vacanze in mare

Arriva Msc Bellissima, piano Aponte di investimenti da 14 miliardi

di Raoul de Forcade


default onloading pic

2' di lettura

Il gruppo Msc (famiglia Aponte) continua ad allargare la flotta. Sabato a Southampton è stata battezzata, madrina Sophia Loren, l’unità Bellissima, seconda nave della classe Meraviglia a entrare in servizio e 16° unità della flotta di Msc. Realizzata con un investimento di 900 milioni di euro, ha 171.598 tonnellate di stazza ed è in grado di trasportare 5.686 passeggeri, in 2.217 cabine. Dotata di 12 aree ristorante, più di 20 bar e lounge, la nave utilizza tecnologie innovative ed ecosostenibili per ridurre l'impatto ambientale. È equipaggiata, infatti, con sistemi di depurazione dei gas di scarico e di trattamento delle acque reflue; riscaldamento intelligente; tecnologie di condizionamento e ventilazione dell'aria per il recupero del calore dalla sala macchine; illuminazione led e device intelligenti per ridurre significativamente l'energia.
Msc Bellissima partirà il 4 marzo da Southampton per il suo viaggio inaugurale verso Genova, che sarà il suo home-port per la prima stagione nel Mediterraneo occidentale. Poi, la nave si sposterà negli Emirati arabi e nel 2020 sarà in Asia.

Navi da crociera, il battesimo di Msc Bellissima

Navi da crociera, il battesimo di Msc Bellissima

Photogallery25 foto

Visualizza

Il mercato delle crociere sta vivendo un nuovo boom. Nel 2018 i crocieristi italiani nel mondo sono cresciuti di circa il 10%, secondo quanto stimato ieri, in attesa dell'arrivo dei dati ufficiali di Clia (l'associazione internazionale delle compagnie di crociere), da Leonardo Massa, country manager Italia di Msc Crociere, a margine della presentazione di Bellissima, l'ultima nata del gruppo che fa capo all'armatore Gianluigi Aponte. A livello globale, ha detto Massa, nel 2018 «i passeggeri italiani in crociera sono stati tra 850 e 860mila, a fronte di 30 milioni di clienti che fanno crociere nel mondo. In Italia, insomma, questo mercato è in gran salute e, allargando la visione sul piano mondiale, tutti gli armatori prevedono 10-20 anni di crescita, con i cantieri che hanno ordini fino al 2026. L'area più gettonata sono i Caraibi, con 12mila passeggeri; seguono Mediterraneo, Sud America, Sud Africa e Australia. Mentre si sta affermando il Far East». Per quanto riguarda Msc, Massa ha aggiunto: «Il 2018 per noi è stato un anno record per i passeggeri, con crescita a doppia cifra. E il 2019 sarà ancora più buono, visto l'aumento delle navi a disposizione».

Oltre a Bellissima, ha ricordato Massa, «a novembre 2019 arriverà sul mercato Msc Grandiosa, attualmente in costruzione in Francia, agli Chantiers de l'Atlantique e nel 2020 Msc Virtuosa, anche questa in via di realizzazione presso quei cantieri. A quel punto avremo sul mercato 7mila nuove camere per circa 3 miliardi di investimenti». Il piano industriale di Msc, peraltro, prevede, che nella flotta, entro il 2027, arrivino in tutto 13 navi da crociera di ultima generazione.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...