ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùalphabet

Crollano gli utili di Google che vuole comprare Fitbit

La holding Alphabet nel terzo trimestre ha riportato 40,5 miliardi di ricavi ma manca le stime degli analisti sui profitti crollati del 23%. Azioni in altalena

di Riccardo Barlaam


Da Apple a Google, e' gia' sfida natalizia degli smartphone

2' di lettura

NEW YORK - Un gigante dalle tante attività, con i costi che aumentano in misura maggiore rispetto alle entrate e gli utili in forte calo. Questa in breve la fotografia di Alphabet, la holding di Google, nel terzo trimestre dell'anno. La società leader nel mondo per il suo motore di ricerca ha raffreddato l'entusiasmo degli investitori, nonostante continui a dominare il mercato dell'advertising online.

Nei tre mesi da luglio a settembre Alphabet ha riportato 40,5 miliardi di ricavi, in aumento del 20% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, meglio delle previsioni degli analisti che stimavano una crescita del fatturato del 19,52%, a 40,32 miliardi. Ma ha mancato le attese degli analisti sui profitti, crollati del 23% rispetto al terzo trimestre 2018, a 7,1 miliardi, o 10,12 dollari ad azione, in confronto alle previsioni che parlavano di 8,8 miliardi, o 12,44 dollari ad azione.

Dopo l'annuncio dei conti le azioni Alphabet hanno perso il 2% nelle contrattazioni after-hours, a 1.268,50 dollari, cancellando i rialzi dell'1,95% registrati a Wall Street durante la seduta di ieri sulla spinta delle indiscrezioni per la possibile acquisizione di FitBit, la società americana di sportwatch.

Trattativa in corso
Reuters per prima ha scritto che Alphabet sarebbe in trattative con il produttore di orologi sportivi, una mossa che farebbe crescere la divisione hardware di Big G ma aumenterebbe le attenzioni da parte delle autorità antitrust. Per intanto le anticipazioni giornalistiche hanno avuto l'effetto di far schizzare le azioni Fitibit oltre il 41 per cento. Il portavoce di Big G non ha voluto rilasciare commenti.

Pesano sui risultati trimestrali le spese in crescita più del previsto: Alphabet ha registrato 1,5 miliardi di perdite non specificate, per le partecipazioni detenute in altre società (come Uber). Ma la società non ha voluto far sapere da quali investimenti perde soldi. I profitti di Mountain View sono stati condizionati anche dai 554 milioni di dollari di dollari di multe arrivati a settembre dalla Francia per le tasse non pagate. Le spese totali della società nel periodo sono aumentate del 25% rispetto ai tre mesi 2018, a 31,3 miliardi di dollari.

Negli ultimi dodici mesi il valore delle azioni Alphabet è salito del 17%, molto meno del 33% di incremento segnato da Microsoft e del 29% di Facebook che dopo Google è il secondo più grande venditore di pubblicità su internet.

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Riccardo Barlaamcorrispondente da New York

    Luogo: New York, USA

    Lingue parlate: inglese, francese

    Argomenti: economia, finanza e politica internazionale

    Premi: Premio Baldoni (2008), Harambee (2013), Overtime Film Festival (2017)

Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...