industria delle vacanze

Cuba a caccia di turisti e investitori italiani

di Vincenzo Chierchia

(REUTERS)

3' di lettura

Cuba rilancia sulle opportunità dall’Italia. Il ministro del Turismo del paese caraibico, Manuel Marrero Cruz, è in questi giorni nel nostro Paese per rilanciare l’opportunità Cuba - e presentare Madelen Gonzalez-Pardo Sanchez, la nuova consigliera per il turismo cubano in italia - all’interno di una strategia di sviluppo di relazioni e investimenti, che hanno sempre il turimso al centro. «A partire da maggio 2018 è iniziato un processo di recupero degli arivi di turisti - ha detto Marrero Cruz nell’incontro milanese - e questo mese raggiungeremo i 4 milioni di arrivi, cifra che ci permetterà di segnare un nuovo record e di chiudere l'anno a 4 milioni e 750mila visitatori. Per questo siamo qui, in Italia, in questo grande Paese che è sempre rimasto fra i primi 10 mercati per il turismo a Cuba. L'Italia ha sempre occupato un posto di rilievo fra i mercati turistici per Cuba. Ne è prova lo storico record di turisti dall'Italia nel 2017, con l'arrivo a Cuba di 228.000 italiani. Come parte del piano di sviluppo e di ampliamento degli investimenti sviluppati nel nostro paese, quest'anno 2018 si concluderà la realizzazione di 5mila nuovi posti letto, fra cui spiccano quelli dell'hotel Packard 5 Stelle Plus a L'Avana, recentemente inaugurato, e quelli dell'hotel Internacional di Varadero, che verrà aperto prossimamente. Per il 2019 si prevede di incrementare di 5.250 unità i posti letto disponibili». Sono anche state realizzate importanti migliorie e nuove costruzioni nei villaggi di Cayo Largo a Villa Coral- Soledad, a Isla del Sur e a Villa Linda Mar, ha proseguito Marrero Cruz. «Questo contribuirà al miglioramento del comfort e della qualità, a cui si accompagnerà una maggiore stabilità nelle forniture garantite in un lasso di tempo fra i 60 e i 90 giorni, in particolare grazie a importazioni dirette tramite aerei di Neos con il prossimo volo al Cayo e, da dicembre, anche verso altre destinazioni del paese grazie a Blu Panorama. Vogliamo trasformare Cayo Largo in un paradiso e per questo lavoriamo per il recupero delle strutture già esistenti, elevandone standard e comfort, e lavoriamo per costruire un nuovo hotel 5 stelle di lusso» ha aggiunto il ministro cubano. «Il ministero del Turismo ha spiegato Marrero Cruz - appoggia l'incremento e il consolidamento dei villaggi italiani a Cuba e l'ampliamento dei contratti di amministrazione alberghiera fra i gruppi italiani e le nostre catene. In materia di trasporto aereo, si è deciso di appaltare ad imprese straniere la riparazione delle flotte e la modernizzazione dei nostri aeroporti e di coinvolgere e di delegare l'amministrazione ad imprese di riconosciuto prestigio in questa materia.
È già stato approvato il contratto con una compagnia aeroportuale per la modernizzazione e successiva amministrazione dell'aeroporto internazionale José Marti dell'Avana. Allo stesso modo si è negoziato con Blu Panorama l'ingresso di due Boeing 737 che garantiranno voli internazionali e miglioreranno i voli interni al paese. Ci siamo anche attrezzati per accelerare l'acquisizione di 8mila auto a noleggio». Per mantenere la competitività a livello mondiale, Cuba ha pianificato e realizzerà una strategia di trasformazione digitale. «È stato messo online un nuovo portale ufficiale della destinazione Cuba (www.cuba.travel), sviluppata una piattaforma di marketing digitale e e-commerce. Questo portale diverrà il principale canale per la conoscenza di Cuba online. È stato sviluppato e pubblicato anche il sito www.cubamaps.cu, che mette a disposizione degli utenti le mappe di oltre 15mila luoghi di interesse turistico, che diverranno 25mila nel prossimo futuro. Per quanto riguarda i social media, si sta implementando una strategia di social marketing con la presenza di Cuba sui principali social network come Facebook, Instagram, YouTube e twitter» ha concluso Marerro Cruz.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti