Domenica

I mostri vanno in vacanza in «Hotel Transylvania 3»

  • Abbonati
  • Accedi
cinema

I mostri vanno in vacanza in «Hotel Transylvania 3»

Il cinema d'animazione è protagonista del weekend in sala con «Hotel Transylvania 3», terzo capitolo del fortunato franchise adatto per tutta la famiglia.

In questo nuovo episodio il Conte Dracula soffre di solitudine, vorrebbe una fidanzata ma non sa proprio come trovarla. Sua figlia Mavis proporrà una vacanza per allontanarsi dallo stress e così, insieme agli altri amici dell'hotel, partiranno per una crociera. A bordo della nave, Dracula s'innamora dell'affascinante capitano Ericka, ma quest'ultima nasconde un segreto relativo ai suoi antenati.

Diretto come i due capitoli precedenti dal russo Genndy Tartakovsky, «Hotel Transylvania 3» è un lungometraggio colorato che piacerà soprattutto ai più piccoli.

La trama semplicissima e i tanti personaggi grotteschi, ognuno con le proprie peculiarità mostruose, sono elementi facilmente apprezzabili dai bambini, che rimangono il pubblico di riferimento principale della saga.

I colpi di scena non mancano, ma indubbiamente ci sono altrettanti passaggi facilmente prevedibili e, più in generale, mancano dei reali guizzi narrativi capaci di alzare un po' l'asticella di una saga che ha sempre rischiato poco, puntando su ingredienti adeguati a raggiungere il massimo risultato con il minimo sforzo.

Gli adulti possono accontentarsi, ma purtroppo non siamo di fronte a un film d'animazione che lascia qualcosa di significativo al termine della visione, anche a causa di diverse gag che sanno ormai troppo di già visto.

Soggetto più originale è quello di «Come ti divento bella», nuova commedia con protagonista Amy Schumer.

L'attrice interpreta una ragazza da sempre introversa e insicura del proprio aspetto fisico. Un giorno, però, dopo aver sbattuto la testa, si sveglia convinta di essere sexy, spiritosa e irresistibile. Per magia la sua vita cambia completamente: diventa una donna intraprendente e di successo, pur non accorgendosi che il suo aspetto fisico è rimasto esattamente lo stesso.

Diretta da Abby Kohn e Marc Silverstein, questa commedia leggera è indubbiamente adatta per una visione estiva senza troppe pretese. Lo spunto alla base del film è capace di incuriosire e interessare, ma, a lungo andare, il gioco mostra un po' la corda e il calo nella seconda parte è abbastanza evidente. Amy Schumer, comunque, è perfettamente calata nel ruolo e regala alcuni divertenti siparietti insieme agli interpreti secondari. Nel cast c'è anche la celebre attrice e modella Emily Ratajkowski.

© Riproduzione riservata