Giustizia

Csm: Viola nuovo procuratore di Milano

Marcello Viola si insedierà al posto di Francesco Greco, che è andato in pensione a novembre. Viola è in magistratura dal 1981, nella sua carriera è stato pm a Palermo, poi procuratore a Trapani, fino ad approdare alla procura generale di Firenze, che ha diretto dal 2016

Il nuovo procuratore generale di Milano Marcello Viola (Ansa)

1' di lettura

È Marcello Viola il nuovo procuratore di Milano, votato dal plenum del Csm a maggioranza. Al procuratore generale di Firenze sono andati 13 voti, contro i tre per il procuratore di Bologna Giuseppe Amato e i sei per il procuratore aggiunto di Milano Maurizio Romanelli.

Marcello Viola si insedierà dunque a capo della Procura di Milano, al posto di Francesco Greco, che è andato in pensione a novembre. La commissione per gli incarichi direttivi si era spaccata sui candidati e a fine febbraio aveva proposto al Plenum i nomi di tre candidati. Nella votazione, oggi 7 aprile, a Palazzo dei Marescialli il nome di Viola ha prevalso nettamente.

Loading...

«Sono onorato e ringrazio il Csm per questa nomina così importante» ha Viola. «È una nomina che mi responsabilizza molto e sono consapevole del fatto che quello di guidare la Procura di Milano sia un incarico particolarmente delicato, ma metterò il massimo impegno nello svolgere il ruolo direttivo che mi è stato assegnato come ho sempre fatto».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti