Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 17 aprile 2014 alle ore 13:23.
L'ultima modifica è del 17 aprile 2014 alle ore 13:27.

My24

L'Italia torna in concorso al Festival di Cannes: dopo «La grande bellezza» di Paolo Sorrentino, presentato durante la scorsa edizione, quest'anno tocca a «Le meraviglie» di Alice Rohrwacher rappresentare il nostro cinema all'interno della competizione della celebre kermesse francese, in programma dal 14 al 25 maggio. La regista, nata a Fiesole nel 1981 e sorella dell'attrice Alba, aveva presentato il suo esordio «Corpo celeste» alla Quinzaine des réalisateurs nel 2011 e ora è già stata "promossa" all'interno della selezione ufficiale.

Un altro titolo di casa nostra in cartellone è «Incompresa», terzo lungometraggio firmato da Asia Argento dopo «Scarlet Diva» (2000) e «Ingannevole il cuore più di ogni cosa» (2004), che è stato inserito nella sezione Un Certain Regard. Giunta alla 67ª edizione, la manifestazione verrà (come già annunciato) aperta da «Grace di Monaco» di Oliver Dahan con protagonista Nicole Kidman nei panni di Grace Kelly. In lizza per la Palma d'Oro trovano spazio diversi registi francesi: Olivier Assayas con «Sils Maria», Bertrand Bonello con «Saint Laurent», Michel Hazanavicius con «The Search» e il maestro Jean-Luc Godard con «Adieu au langage». Grandissima attesa anche per «Sommeil d'hiver» di Nuri Bilge Ceylan, «Maps to the Stars» di David Cronenberg, «The Homesman» di Tommy Lee Jones, «Mommy» di Xavier Dolan, «Deux jours, une nuit» dei fratelli Dardenne e «Leviathan» di Andrei Zvyagintsev. In concorso anche due grandi registi britannici: Mike Leigh, con «Mr. Turner», e Ken Loach, con «Jimmy's Hall».

La sezione Un Certain Regard, che verrà inaugurata da «Party Girl» (firmato a sei mani), propone un cartellone altrettanto interessante grazie alla presenza di registi come Wim Wenders («The Salt of the Earth»), Jessica Hausner («Amour fou») e Mathieu Amalric («Le chambre bleue»). Curiosità anche per l'esordio dietro la macchina da presa dell'attore Ryan Gosling con «Lost River». Diversi i titoli importanti fuori concorso, tra cui svettano il film d'animazione «Dragon Trainer 2» di Dean DeBlois, «Gui Lai» del cinese Zhang Yimou e «The Rover» di David Michôd (inserito tra le proiezioni di mezzanotte).

Da segnalare, infine, che un po' d'Italia sarà presente anche nella selezione Cinéfondation, dedicati ai cortometraggi provenienti dalle scuola di cinema di tutto il mondo: dal Centro Sperimentale di Cinematografia arriva «Lievito Madre» di Fulvio Risuleo, giovanissima promessa classe 1991.

Festival di Cannes 2014 - 14-25 maggio

Commenta la notizia

Ultimi di sezione

Shopping24

Dai nostri archivi