza e ulteriore compressione dei margini».

A stimolare lo sviluppo della domanda è stata anche l’offerta low-cost, con i clienti che hanno beneficiato di un nuovo, deciso calo dei prezzi di noleggio, -4% sull’anno precedente. Per noleggiare un veicolo i clienti hanno pagato quasi 35 euro al giorno, contro gli oltre 36 euro del 2017. Non solo lo sviluppo del business low-cost, ma anche nuove forme di mobilità, innovazione nei processi di noleggio e connettività: questi i pillar delle strategie degli operatori del rent-a-car.

Europcar Mobility Group è sempre più una mobility service company che offre diverse soluzioni di mobilità: car rental, chauffeur services , car e scooter sharing e noleggio auto peer-to-peer. Nei primi 9 mesi del 2018 i servizi di new mobility hanno registrato* nel mondo un incremento di fatturato del 52%. E nel 2019 il gruppo punta a raddoppiare il fatturato nel settore. Questa trasformazione è supportata da un’organizzazione divisa in business unit: cars, vans& trucks, international coverage, new mobility, low cost. In Italia è fresca la nomina di Gianluca Bovani come Business unit low cost operations country manager, alla quale fanno capo Goldcar e InterRent (brand low cost e mid-tier del gruppo). Una divisione che assume un valore strategico, dal momento che l’Italia è oggi uno dei più importanti mercati per il low cost.

Continuano le azioni intraprese da Avis Budget Group per garantire che la propria flotta globale sia connessa entro il 2020. L’app Mobile Avis, già attiva negli Usa con più di 825mila transazioni e che presto arriverà anche in Italia, consente ai clienti di controllare il loro noleggio dall’inizio alla fine, di saltare le classiche procedure al desk ed essere nella propria vettura a noleggio in pochi minuti. Sul versante veicoli, Avis Budget Group sta sviluppando partnership con case come Ford e PSA per la fornitura di auto con sistemi telematici on board. A ciò si aggiunge la collaborazione con Continental per l’utilizzo della soluzione aftermarket avanzata KaaS che elimina la necessità delle chiavi fisiche e consente ai clienti di utilizzare l’app mobile Avis per sbloccare l’auto e avviare il motore. Per costruire la propria piattaforma di analisi dei dati Avis Budget Group utilizzerà Amazon Web Services’s Connected Vehicle Solution. La strategia Hertz dei prossimi anni è fortemente orientata all’innovazione e alla tecnologia. Il primo passo verso il futuro è iCheck, il nuovissimo servizio di rilevazione dei danni sull’auto attraverso un dispositivo cellulare o tablet: introdotto in un numero selezionato di agenzie alla fine dello scorso anno, andrà a regime su tutto il territorio nazionale nel corso del 2019. Il servizio iCheck, grazie ad una app sviluppata da Hertz per il proprio personale, rileva con accuratezza eventuali danni alla carrozzeria del veicolo e documenta con foto lo stato dell’auto al termine di ogni noleggio. Questo permette di offrire al cliente trasparenza e tranquillità in un momento così delicato come la riconsegna della vettura noleggiata. Altra innovazione by Hertz, ma per adesso solo negli Usa, è il servizio di Fast track con check biometrico. I soci di Hertz Gold Plus Rewards potranno confermare la propria identità e le prenotazioni di autonoleggio con un solo sguardo o tocco di dita.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti