House Ad
House Ad
 

Cultura-Domenica Arte

Una stella grande come 300 soli

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 22 luglio 2010 alle ore 08:03.

Una stella grande 300 volte il sole. L'hanno scoperta, usando una complessa combinazione di strumenti di osservazione, gli astronomi dell'Eso (European Southern Observatory). Battezzata R136a1, si tratta di un corpo celeste di enorme luminosità e massa (300 volte quella del sole, appunto), una massa "monstre" che rinnova una questione classica dell'astronomia, circa la massa massima che una stella può raggiungere prima di collassare.

R136a1 è stata annunciata alla Sheffield University dal professor Paul Crowther che ha individuato R136a1 a poco più di 160mila anni luce da noi, all'interno della Grande Nube di Magellano che viene considerata una galassia satellite della Via Lattea. In quella zona dell'universo, dove spesse nubi di gas e polvere stanno collassando a formare elementi più densi, alcune grandi stelle bruciano per una vita luminosa ma breve, che le porta a esplodere come supernove e dunque a scagliare nello spazio materiali pesanti. Secondo gli scienziati R136a1 sta progressivamente perdendo parte della sua massa: Crowther ipotizza una dimensione iniziale di oltre 320 volte la massa solare.

In questa regione il team britannico ha osservato numerose stelle giovani di grande massa, con temperature superficiali di oltre 40mila gradi, e dunque oltre sette volte più calde del sole. Il centro di ricerca europeo ESO opera dalla Germania (il centro di Garching è alle porte di Monaco di Baviera) su una serie di strumenti di osservazioni di grandissime dimensioni concentrati nella regione andina del Paranal, che offre le migliori condizioni possibili per l'osservazione planetaria da terra.

Che nome daresti alla stella?
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tags Correlati: Arte | Germania | Paul Crowther | Sheffield University |

 

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da