House Ad
House Ad
 

Cultura-Domenica > Cinema

«Sono nato su un carrozzone gitano».Charlie Chaplin allunga l'elenco degli zingari famosi

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 20 febbraio 2011 alle ore 19:59.

Si arricchisce di un nome importante l'elenco degli zingari famosi: Charlie Chaplin. È di questi giorni la notizia che il noto regista e attore hollywoodiano, morto in Svizzera nel 1977, è nato su un carrozzone gitano e non a Londra come lui stesso ha scritto nelle sue memorie. Ciò che fino ad oggi si sapeva è che sua madre Hannah Harriette Hill, una cantante e attrice di varietà, era la discendente di una famiglia di girovaghi che si separò dal marito Charles, un guitto con un debole per l'alcol, quando il piccolo Charlie aveva appena tre anni.


Da sempre la nascita di Chaplin è stata circondata da un'ombra di mistero, infatti il suo certificato di nascita non è mai stato trovato, oggi, si è scoperto il perché. La verità è stata svelata da una lettera che Chaplin ha ricevuto nel 1971 quando l'attore viveva ormai a Vevey in Svizzera dopo avere lasciato l'America negli anni del Maccartismo.

È stato il figlio Michael durante la registrazione di un programma della BBC Radio4 The Chaplin Archive, che andrà in onda domani a raccontare del messaggio e del suo contenuto.
L'uomo che scrisse a "Charlot" dice di chiamarsi Jack Hill e che l'attore sarebbe nato nel carrozzone appartenuto a sua zia, una regina zingara nel Black Patch di Smethwick, vicino a Birmingham. «Hello Charlie», scrive Jack, il cui cognome è lo stesso della madre di Chaplin prima di sposarsi: «Se proprio vuoi saperlo, sei nato in un carrozzone, proprio come me. Un bel carrozzone. Apparteneva alla regina zingara, che poi era mia zia. Tu sei nato nel parco Balck Patch di Smethwick. Come me, due anni e mezzo dopo». L'uomo si dice figlio del Capitano J.J. Hill, «un domatore di animali selvatici». E chiude il messaggio precisando di non chiedere nulla per queste informazioni. «Arrivederci e buona fortuna».

La lettera di Hill era rimasta chiusa per sei anni in un cassetto della casa di Vevey: dopo la morte di Oona, l'ultima moglie di Chaplin, la figlia Vittoria, si prese la briga di aprirlo. Secondo Michael Chaplin la tesi è «plausibile». In famiglia giravano voci di una possibile origine Rom: «Inoltre per mio padre doveva significare qualcosa. I dettagli erano molto precisi. E lui la chiuse a chiave in un cassetto, senza mai mostrarla a nessuno di noi».

L’articolo continua sotto

Tags Correlati: Bbc | Black | Charlie Chaplin | Cinema | J.J. Hill | Jack Hill | Michael Caine | Michael Chaplin | Radio4 The Chaplin Archive | Svizzera | Vevey | Yul Brynner | Zlatan Ibrahimovic

 

Forse molti non sanno che fra gli attori famosi Rom, oltre a Chaplin ci sono l'indimenticabile Gilda (Rita Hayworth), Yul Brynner, Michael Caine e Bob Hoskins (il protagonista umano di Chi ha incastrato Reger Rabbit). Più noti al grande pubblico sono, invece, i calciatori gitani come Zlatan Ibrahimovic, Andrea Pirlo (di origine sinti), Sinisa Mihailovic e Dejan Savicevic.

Trovo Cinema

Tutti i film

Tutti i cinema

Database del cinema

Film

Artisti

Tutto

Shopping24

Da non perdere

L'esempio di Baffi e Sarcinelli in tempi «amari»

«Caro direttore, ho letto (casualmente di fila) i suoi ultimi tre memorandum domenicali. Da

L'Europa federale conviene a tutti

Ho partecipato la scorsa settimana a Parigi a un incontro italo francese, dedicato al futuro

Non si può privatizzare la certezza del diritto

In questa stagione elettorale, insieme ad un notevole degrado, non solo lessicale, ma anche di

Le sette criticità per l'economia Usa

Quale futuro si prospetta per l'economia degli Stati Uniti e per quella globale, inevitabilmente

Sull'Ilva non c'è più tempo da perdere

La tensione intorno al caso dell'Ilva non si placa. Anzi, ogni giorno che passa – nonostante i

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da