Domenica

Homo Sapiens, una mostra per raccontare «l’Uomo»

  • Abbonati
  • Accedi
milano

Homo Sapiens, una mostra per raccontare «l’Uomo»

Quando perfino Lucy, vera star incontrastata della paleoantropologia non smette di riservar sorprese a quattro decadi dalla sua scoperta in Etiopia, l’avventura è una certezza per chi anche solo si accosti alla narrazione lungo il viaggio più lungo: quello dell’umanità. «Solo oggi sappiamo che Lucy morì per una caduta, forse da un albero» dice Stefano Papi, coordinatore scientifico della mostra Homo Sapiens, le nuove storie dell'evoluzione umana, al Mudec Museo delle culture fino al 26 febbraio 2017.

“Luce si farà sull'uomo e la sua storia” scriveva Charles Darwin nell'Origine della Specie. E in principio fu l'Africa. È questa la risposta prima alla domanda sul da dove veniamo. Poi fondamentali nella narrazione del nostro passato furono gli adattamenti e le migrazioni e con esse il sovrapporsi sempre più ricco di esperienze e prodotti culturali, di differenziazioni genetiche e linguistiche e di sovrastrutture sociali.

Di tutto questo e molto di più si compone il lunghissimo e planetario viaggio dell'umanita, che la paleoantropologia indaga a beneficio dei sette miliardi di uomini, singola specie di primate bipede che popola il nostro pianeta.

Tra le novità della mostra Homo Sapiens gli straordinari chopper israeliani, i primi strumenti litici rinvenuti fuori dal contienete africano e l'homo di Naledi, ritrovato in una grotta del Sudafrica.

Perché poi, appena duecentomila anni fa Homo sapiens ha iniziato, da una piccola valle dell'attuale Etiopia, il variegato percorso che lo ha portato fin alle vette di dominio della Terra, disseminando lungo il suo cammino i germi da cui sono scaturite le più diverse culture e realtà di popoli. Ma quel che forse più importa, come ricorda il genetista Luigi Luca Cavalli Sforza è che «gli uomini sono tutti uguali, indipendentemente dal colore della pelle, dalle dislocazioni territoriali, dalle ideologie, dalle credenze religiose».

La mostra divisa in cinque sezioni tematiche e cronologiche si caratterizza per le molte installazioni multimediali in grado di fornire un'esperenza emozionante su un viaggio lungo milioni di anni.

Homo Sapiens le nuove storie dell'evoluzione umana
al Mudec Museo delle culture
fino al 26 febbraio 2017

© Riproduzione riservata