Tlc

Crisi dei Chip, Samsung investe 17 miliardi per uno stabilimento negli Usa

Il nuovo impianto di produzione di semiconduttori sorgerà a Taylor, Texas

Auto: crisi chip, in 3 anni 14 milioni veicoli in meno

1' di lettura

Samsung prevede di investire circa 17 miliardi di dollari per costruire un impianto di produzione di semiconduttori a Taylor, Texas, in mezzo a una carenza globale di chip utilizzati nei telefoni, nelle automobili e in altri dispositivi elettronici. Si tratta del più grande investimento mai effettuato da Samsung negli Stati Uniti e migliorerà la resistenza della catena di approvvigionamento di chip logici cruciali.

L’investimento porterà l’impegno totale della società sudcoreana negli Stati Uniti a più di 47 miliardi di dollari dall’inizio delle operazioni nel paese nel 1978. La società, che ha ora più di 20.000 dipendenti in tutto il paese, ha osservato che il nuovo impianto di produzione produrrà chip logici avanzati che alimenteranno i dispositivi di prossima generazione per applicazioni come la telefonia mobile, 5G, calcolo ad alte prestazioni e intelligenza artificiale. Il sito di Taylor si estenderà su più di 5 milioni di metri quadrati.

Loading...

L’impianto di chip creerà più di 2mila posti di lavoro ad alta tecnologia, migliaia di posti di lavoro indiretti e un minimo di 6.500 posti di lavoro nell’edilizia. La costruzione inizierà all’inizio del 2022 con l’obiettivo di iniziare la produzione nella seconda metà del 2024. I 17 miliardi di dollari in investimenti di capitale includono edifici, miglioramenti immobiliari, macchinari e attrezzature. Una sovvenzione Texas Enterprise Fund di 27 milioni di dollari è stata estesa a Samsung per la creazione di posti di lavoro.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti