AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBorsa

Creval balza a ridosso del nuovo prezzo dell'Opa di Agricole

La quota complessiva in capo al Credit Agricole sale al 52%, con gli impegni all'adesione raccolte. Aderisce anche la Dfgd dell'imprenditore francese Denis Dumont

di Stefania Arcudi

(7146)

2' di lettura

Scatto in Borsa per Credito Valtellinese che si è subito portato sopra i 12,4 euro per azione, a ridosso del nuovo prezzo dell'Opa. Come annunciato nella notte tra martedì 20 aprile e mercoledì 21 aprile, Credit Agricole Italia pagherà 12,5 euro per azione Creval anche se le adesioni non raggiungeranno il 90% del capitale (l'istituto ha rinunciato alla condizione posta in occasione del rilancio dell'opa, quando il prezzo era stato fissato a 12,2 euro con la possibilità di salire a 12,5 nel caso in cui, appunto, fosse raggiunta la soglia del 90%). A questo punto il periodo di adesione è automaticamente prolungato fino alle 17.30 di venerdì 23 aprile. Con la nuova scadenza, mercoledì 21 aprile è quindi l'ultimo giorno in cui si possono comprare azioni e poi consegnarle all'Opa (le azioni comprate giovedì 22 e venerdì 23 aprile non possono essere consegnate).

Agricole ha sottolineato di aver compiuto questa scelta dopo aver ricevuto impegni di adesione all'offerta da parte del 27,2% del capitale, subordinati proprio alla rinuncia della condizione di superamento del 90% del capitale. Infatti, con le nuove condizioni, anche la Dfgd dell'imprenditore francese Denis Dumont (lunedì 19 aprile ha espresso la lista di maggioranza in assemblea) ha deciso di aderire all'Opa, impegnandosi a consegnare il 5,3% del capitale. Analoghi impegni sono arrivati da Alta Global Investments (per il 5,1%), Hosking Partners (4,6%), Tig Advisors (4,1%) e Petrus Advisers (3,1%). L'istituto ha sottolineato di aver deciso di modificare le condizioni dell'opa «alla luce dell’approccio costruttivo e del supporto all’offerta manifestato dai suddetti investitori e al fine di favore la realizzazione dell’integrazione industriale tra Creval e il gruppo Credit Agricole Italia».

Loading...

Considerando che aveva aderito all'opa già il 22,63% del capitale questo porta la quota complessiva in capo all'Agricole al 52%. Gli azionisti che aderiranno all'opa riceveranno il dividendo da 0,23 euro per azione dal Creval (il 28 aprile) e l'importo residuo dell'offerta di 12,27 euro da Credit Agricole Italia il 30 aprile. Positivo il giudizio di Equita, secondo cui è «particolarmente significativo e segnaletico l'impegno ad aderire del socio storico Dfgd (facente capo all'imprenditore francese Dumont), così come quello di fondi che fino a ora si erano espressi contrariamente all'offerta (Alta Global Investments, Hosking Partners, Petrus Advisers)». Inoltre gli analisti, considerando termini dell'offerta «ancora più attraenti», suggeriscono di «aderire all'Opa e consegnare le azioni», di conseguenza allineando il target price al prezzo d'offerta.

(Il Sole 24 ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti