Domenica

Fumetti in streaming: arriva YEP!, la app che porta Sio e Bigio sul…

  • Abbonati
  • Accedi
il nuovo servizio di shockdom

Fumetti in streaming: arriva YEP!, la app che porta Sio e Bigio sul tablet

Shockdom lancia YEP!, app di streaming del fumetto
Shockdom lancia YEP!, app di streaming del fumetto

Che impatto che ebbe il fumetto sulla cultura popolare d’Occidente tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. E che impatto che ebbero, qui in Italia, i Fumetti in Tv per la generazione cresciuta alla fine degli anni Settanta. Siccome, quando si parla di cultura popolare, nulla si crea e nulla si distrugge, viene da osservare con grande curiosità l’esperimento di YEP!, nuova app lanciata dalla casa editrice italiana Shockdom per consentire la piena fruizione online dei titoli del proprio catalogo - da Sio a Bigio passando per Mattia Labadessa - in streaming, secondo un modello che ricorda quello delle varie Netflix e Spotify.

L’intero catalogo per 18 euro l’anno
Non sarà certo il primo esperimento di questo genere in assoluto, ma è senza dubbio un esperimento molto interessante: per 18 euro annuali è possibile acquistare un abbonamento flat che consente un accesso illimitato a un’ampia varietà di fumetti sempre e ovunque con una semplice connessione internet. Inoltre, grazie alla possibilità di effettuare il download, gli appassionati potranno scaricare i fumetti per la lettura offline. La app è compatibile con tutti i dispositivi iOS e Android. L’interfaccia intuitiva guiderà gli abbonati tra i generi o gli autori preferiti e tutti i fumetti a catalogo saranno sempre a disposizione per la lettura. I fumetti saranno inoltre fruibili anche via web, con un qualsiasi browser e sistema operativo.

In arrivo contenuti originali
Oltre ad autori del fumetto italiano contemporaneo del calibro di Sio, Mattia Labadessa, Bigio, Giulio e Marco Rincione, Angela Vianello e Jessica Cioffi, sono in fase di produzione anche contenuti esclusivi e inediti realizzati per YEP! da importanti firme. «Shockdom - racconta il fondatore Lucio Staiano - è nata nel 2000 come prima realtà italiana a produrre fumetti digitali e siamo stati nel 2004 tra i primi editori a fare integrazione tra digitale e cartaceo. Poi, in attesa di una maggiore maturità sia tecnologica che di consumi, ci siamo concentrati sul cartaceo riuscendo a registrare tassi di crescita di oltre il 100% anno su anno. Oggi YEP! è la nostra risposta al crescente tempo speso online in mobilità, pur mantenendo - conclude Staiano - le versioni su carta».

© Riproduzione riservata