Mercati opachi

Criptoarte e case d’asta sdoganano la criptovaluta. Sotheby’s ci prova con Pak

La collaborazione con l’artista si concretizzerà in un'asta. MetaPurse Fund che ha acquisito l’opera di Beeple presenta valutazioni difficilmente verificabili

di Maria Adelaide Marchesoni

default onloading pic

4' di lettura

Nft (Non Fungible Tokens) e criptovalute continuano a fare notizia nel mondo dell'arte e svelano un mondo che fino a qualche anno fa non avrebbe avuto alcun senso, soprattutto, se si osservano le cifre con molti zeri alle quali vengono messe in vendita opere forse più adatte al pubblico nerd di queste piattaforme che al mondo dell’arte. Dopo la performance da 69 milioni di dollari di Beeple nell'asta di Christie's si sono spalancate le porte alla criptoarte e ai Nft . E se Beeple è l'artista più venduto nello spazio Nft il secondo è Pak con il quale Sotheby's ha avviato una collaborazione Nft , ma i dettagli della collaborazione con questo “designer/sviluppatore/stregone onnisciente”, sono ancora avvolti dal mistero. Sotheby's sta seguendo le orme di Christie's, ma ha aggiunto alcuni elementi innovativi all'asta che è in programma ad aprile, anche se non è stata ancora indicata una data. Mentre Christie's ha messo in vendita una singola opera d'arte, Sotheby's venderà più di un'opera d'arte e saranno vendute anche “edizioni aperte”.

Disintermediazione

La maggior parte di Nft non sono edizioni singole, ma con un numero limitato di pezzi specificati in anticipo. Ma con le edizioni aperte, per un breve periodo di tempo (minuti) è possibile comprarne un numero illimitato. L'amministratore delegato di Sotheby's, Charles Stewart, ha riferito che altre novità saranno annunciate nelle prossime settimane. Riferendosi poi alla generazione di collezionisti più giovani, meno inclini a possedere opere d'arte fisiche, ha suggerito che una componente principale del collezionismo di criptoarte è la nozione di “proprietà senza confini”, sottolineando che, “oltre raggiungere un nuovo pubblico e una nuova estetica, ha il potenziale di bypassare molti dei tradizionali gatekeeper e processi di controllo del mondo dell'arte fisica”. “Abbiamo voluto collaborare con Pak per la sua presenza consolidata nel regno Nft, un mondo completamente nuovo, e pensiamo sia importante lavorare con chi è presente e conosce questa comunità da molti anni” ha concluso il ceo.

Loading...

Rimbalzo sui social

Chi è Pak? Pak è un mistero poiché nessuno sa chi sia Pak. Ha lavorato nella sfera dell'arte digitale per oltre due decenni, e non è chiaro se si tratti di un artista individuale o di un gruppo di ingegneri digitali. Fa disegni monocromatici con forme geometriche in movimento. A settembre ha pubblicato una collezione di cinque opere d'arte digitale intitolata “Terminus” sulla piattaforma MakersPlace, e a dicembre è stata messa in vendita una collezione di opere Untiltled su Nifty Gateway. Pak ha creato Archillect, un popolare account di social media su Twitter e Instagram seguito da milioni di persone il cui algoritmo scava su internet alla ricerca di contenuti visivi che hanno maggiori probabilità di fare tendenza sulle piattaforme di social media. Le immagini vengono poi pubblicate su Twitter e Instagram.

Il mercato degli Nft e MetaPurse Fund

Gli scambi di Nft avvengono su siti web come MakersPlace, SuperRare e Rarible, dove memi e oggetti grafici da collezione sono venduti insieme alle opere d'arte come quelle di Beeple. La piattaforma leader è Nifty Gateway, fondata dai gemelli 26enni Duncan e Griffin Cock Foster nel 2018 come marketplace per acquistare NFT con una carta di credito, al posto di criptovalute, nel 2019 è stata acquisita dalla società Genesis dei miliardari di Bitcoin, Cameron e Tyler Winklevoss, e a marzo è nato il sito e a dicembre di ha venduto le 20 opere di Beeple per oltre 3,5 milioni di dollari.

Come tutti sanno l'opera da 69 milioni di dollari di Beeple è finita in MetaPurse Fund, fondo basato su criptovalute finanziato da Metakovan, imprenditore, codificatore e angel investor nella tecnologia blockchain dal 2013, gestito insieme a Twobadour, ex giornalista stampa e radiotelevisivo in società con Metakovan dal 2017. Ma cosa contiene il fondo oltre a 'Everydays: The 5000 First Days' di Beeple, che con un valore pari a 69 milioni di dollari rappresenta il 33% portafoglio? Il 40% pari a 72 milioni di dollari sono le partecipazioni in B20 (il giorno della valutazione deteneva 5 milioni di token che possono essere venduti e convertiti in altre valute) e diversi NFT, ovvero la collezione di opere d'arte acquistate su Nifty Gateway per 46 milioni di dollari, un valore che rappresenta il prezzo medio visualizzato su Nifty per ogni serie di opere, mentre una minima parte (1%) in criptovalute (MANA / ETH / SAND / ...).

Nonfungible.com e l’attrazione del dollaro

Il sito che monitora il mercato degli NFT, ha valutato il fondo MetaPurse dopo l'acquisito dell'opera di Beeple, stabilendone il valore a 189,3 milioni di dollari. NonFungible.com aveva già valutato il portafoglio lo scorso novembre e, come è prevedibile, il valore era su livelli molto più bassi nell'ordine 4,2 milioni di dollari. Ma come è stata effettuata questa valutazione? Prima di tutto va precisato che i valori non sono immediatamente riscontrabili, sono praticamente incomparabili con altri asset simili in quanto gli Nft sono pezzi unici e non possono essere scambiati nel rapporto 1:1, ovvero sono qualcosa di unico che li differenzia dalle criptovalute. Viene considerato l'evoluzione delle criptovalute presenti nei diversi Wallet del fondo, calcolate in base al valore di ogni criptovaluta (la fonte utilizzata per la valutazione è CoinGecko.com) e il valore del US $ partendo dall'ipotesi, verificata empiricamente sui mercati Nft, come sottolinea Nonfungible.com, che il prezzo di un “asset è sempre più decorrelato dalla criptovaluta, senza essere ancora totalmente indipendente”. Infine alla valutazione vengono apportate alcune rettifiche difficilmente comprensibili solo dagli addetti ai lavori: quella più semplice è un'analisi cross-marketplace che considera le diverse valutazioni degli artisti. Dal canto suo Nonfungible.com sottolinea che: “questi aggiustamenti permettono di proporre valutazioni sempre più precise e sono il più delle volte il risultato delle osservazioni di analisti di mercato”. Al di là di tutte le metodologie e correzioni che possiamo applicare alle valutazioni del fondo MetaPurse suggerite dagli esperti, in questo momento quello che è facilmente riscontrabile è che l'immaterialità dell'opera d'arte va di pari passo con quella delle performance che ruotano attorno alla criptoarte, a meno che non venga sdoganata dal suo circuito chiuso da un intermediatore tradizionale come Christie’s e in futuro Sotheby’s, che sicuramente si faranno pagare in dollari il sevizio offerto.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti