ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMinistero della cultura

Cultura Crea Plus riapre il bando da 10 milioni

Possono partecipare le imprese che operano nel settore culturale, creativo e turistico. L’incentivo è un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 25mila euro

di Marilena Pirrelli

2' di lettura

Cultura Crea Plus, promosso dal Ministero della cultura (Mic) e gestito da Invitalia, è l'incentivo per le imprese colpite dall'emergenza Covid-19 che operano nel settore culturale, creativo e turistico. La misura utilizza i fondi del PON FESR “Cultura e Sviluppo” 2014-2020 (Asse Prioritario II). L'incentivo consiste in un contributo a fondo perduto a copertura delle spese di capitale circolante nella misura massima di 25.000 euro, necessario per il riavvio e il sostegno alle imprese. La dotazione finanziaria è di 10 milioni di euro ed è destinata agli attrattori come musei, aree e parchi archeologici, complessi monumentali, parchi e giardini storici.

A chi è rivolto

Cultura Crea Plus si rivolge alle micro, piccole e medie imprese e ai soggetti del terzo settore (onlus, imprese sociali, associazioni di promozione sociale) costituite alla data del 1° gennaio 2020 ed esercitanti al 31 dicembre 2020 attività economica riconducibile all'elenco dei codici ATECO ammessi (vedi allegati 1, 2 e 3 alla Direttiva Operativa n. 238 del 29 marzo 2021). Le attività ammissibili sono veramente tante, dalle edizioni di videogiochi alla produzione e post-produzione cinematografica e di video, dalla conservazione e al restauro, dal turismo e noleggio bici e alla ristorazione, dalla produzione tessile alle attività di recitazione, regia, fotografia e rappresentazioni artistiche, solo per citarne alcune.
In particolare, con riferimento alla data di presentazione della domanda le imprese costituite da meno di 36 mesi, devono avere sede in una delle seguenti regioni: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia; per le imprese costituite da oltre 36 mesi e per i soggetti del terzo settore, la sede deve essere situata in uno dei Comuni ricadenti nelle “aree di attrazione” così come identificate dall' Allegato 4 alla Direttiva operativa n. 238 del 29 marzo 2021, come il Museo Archeologico Nazionale di Metaponto (in foto) o il Museo archeologico nazionale della Sibaritide e Parco archeologico di Sibari, il Museo regionale della Ceramica di Caltagirone, il Museo Archeologico Nazionale e Zona Archeologica di Egnazia di Fasano, il Castello di Carlo V di Lecce e molti altri nelle cinque regioni elette.

Loading...

La domanda

Il Ministero della Cultura ha stabilito la riapertura dello sportello di Cultura Crea Plus. La domanda può essere inviata online, dalle ore 10.00 del 7 novembre 2022, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia, dove è possibile scaricare i moduli per presentare la domanda. La valutazione avviene entro 60 giorni, secondo l'ordine cronologico di arrivo. Per richiedere le agevolazioni è necessario accedere al sito riservato per compilare direttamente online la domanda e caricare la documentazione da allegare.
Per concludere la presentazione della domanda è necessario disporre di una firma digitale e di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Le modalità di presentazione, i dettagli sugli incentivi e i criteri di valutazione sono descritti nella Direttiva operativa n. 886 del 27 settembre 2022.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti